<p>FARMACIA ENVERS</p>
Notizie dalla Valle d'Aosta, giornali valdostani e notizie aosta
Meteo Valle d'Aosta

ARCHIVIO NOTIZIE - Settembre 2014 - CRONACA: 83 articoli

Saint-Vincent, il sindaco: «non escludo le dimissioni»

Adalberto Perosino chiede «incontri urgenti» con le forze politiche di maggioranza e di minoranza per «condividere un'azione efficace nei confronti della Regione» rivendicando le prerogative del paese in ambito turistico

Saint-Vincent, il sindaco: «non escludo le dimissioni» Una richiesta urgente di incontro giunge sui tavoli delle forze di maggioranza e di minoranza da parte del sindaco di Saint-Vincent, Adalberto Perosino, in seguito all'esito della votazione deò Consiglio comunale di ieri sera (lunedì 29 settembre) sull'alienazione di alcuni edifici per far fronte allo sforamento del patto di stabilità di 2,9 milioni di euro. La votazione era finita in parità: sei voti favorevoli del blocco unionista, sei co [...]  leggi tutto l'articolo di


Per commentare le notizie: registrati gratis al sito gazzettamatin.com
 

Spese della politica, rinvii a giudizio dopo il 15 ottobre

Sette consiglieri regionali a rischio sospensione in caso di condanna o patteggiamento per peculato

Arriveranno con ogni probabilità nella seconda metà del mese di ottobre i rinvii a giudizio e le archiviazioni dell'inchiesta sull'utilizzo dei fondi dei gruppi consiliari tra il 2008 e il 2012. Sono 32 gli indagati, tra cui nove attuali consiglieri, di cui sette rischiano la sospensione dalla carica prima di fine legislatura in caso di condanna in primo grado (o patteggiamento) per peculato. Le posizioni a rischio sono quelle del [...]  leggi tutto l'articolo di


Per commentare le notizie: registrati gratis al sito gazzettamatin.com
 

Traforo del Gran San Bernardo senza presidio alla frontiera

Dopo lo smantellamento del punto fisso doganale all'imbocco del tunnel, perplessità per l'attuale impossibilità di controllare i veicoli in transito sul raccordo, se non durante appositi «controlli a spot»

Spese della politica, rinvii a giudizio dopo il 15 ottobre Una «delocalizzazione dei servizi» che, nonostante sia stata attuata a decorrere dal primo agosto scorso, sembra aver già sollevato più di una perplessità, stando almeno ai numerosi cittadini (e anche a qualche addetto ai lavori) che in queste settimane ci hanno segnalato la circostanza. Stiamo parlando del trasferimento del punto fisso di controllo doganale posto al Traforo del Gran San Bernardo, al confine tra Italia e Svizzera, che da d [...]  leggi tutto l'articolo di


Per commentare le notizie: registrati gratis al sito gazzettamatin.com
 

Furti in abitazione: denunciati due georgiani irregolari in Italia

Sono stati sorpresi all'interno di un palazzo del centro di Aosta dopo averne forzato il portone d'ingresso; nell'auto rinvenuti arnesi e oggetti atti allo scasso

Due trentacinquenni georgiani - che si ipotizza potessero fare parte dello stesso nucleo di cui facevano parte i connazionali Mikheil Chkahaidze e Beka Murusidze, arrestati mercoledi scorso - sono stati denunciati a piede libero per tentato furto in abitazione e per possesso ingiustificato di chiavi alterate o grimaldello. I due, entrati in un palazzo del centro di Aosta dopo averne forzato il portone d'ingresso, erano stati segnalati ai Ca [...]  leggi tutto l'articolo di


Per commentare le notizie: registrati gratis al sito gazzettamatin.com
 

Furti: procedevano nel buio a ridosso delle case di Porossan, fermati due albanesi

E' accaduto ieri sera poco sopra La Chapelle, durante un'attività di perlustrazione da parte del Corpo forestale; entrambi sono stati consegnati alla Polizia per le procedure di riconoscimento; sempre ieri controlli a tappeto al mercato di Aosta

Furti in abitazione: denunciati due georgiani irregolari in Italia Nella serata di ieri, sabato 27 settembre, durante un'attività di perlustrazione a piedi delle aree rurali confinanti con la riserva naturale 'Tzatelet', giusto a monte di località La Chapelle di Porossan, sulla collina aostana, una pattuglia del Corpo forestale - nell'ambito delle azioni per la prevenzione di furti e rapine disposte dal questore a seguito della riunione del COSP di venerdì 19 settembre - ha bloccato due individui che procedevano [...]  leggi tutto l'articolo di


Per commentare le notizie: registrati gratis al sito gazzettamatin.com
 

Traffico internazionale di droga: arrestato a Courmayeur un impresario calabrese con 5 chili e mezzo di cocaina

