<p>Farmacia Enversdeux</p>
Notizie dalla Valle d'Aosta, giornali valdostani e notizie aosta
Meteo Valle d'Aosta

Donnas, le scuse dei richiedenti asilo

Una delegazione di tre richiedenti asilo accolta in municipio per un chiarimento; il sindaco Follioley: «Ricominciamo da qui»

notizie Aosta da Gazzetta Matin

 


Con una stretta di mano e un «Ricominciamo da qui», il sindaco di Donnas, Amedeo Follioley sembra aver apprezzato di buon grado l’umiltà del gesto di tre giovani senegalesi che in una lettera, a nome dei sette richiedenti asilo che hanno scelto di restare a Donnas, hanno scritto le loro scuse per gli episodi verificatisi tra martedì e mercoledì«Accettiamo le vostre scuse - afferma - siamo pronti ad iniziare un nuovo percorso, sicuri della presenza di molte persone disposte ad aiutarvi. Donnas si è ritrovato nei giorni scorsi ad affrontare una situazione a cui non era preparato, siamo un paese tranquillo per cui questo episodio ha destato un po’ di tensione, ma sono contento che oggi voi abbiate espresso il vostro punto di vista».


La "pace" è stata signata da una stretta di mano oggi, venerdì 7 luglio, nell'incontro in municipio.


«Scriviamo questa lettera perché vogliamo presentare le nostre scuse alla comunità di Donnas , al sindaco, al prefetto della Polizia, al capitano dei Carabinieri e alla prefettura per i disordini e i problemi che alcuni di noi hanno causato in questi giorni». Questo l’incipit della lettera di scuse, scritta in un timido francese.


Al gruppo ragazzi - originariamente 15 - provenienti da Senegal, Nigeria, Mali e Guinea, ma già da un anno risiedenti a Treviso, era stato annunciato il trasferimento a pochi chilometri dalla città. Quando martedì sera scorso, intorno alle 21.30, il pullman sul quale viaggiavano si è fermato a Donnas, in una destinazione diversa da quella prevista, non ci hanno visto più. Dapprima il rifiuto di scendere dal mezzo, poi le grida di protesta hanno reso necessario l’intervento dei Carabinieri che dopo qualche ora di mediazione sono riusciti a convincere i nuovi arrivati a passare la notte nella struttura adibita alla loro accoglienza, nel borgo. Là, in precedenza, alloggiava già un gruppo di donne richiedenti asilo, trasferite nei giorni scorsi a Treviso.


Questo “scambio di persone”, di cui amministrazione, popolazione e migranti stessi erano all’oscuro, è l’effettiva causa del clima di tensione di questi giorni, stemperato però dalla voglia di costruire un rapporto civile e pacifico: «Ci hanno nascosto la destinazione, ci hanno detto che il nuovo centro era a soli 20 km da Treviso - scrivono i nuovi arrivati - abbiamo deciso di rimanere a Donnas perché vogliamo fare tutto il possibile per integrarci nella comunità. Vorremmo essere dei cittadini attivi - aggiungono - costruirci una vita in pace in questa comunità, siamo disponibili a fare del volontariato per il paese».


Per quanto riguarda l’integrazione del nuovo gruppo di migranti all’interno della comunità, non ci sono ancora progetti sicuri: «Il primo obbiettivo ora è rasserenare il clima di tensione dei giorni scorsi - aggiunge il primo cittadino - dopodicché il gruppo di migranti si è reso disponibile a svolgere delle attività nel paese, ma per ora non è ancora stato organizzato nulla, aspettiamo di capire con maggiore chiarezza gli sviluppi della situazione».


In foto la stretta di mano tra il sindaco Amedeo Follioley, la vice sindaca Silvia Nicco e il maresciallo Roberto Tedeschi con i migranti


(martina praz) 

leggi tutti gli articoli di ATTUALITA'







Per commentare le notizie: registrati gratis al sito gazzettamatin.com
 


Archivio storico notizie

<p>LIGABAR SETTEMBRE 2016</p>

<p>Carrefour SSC</p>

<p>RAVA</p>

Lavoro, infrastrutture, investimenti

"Lavoro, infrastrutture, investimenti". Sono le tre priorità dell'agenda sviluppo del governo Gentiloni. Il presidente del Consiglio dei ministri, il quale lunedì 27 ha incontrato i presidenti di Regione (compreso Pierluigi Marquis), ha ribadito la necessità di mettere in campo un quadro di politiche economiche "che consenta [...]

leggi tutto e commenta

<p>Tecnoserramenti</p>

Gli speciali di Gazzetta Matin

Periodicamente Gazzetta Matin dedica parte dell'edizione cartacea settimanale, per approfondire un argomento, con notizie, interviste, pubblicitŕ e redazionali.