Sul mercato dello spaccio avrebbe reso circa un milione di euro; in manette è finito Saverio Valente, residente nel milanese; la droga trovata in un'intercapedine «creata ad hoc» sotto il sedile lato passeggero di una Citroën Picasso con targa francese

Furti in abitazione: denunciati due georgiani irregolari in Italia Chiusura col botto, quella del servizio del comandante della Compagnia dei carabinieri di Aosta, Capitano Vincenzo Puzzo, che nei prossimi giorni lascerà la Valle d'Aosta per assumere servizio a Grosseto. Alle prime ore di oggi, sabato, «poco dopo la mezzanotte», i Carabinieri del Comando Stazione di Courmayeur hanno fermato durante un posto di blocco Saverio Valente, impresario (nel campo dei traslochi) di 43 anni residente a Pieve Emanuel [...]  leggi tutto l'articolo di


Per commentare le notizie: registrati gratis al sito gazzettamatin.com
 

Incendio alla Cogne Acciai Speciali, nessuna persona coinvolta

Fiamme estinte poco dopo le 19; il tutto è partito da un quadro elettrico sotterraneo

Incendio, quello divampato nel tardo pomeriggio alla Cogne Acciai Speciali, dopo che un quadro elettrico sotterraneo ha preso fuoco.
Nessuna persona è rimasta coinvolta nell'incendio.
Sul posto sono intervenuti i Vigili del Fuoco di Aosta e la squadra d'emergenza della Cogne Acciai Speciali, con le fiamme che sono state estinte poco dopo le 19.
Sono in corso le ispezioni per stabilirne le cause.
(pa.ba.)


Per commentare le notizie: registrati gratis al sito gazzettamatin.com
 

Tenta di rubare il furgone, ma a bordo c'è una bambina che si mette a urlare e lo mette in fuga; denunciato

E' un algerino di 34 anni, residente in Valle, denunciato per tentato furto e per aver minacciato di morte i poliziotti

Incendio alla Cogne Acciai Speciali, nessuna persona coinvolta E' stato denunciato per tentato furto e resistenza al pubblico ufficiale, un giovane algerino, 34 anni, residente in Valle che ieri sera ha tentato di rubare un furgone in centro città. Intorno alle 22.30, un uomo stava scaricando il furgone; la portiera era aperta e sul sedile, c'erano la giacca e il portafogli; il giovane algerino si è introdotto nel mezzo, cominciando a frugare ma non accorgendosi che sul sedile posteriore era seduta l [...]  leggi tutto l'articolo di


Per commentare le notizie: registrati gratis al sito gazzettamatin.com
 

Ruba una bottiglia di superalcolico al Billa di Aosta, arrestato giovane marocchino

Fermato dall'addetto alla vigilanza mentre stava oltrepassando le casse, Youssef Hamouche è stato condannato stamane per direttissima a un anno e quattro mesi per rapina e resistenza a pubblico ufficiale

Incendio alla Cogne Acciai Speciali, nessuna persona coinvolta E' stato condannato a un anno e quattro mesi di reclusione e al pagamento di 400 euro di multa (pena sospesa) Youssef Hamouche, marocchino di 28 anni residente ad Aosta, che alle 18.30 di ieri - giovedì - era stato colto in flagranza di reato mentre - al supermercato Billa di piazza Plouves, ad Aosta - rubava una bottiglia di superalcolico, oltrepassando poi le casse nel tentativo di darsela a gambe levate. Bloccato dall'addetto alla vigila [...]  leggi tutto l'articolo di


Per commentare le notizie: registrati gratis al sito gazzettamatin.com
 

St-Nicolas: tir diretto in Francia sbaglia strada e si incaglia nel villaggio di Lyveroulaz

Danneggiati guard rail della strada comunale e la cappellina della frazione; il sindaco Davide Sapinet: «Ora ci attiveremo per avviare le procedure di risarcimento dei danni»

Incendio alla Cogne Acciai Speciali, nessuna persona coinvolta Un autoarticolato guidato da un autista ungherese è rimasto incagliato lungo la strada comunale del villaggio di Lyveroulaz, a St-Nicolas. Seguendo le indicazioni (evidentemente sbagliate) del navigatore, l'autista ha imboccato la strada regionale che da St-Pierre sale a St-Nicolas, anziché proseguire lungo la strada statale 26 per andare in Francia. Dopo un primo intervento di soccorso urgente da parte dei Vigili del Fuoco profession [...]  leggi tutto l'articolo di


Per commentare le notizie: registrati gratis al sito gazzettamatin.com
 

Bimbo di 8 anni investito sulle strisce pedonali a Charvensod

Trasferito all'ospedale Regina Margherita di Torino, le sue condizioni non sono gravi

Un bambino di 8 anni - nel pomeriggio - è stato investito da un pick-up mentre attraversava sulle strisce pedonali una strada di Charvensod. Immediatamente trasportato al Pronto soccorso di Aosta, è stato quindi trasferito all'ospedale pediatrico Regina Margherita di Torino. Secondo quanto appreso, il bimbo ha riportato delle lesioni a una gamba ma le sue condizioni non sono gravi. Gli accertamenti sull'accaduto sono a cura dell [...]  leggi tutto l'articolo di


Per commentare le notizie: registrati gratis al sito gazzettamatin.com
 

Recuperati i due alpinisti tedeschi bloccati sul Monte Bianco

Illesi ma stremati, sono stati tratti in salvo dall'elicottero del Soccorso alpino valdostano

Bimbo di 8 anni investito sulle strisce pedonali a Charvensod Sono stati recuperati illesi ma stremati i due alpinisti di nazionalità tedesca bloccati da ieri - mercoledì - sul massiccio del Monte Bianco, a 4.400 metri di quota.
L'elicottero del Soccorso alpino valdostano li ha tratti in salvo dopo diversi tentativi andati a vuoto a causa del vento forte presente in quota.
(pa.ba)


Per commentare le notizie: registrati gratis al sito gazzettamatin.com
 

Furti in appartamento: arrestati due georgiani intenti a forzare un portone di un condominio

E' accaduto in via Cesare Battisti, ad Aosta; dopo il processo per direttissima di questa mattina, il giudice ne ha disposto la scarcerazione e dato il nulla osta alla loro espulsione dal territorio nazionale

Bimbo di 8 anni investito sulle strisce pedonali a Charvensod Due giovani di nazionalità georgiana, Mikheil Chkahaidze, 32 anni, e Beka Murusidze, 28 anni, sono stati arrestati in flagranza di reato per furto in abitazione dalla Squadra volanti della Questura di Aosta con l'ausilio della Squadra mobile. I due - che nel processo per direttissima di stamane hanno patteggiato un anno e due mesi di reclusione e 200 euro di multa ciascuno (pena sospesa) - sono stati fermati grazie al tempestivo intervento [...]  leggi tutto l'articolo di


Per commentare le notizie: registrati gratis al sito gazzettamatin.com
 

Fisco: un anno per dichiarazione infedele a un cittadino polacco

L'uomo, a cui sono stati confiscati per equivalente tutti i suoi beni, avrebbe omesso di dichiarare 143.000 euro allo Stato

Bimbo di 8 anni investito sulle strisce pedonali a Charvensod Un cittadino polacco di 52 anni, Johan Smolen, è stato condannato questa mattina dal giudice monocratico del Tribunale di Aosta, Marco Tornatore, a un anno di reclusione per dichiarazione fiscale infedele.
Secondo quanto emerso dalle indagini, l'uomo avrebbe omesso di dichiarare al Fisco 143.000 euro, motivo per cui gli è stata inflitta la confisca per equivalente di tutti i beni in suo possesso.
(pa.ba.)


Per commentare le notizie: registrati gratis al sito gazzettamatin.com
 

Operazione Vento d'Oriente: riaperto uno dei centri massaggi chiusi nel luglio scorso

Secondo il pm Luca Ceccanti «gli elementi raccolti non sono sufficienti» a far ritenere che all'interno dell'esercizio del titolare Roger Barmasse vi si svolgesse attività di prostituzione

Bimbo di 8 anni investito sulle strisce pedonali a Charvensod Ha riaperto ieri, mercoledì, uno dei quattro centri massaggi chiusi ad Aosta lo scorso 24 luglio dalla Squadra mobile della Questura nell'ambito dell'operazione 'Vento d'Oriente', volta a combattere lo sfruttamento della prostituzione. Il pm Luca Ceccanti, con decreto del 18 settembre scorso, ha dissequestrato il 'Centro benessere' di via Chavanne 35, il cui titolare è Roger Barmasse, 36 anni di St-Christophe. «Gli elementi raccolti n [...]  leggi tutto l'articolo di


Per commentare le notizie: registrati gratis al sito gazzettamatin.com
 

Cavallo in un dirupo, operazione di salvataggio dei Vigili del Fuoco

Operazione di salvataggio di un animale, piu' precisamente di un cavallo, quella in cui e' impegnata una squadra di Vigili del Fuoco professionisti nella zona di Sarre/Chesallet.
Secondo quanto appreso, un cavallo sarebbe finito in un dirupo a ridosso di un torrente, non riuscendo piu' a uscire.
(pa.ba.)