GUARDA L'ULTIMO SPECIALE DI GAZZETTA MATIN

<p>VALCOLOR</p>

<p>Engaz - Arte del legno s.r.l. | Fraz. Champagne, 55 11020 Verrayes (AO) Italy | Tel. +39 0166 54 68 02 | Fax +39 0166 54 66 21</p>







NEWSVDA.IT
LA VALLE D'AOSTA NEL MONDO
Quotidiano online
Iscrizione al Tribunale di Aosta n. 8/2012
Autorizzazione del 13/12/2012
www.newsvda.it

Editore:
LG PRESSE S.R.L.
Regione Borgnalle, 12
11100 AOSTA


Gazzetta Matin TOUSLESJOURS, notizie dalla Valle d'Aosta, giornali valdostani online, notizie Aosta

Settimanale del lunedì
Iscrizione al Tribunale di Aosta n. 9/2002
Autorizzazione del 20/05/2002

Redazione:
Regione Borgnalle, 12 - 11100 Aosta
Tel: 0165/231711 - Fax: 0165/1820141
Mail: segreteria@gazzettamatin.com
www.gazzettamatin.com

Editore:
LG PRESSE S.R.L.
Regione Borgnalle, 12
11100 AOSTA




Direttore responsabile Luca Mercantil.mercanti@gazzettamatin.com
Redazione
Alessandro Biancheta.bianchet@gazzettamatin.com
Danila Chenald.chenal@gazzettamatin.com
Erika Davide.david@gazzettamatin.com
Davide Pellegrinod.pellegrino@gazzettamatin.com
Cinzia Timpanoc.timpano@gazzettamatin.com
Patrick Barmassep.barmasse@gazzettamatin.com
Segreteria Roberta Prodotisegreteria@gazzettamatin.com




Concessionaria di pubblicitÀ
ADV Pubblicitŕ e marketing, concessonaria per la pubblicitŕ su settimanale Gazzetta Matin e sul sito internet newsvda.comLG PRESSE S.R.L.
Regione Borgnalle, 12
11100 AOSTA
Tel: 0165.231711
Fax: 0165.1820141
E-mail segreteria@lgpresse.com

Responsabile di agenzia Arianna Gori Chisari
E-mail a.chisari@lgpresse.com

Account Tiziana Frisont.frison@lgpresse.com Luca Torinol.torino@lgpresse.com



Collaboratori

Massimo Altini, Miriam Begliuomini, Nadine Blanc, Michela Borgis, Riccardo Bortolotti, Alessandra Borre, Elisa Bosc, Federica Boscardin, Nadia Camposaragna, Paolo Ciambi, Cristina Compagnoni, Silvia Costa, Alexis Courthoud, Elettra Crocetti, Camilla Di Tommaso, Carol Di Vito, Giuseppe Farinella, Ursula Ferrari, Enrico Formento, Bruno Fracasso, Sofia Fregnani, Giulio Gasperini, Michael Ghignone, Francesca Jaccod, Cecilia Lazzarotto, Mariarosa Magro, Stefania Manenti, Andrea Manfrin, Giacomo Mangano, Carlotta Maquignaz, Federico Mecca, Stefano Meroni, Miriam Nex, Danilo Nicod, Simonetta Padalino, Margherita Pellegrino, Gabriele Peloso, Luigi Perosino, Antonella Perriello, Maurizio Pitti, Loris Ponsetto, Mattia Pramotton, Martina Praz, Valeria Quaglino, Nicola Rolland, Raffaele Romano, Jacopo Romei, Alessandro Rossi, Erica Rudda, Riccardo Savoye, Rossella Scalise, Sara Sergi, Piera Squillia, Andrea Trovato, Laura Vinaj, Salim Znaidi.