Per commentare le notizie: registrati gratis al sito gazzettamatin.com
 

Inchiesta ospedale: il 3 ottobre attese le dichiarazioni spontanee del presidente della Regione, Augusto Rollandin

A processo con rito abbreviato altri sei imputati; questa mattina - in sede di udienza preliminare - ascoltato come testimone anche il dirigente della Presidenza della Giunta, Massimo Balestra

Cavallo in un dirupo, operazione di salvataggio dei Vigili del Fuoco C'è grande attesa per l'udienza in programma il prossimo 3 ottobre nell'ambito dell'inchiesta 'Usque Tandem' sul parcheggio pluripiano e sui lavori di ampliamento dell'ospedale Umberto Parini di Aosta. C'è grande attesa perché, sempre in sede di udienza preliminare, ci saranno le dichiarazioni spontanee rese da alcuni dei sette imputati nel processo, tra cui quelle del presidente della Regione, Augusto Rollandin. In attesa della sent [...]  leggi tutto l'articolo di


Per commentare le notizie: registrati gratis al sito gazzettamatin.com
 

Aggredisce nel sonno l'ex fidanzata e sequestra le sue amiche, denunciato aostano

Cavallo in un dirupo, operazione di salvataggio dei Vigili del Fuoco Un aostano di 25 anni, M.P., è stato denunciato a piede libero dagli agenti della Squadra volanti della Questura di Aosta per aver aggredito nel sonno la sua ex fidanzata ventenne. Erano passate da poco le tre, quando il giovane - sotto gli effetti dell'alcol - ha iniziato a suonare ripetutamente al campanello di casa della ragazza. Riuscito a entrare in casa, ha cominciato subito ad aggredire verbalmente - e poi fisicamente - l'ex compagna [...]  leggi tutto l'articolo di


Per commentare le notizie: registrati gratis al sito gazzettamatin.com
 

Ludopatia: sequestrate tre slot machine per minori

In tre diverse attività commerciali di Aosta; l'operazione è stata condotta dal Nucleo operativo della Guardia di Finanza

Cavallo in un dirupo, operazione di salvataggio dei Vigili del Fuoco Il Nucleo operativo della Guardia di Finanza di Aosta - nell'ambito dell'attività di prevenzione della ludopatia tra i minori - ha sequestrato nel Capoluogo regionale tre apparecchi da gioco «ticket redemption» posti in tre diversi esercizi commerciali. Si tratta di macchinette che, in caso di vincita, non rilasciano denaro, ma ticket a punti, il cui accumulo consente di ritirare premi come smartphone e fotocamere reflex. Posti sotto [...]  leggi tutto l'articolo di


Per commentare le notizie: registrati gratis al sito gazzettamatin.com
 

Guide turistiche: «senza tutela e il nuovo corso sarà il colpo di grazia per i professionisti»

Giuliana Novallet: «le guide iscritte all'elenco regionale sono 34; solo 10 lavorano a tempo pieno; così creiamo 30 nuovi liberi professionisti che non lavoreranno perchè il mercato è saturo»

Cavallo in un dirupo, operazione di salvataggio dei Vigili del Fuoco «Sia chiaro, non vogliamo essere una corporazione. Ma così, non siamo tutelati e in un periodo in cui tra mille difficoltà si sopravvive, questo sarebbe il colpo di grazia». Giuliana Novallet è la presidente dell'associazione AGT Associazione Guide Turistiche ed è anche vice presidente della Società guide turistiche e accompagnatori della natura, l'associazione di categoria presieduta da Dolores Iurillo. In Consiglio regionale, sta [...]  leggi tutto l'articolo di


Per commentare le notizie: registrati gratis al sito gazzettamatin.com
 

Ricettazione: ruba gioielli alla madre dell'amico durante una festa

Pena sospesa (un anno e quattro mesi di reclusione più 400 euro di multa) per un 24enne residente ad Aosta

Un anno e quattro mesi di reclusione e 400 euro di multa. Pena sospesa per Bogdan Criste Radu, 24 anni, residente ad Aosta, che questa mattina è stato condannato per ricettazione dal giudice monocratico. Secondo la tesi dell'accusa, nel settembre dello scorso anno, approfittando di una festa organizzata da un amico in casa della madre (che si trovava in vacanza), Criste Radu avrebbe rubato alcuni gioielli. Su richiesta dell'amico, il giovane avre [...]  leggi tutto l'articolo di


Per commentare le notizie: registrati gratis al sito gazzettamatin.com
 

Bloccato sui cavi dell'alta tensione: illeso il giovane di Gressoney La Trinité

E' Davide Castellini, residente a Gressoney La Trinité

Dopo un'ora e mezzo impigliato nei cavi dell'alta tensione, nella zona della funivia che da Trinité va al Col d'Ayas, è stato portato a terra dai vigili del fuoco professionisti di Aosta Davide Castellini, trentenne residente a Gressoney La Trinité, che oggi, intorno alle 13, è rimasto bloccato sui cavi nella zona della funivia Sant'Anna. «Per fortuna è andato tutto bene - commenta il sindaco Alessandro Girod - il ragazzo sta bene; ha detto di es [...]  leggi tutto l'articolo di


Per commentare le notizie: registrati gratis al sito gazzettamatin.com
 

Aggressione in pronto soccorso: tre infermieri feriti

Un paziente si alza dalla barella e malmena i sanitari che cercavano di calmarlo; necessario l'intervento della Polizia

Bloccato sui cavi dell'alta tensione: illeso il giovane di Gressoney La Trinité Ennesima aggressione al pronto soccorso dell'ospedale Parini. A pagare le conseguenze del comportamento quanto meno sconsiderato di un paziente - un giovane italiano di 32 anni - sono stati due infermieri e un'infermiera, aggrediti e malmenati dall'esagitato. L'uomo è giunto in pronto soccorso in ambulanza; era sdraiato in barella quando ha iniziato a dare di matto e ha aggredito una infermiera. Un collega del triage, giunto in suo aiuto, [...]  leggi tutto l'articolo di


Per commentare le notizie: registrati gratis al sito gazzettamatin.com
 

Traforo: una transazione da 5,8 milioni di euro darà il via libera alla ripresa dei lavori al Gran San Bernardo

Domani - martedì - incontro a Milano tra Sitrasb Spa e Condotte d'Acqua Spa

Bloccato sui cavi dell'alta tensione: illeso il giovane di Gressoney La Trinité Ci siamo. Dopo il via libera ricevuto nell'assemblea di fine giugno alla definizione stragiudiziale del contenzioso da parte dei soci Regione (al 63,5%) e Sav (al 36,5%), domani - martedì - i vertici della società italiana di gestione del tunnel del Gran San Bernardo, Sitrasb Spa, scenderanno a Milano per un incontro che potrebbe rivelarsi decisivo in riferimento all'atto di transazione da 5,8 milioni di euro in favore della Condotte d'Acqua Spa [...]  leggi tutto l'articolo di


Per commentare le notizie: registrati gratis al sito gazzettamatin.com
 

Reclusa in casa a causa delle barriere architettoniche

Il calvario di Serena Genzoli, con le «istituzioni sorde» alle sue richieste di aiuto; giudicata «troppo ricca» per accedere all'emergenza abitativa sanitaria, è sotto sfratto; l'Istituto diocesano: «Non siamo un ente di beneficenza»

Bloccato sui cavi dell'alta tensione: illeso il giovane di Gressoney La Trinité «Non abbiamo mai chiesto nulla a nessuno prima d'ora. Ce l'abbiamo sempre fatta da soli, ora la nostra richiesta è semplicemente quella di poter avere una casa adatta alle esigenze di mia moglie, nulla più. A dire la verità è da un anno che la stiamo chiedendo, a oggi dalle istituzioni non ci è giunta alcuna risposta». Se li ricorda bene, Mirko Benetti, aostano di 42 anni, le «sette rampe di scale che bisogna salire per accedere a casa nostra». S [...]  leggi tutto l'articolo di


Per commentare le notizie: registrati gratis al sito gazzettamatin.com
 

Furti: perde alle slot machines, poi forza la cassettiera e ruba banconete e monete

I carabinieri della Compagnia di Saint-Vincent e Châtillon hanno identificato il responsabile, insieme ad altri due residenti che aveva arraffato le monete

In un bar di Châtillon, aveva perso una cifra considerevole in una macchinetta mangiasoldi. Così ha pensato bene di prendere un cacciavite e forzare la cassettiera della slot machines, appropriandosi di monete e banconote per circa 150 euro. Insieme a lui, due altri uomini, residenti a Châtillon, hanno arraffato le monete, circa 50 euro a testa. I carabinieri del Nucleo Operativo del Comando Compagnia di Saint-Vincent e Châtillon, li hann [...]  leggi tutto l'articolo di


Per commentare le notizie: registrati gratis al sito gazzettamatin.com
 

Violenza sessuale su minore: arrestato trentenne di Roma

In questi giorni era in vacanza a Courmayeur con la compagna e la figlia di questa; stamane l'udienza di convalida del fermo davanti al gip; il difensore dell'uomo: «Un equivoco, erano soltanto carezze»

Furti: perde alle slot machines, poi forza la cassettiera e ruba banconete e monete Si e' tenuta questa mattina nell'ufficio del gip del Tribunale di Aosta, Maurizio D'Abrusco, l'udienza di convalida del fermo di un trentenne di Roma accusato di violenza sessuale sulla figlia di 10 anni della compagna, con le quali si trovava in vacanza a Courmayeur. I fatti contestati risalgono a mercoledì, il fermo è stato eseguito ieri dai Carabinieri a seguito della denuncia presentata dalla donna. Dal canto suo, il legale difens [...]  leggi tutto l'articolo di


Per commentare le notizie: registrati gratis al sito gazzettamatin.com
 

Non comunica i nominativi degli ospiti in Questura, denunciato albergatore

Si tratta di un aostano di 41 anni, gestore di un hôtel della Media Valle

Un aostano di 41 anni, gestore di un hôtel della Media Valle, è stato denunciato dal personale della Divisione Polizia amministrativa della Questura di Aosta per la mancata comunicazione degli alloggiati all'Autorità di Pubblica sicurezza. L'uomo, secondo quanto accertato dagli inquirenti, ha omesso sistematicamente di comunicare i nominativi delle persone alloggiate, non attivando nemmeno il collegamento telematico con la Questura. [...]  leggi tutto l'articolo di


Per commentare le notizie: registrati gratis al sito gazzettamatin.com
 

Corte dei Conti: i figli di Alberto Cerise vogliono il vitalizio e ricorrono in Appello

Dopo che nell'udienza del 10 aprile scorso il giudice monocratico Paolo Cominelli rigettò la loro richiesta di erogazione dell'assegno da 598.211 euro

Non comunica i nominativi degli ospiti in Questura, denunciato albergatore I figli dell'ex presidente del Consiglio regionale, Alberto Cerise, deceduto l'11 settembre del 2012, i fratelli Chantal e Bruno Cerise, hanno impugnato in Appello il provvedimento assunto il 10 aprile scorso dal giudice monocratico della Sezione giurisdizionale della Corte dei Conti della Valle d'Aosta, Paolo Cominelli, con cui si dispose il rigetto del ricorso teso a richiedere l'erogazione dell'assegno vitalizio da 598.211 euro. Secondo [...]  leggi tutto l'articolo di


Per commentare le notizie: registrati gratis al sito gazzettamatin.com
 

Gli rompe in testa una bottiglia, denunciato per lesioni gravi

Dopo una lite per futili motivi in un locale pubblico di Saint-Vincent; a Gressoney Saint Jean, un 54enne segnalato per ubriachezza molesta e denunciato perchè aveva un coltello in tasca

A.B., 35 anni di Châtillon, già noto alle forze dell'Ordine, è stato denunciato in stato di libertà per lesioni gravi. I carabinieri del Nucleo radiomobile del Comando Compagnia di Saint-Vincent Châtillon sono intervenuti in un locale di Saint-Vincent, dove, per futili motivi, A.B., aveva aggredito un giovane di St-Vincent, rompendogli in testa una bottiglia; il giovane è stato trasportato al pronto soccorso dell'ospedale Parini dove gli sono sta [...]  leggi tutto l'articolo di


Per commentare le notizie: registrati gratis al sito gazzettamatin.com
 

Nuova Università: il Tar dà il via libera ai lavori del primo lotto

Respinta la richiesta di sospensiva presentata nell'ambito dell'affidamento dell'appalto da 2,7 milioni di euro per la direzione lavori e il coordinamento della sicurezza

Gli rompe in testa una bottiglia, denunciato per lesioni gravi E' stato rigettato dai giudici amministrativi del Tar della Valle d'Aosta, riunitisi ieri - mercoledì - in camera di consiglio, la richiesta di sospensiva presentata nell'ambito dell'affidamento «dei servizi di direzione, di misura e di contabilità dei lavori nonché di coordinamento della sicurezza in fase esecutiva relativi alla realizzazione del I lotto del polo universitario della Valle d'Aosta - Recupero ex Caserma Testafochi» dal raggruppame [...]  leggi tutto l'articolo di


Per commentare le notizie: registrati gratis al sito gazzettamatin.com
 

'Ndrangheta: secondo rinvio del processo 'Hybris' a Torino

La discussione è slittata al prossimo 13 ottobre per permettere alla difesa dei Taccone di entrare in possesso delle motivazioni della sentenza con la cui la Cassazione «esclude l'aggravante del metodo mafioso»

E' stata rinviata al prossimo 13 ottobre la discussione del processo con rito abbreviato - che avrebbe dovuto tenersi questa mattina in Tribunale a Torino - relativo all'inchiesta 'Hybris' dei Carabinieri, procedimento in cui Claudio Taccone, 46 anni, i figli Ferdinando e Vincenzo, di 22 e 21 anni, tutti e tre di St-Marcel, e Santo e Domenico Mammoliti, aostani di 40 e 27 anni, sono imputati a vario titolo per tentata estorsione, danneggiamento a [...]  leggi tutto l'articolo di


Per commentare le notizie: registrati gratis al sito gazzettamatin.com
 

Pugni e calci per un passaggio ostruito sotto casa, due condanne

Nove e sei mesi di reclusione a Valter Pellerey e Stefano Bonato di Champdepraz per i fatti risalenti alla sera del 5 maggio 2013; a essere mandati in ospedale furono due fratelli di Verrès

'Ndrangheta: secondo rinvio del processo 'Hybris' a Torino Sono stati condannati rispettivamente a nove e sei mesi di reclusione, Valter Pellerey, 54 anni, e Stefano Bonato, 50 anni, entrambi di Champdepraz, accusati di aver picchiato due fratelli di Verrès - ubriachi, secondo quanto riferito da un testimone - durante una lite scatenata per un passaggio ostruito sotto casa. Pellerey, minacciato con un coltello da uno dei due fratelli, secondo l'accusa reagì colpendolo (anche al capo) con una sbarra [...]  leggi tutto l'articolo di


Per commentare le notizie: registrati gratis al sito gazzettamatin.com
 

Montagna, chiuso il sentiero per il Boccalatte-Piolti

Un'ordinanza del Comune vieta l'accesso al sentiero a causa dell'accelerazione di una porzione del ghiacciaio delle Grandes Jorasses

'Ndrangheta: secondo rinvio del processo 'Hybris' a Torino In seguito a una comunicazione della struttura attività geologiche del dipartimento programmazione, difesa del suolo e risorse idriche della Regione, che nell'ambito del monitoraggio del ghiacciaio delle Grandes Jorasses gestito dalla Fondazione Montagna sicura, ha rilevato l'accelerazione di una porzione del seracco a partire dal mese di agosto, con un ulteriore incremento a partire dai primi giorni di settembre, l'amministrazione comunale ha de [...]  leggi tutto l'articolo di


Per commentare le notizie: registrati gratis al sito gazzettamatin.com
 

Auto contro moto a Chambave, nessun pirata della strada

I carabinieri hanno fatto chiarezza sull'incidente del 2 settembre grazie alle verifiche e ai video di sorveglianza

Nessuna auto in fuga, nessun pirata della strada. I carabinieri del nucleo operativo di Saint-Vincent hanno fatto chiarezza sull'incidente del 2 settembre in cui, sulla strada statale 26 a Chambave, era rimasto coinvolto un motociclista. Inizialmente si pensava che l'automobilista che si era scontrato con la moto di un trentatreenne di Gressan si fosse dato alla fuga, ma a conclusione di una serie di accertamenti e verifiche e trami [...]  leggi tutto l'articolo di


Per commentare le notizie: registrati gratis al sito gazzettamatin.com
 

Vitellina col cranio sfondato, condannato allevatore di Ollomont

A Bruno Bal e' stata inflitta una sanzione pecuniaria di 10.500 euro per maltrattamento di animali

E' stato condannato al pagamento di una sanzione pecuniaria di 10.500 euro, l'allevatore di Ollomont, Bruno Bal, 53 anni, ritenuto responsabile del reato di maltrattamento di animali dal giudice monocratico del Tribunale di Aosta, Paola Cordero (il vpo Cinzia Virota aveva chiesto una condanna a 30.000 euro). I fatti contestati risalgono al mese di settembre del 2013, quando agenti della Stazione di Valpelline del Corpo forestale rinvennero [...]  leggi tutto l'articolo di


Per commentare le notizie: registrati gratis al sito gazzettamatin.com
 

Far west in Pronto soccorso, condannato giovane aostano

Sei mesi di carcere a Domenico Mammoliti per i fatti risalenti all'alba del 24 giugno 2012, quando - insieme ad altri tre amici - minacciò medici e infermieri e danneggiò gli arredi della struttura del Parini; il tutto proseguì poi in Questura

Vitellina col cranio sfondato, condannato allevatore di Ollomont E' stato condannato a sei mesi di reclusione (pena sospesa) Domenico Mammoliti, 27 anni di Aosta, in carcere dal luglio del 2013 nell'ambito dell'operazione 'Hybris' dei carabinieri su tentate estorsioni, lesioni, danneggiamenti a seguito di incendio e un tentato omicidio aggravati dal metodo mafioso. Il giovane questa mattina davanti al giudice monocratico del Tribunale di Aosta, Paola Cordero, ha dovuto rispondere dei reati di interruzio [...]  leggi tutto l'articolo di


Per commentare le notizie: registrati gratis al sito gazzettamatin.com
 

Aggredirono un giovane avventore all'Inside, condannati tre buttafuori

Due mesi di reclusione ciascuno a Paolo Maglione, Dritan e Halim Docaj per avere picchiato un 23enne aostano; il difensore degli imputati: «Discrepanze tra l'aggressione descritta dal ragazzo e la prognosi di soli 5 giorni» riscontrata in Pronto soccorso

Vitellina col cranio sfondato, condannato allevatore di Ollomont Preso a sberle, buttato a terra, trattenuto fin quasi a strozzarlo e, come se non bastasse, preso a pugni. Un'aggressione in piena regola, insomma, secondo quanto ricostruito - questa mattina in Tribunale ad Aosta - dal vpo Cinzia Virota nell'ambito del processo con rito abbreviato (giudice monocratico Paola Cordero) a carico di Paolo Maglione, 43 anni, e di Dritan e Halim Docaj, rispettivamente di 32 e 37 anni, condannati a due mesi di reclusion [...]  leggi tutto l'articolo di


Per commentare le notizie: registrati gratis al sito gazzettamatin.com
 

Doping, falsifica il timbro del medico e patteggia

I fatti risalgono al mese di dicembre quando Massimo Casone, 36 anni di Aosta, fu sorpreso con una ricetta falsa

Ha patteggiato quattro mesi di reclusione, questa mattina, davanti al giudice Marco Tornatore, Massimo Casone, 36 anni, originario di Napoli ma residente ad Aosta, accusato di aver falsificato la firma e il timbro del medico ortopedico aostano Giovanni Chiantaretto, costituitosi parte civile con l'avvocato Federico Parini, per ottenere farmaci dopanti. I fatti risalgono al dicembre 2013, quando l'uomo, difeso dall'avvocato Filippo Vaccino, fu sor [...]  leggi tutto l'articolo di


Per commentare le notizie: registrati gratis al sito gazzettamatin.com
 

Guardia di finanza, Sorrentino il nuovo comandante del Gruppo Aosta

Il tenente colonnello sostituisce il capitano Oronzo Russo

Doping, falsifica il timbro del medico e patteggia Il Gruppo Aosta della Guardia di finanzia ha un nuovo comandante. É il tenente colonnello Amedeo Andrea Sorrentino, classe '59, originario di Catanzaro, ma in arrivo dal comando regionale della Liguria, dove dal 2001 è stato capo dell'ufficio operazioni. Laureato in scienze della sicurezza economico-finanziaria, Sorrentino viene a ricoprire l'incarico che per un anno è stato assunto dal capitano Oronzo Russo, in seguito al trasferimento del prece [...]  leggi tutto l'articolo di


Per commentare le notizie: registrati gratis al sito gazzettamatin.com
 

Allarme sicurezza in Valle: ad Aosta «telecamere contro i ladri», a St-Vincent «guerra alla prostituzione»

Dopo l'ennesimo raid nel Capoluogo, il cui autore è stato fermato a Ivrea (ma poi rilasciato con una denuncia a piede libero), commercianti «arrabbiati» per l'immobilismo dell'amministrazione

Doping, falsifica il timbro del medico e patteggia «Guardi, a questo punto mi viene da dire che non c'è due senza tre. Siamo esasperati e molto arrabbiati. Arrabbiati evidentemente con chi continua a danneggiarci con queste fastidiose effrazioni, ma a questo punto arrabbiati anche con il Comune di Aosta. E' una vergogna, voglio che lo scriva, visto che mesi fa avevamo raccolto oltre 300 firme in un paio di giorni per sensibilizzare l'amministrazione comunale verso alcuni problemi che affliggono o [...]  leggi tutto l'articolo di


Per commentare le notizie: registrati gratis al sito gazzettamatin.com
 

A Valgrisenche la scuola materna più piccola della Valle, a Oyace «mai avuti tanti primini come quest'anno»

Il plesso dell'infanzia - nel 2014/2015 comunale - attivato nonostante soltanto due bimbi iscritti; all'ombra della Tornalla non si registrava una classe prima così numerosa alle elementari da almeno 30 anni

Doping, falsifica il timbro del medico e patteggia L'anno scolastico 2014/2015 è ormai scattato in tutta la Valle d'Aosta, anche a Valgrisenche, dove è stato attivato il plesso di scuola dell'infanzia più piccolo di tutta la regione con i suoi soli due bimbi iscritti. Da Valgrisenche a Oyace, dove la campanella è tornata a suonare e alla scuola primaria si è vissuto un evento d'altri tempi, se è vero che quest'anno la classe prima è composta da ben 14 alunni, numero che non si registrava da [...]  leggi tutto l'articolo di


Per commentare le notizie: registrati gratis al sito gazzettamatin.com
 

Droga: cerca di 'seminare' la Polizia e lancia dal finestrino cocaina ed eroina, arrestata

Si tratta di Giuseppina Lo Bello, gia' condannata il 12 marzo scorso a un anno nell'ambito dell'inchiesta 'Augusta Praetoria'; denunciato il tossicodipendente che a bordo strada ha cercato di occultare l'involucro da 28 grammi

Doping, falsifica il timbro del medico e patteggia E' stata arrestata in flagranza di reato Giuseppina Lo Bello, 46 anni di Aosta, il cui nome era gia' comparso nella maxi inchiesta 'Augusta Praetoria' sul traffico di droga dalla Calabria ad Aosta e del suo successivo spaccio nel Capoluogo, che il 12 marzo scorso la vide condannata a un anno con rito abbreviato in sede di udienza preliminare davanti al gup del Tribunale di Aosta, Giuseppe Colazingari. La donna e' stata arrestata dagli agent [...]  leggi tutto l'articolo di


Per commentare le notizie: registrati gratis al sito gazzettamatin.com
 

Ennesimo raid nella notte ad Aosta: i ladri hanno lanciato la sfida alle forze dell'ordine

'Visitate' quattro attività commerciali tra via Losanna, via Challand e via Trottechien, dove i malviventi - dopo soli sette giorni - sono nuovamente entrati nella pasticceria Mafrica; ripuliti i registratori di cassa dei vari negozi

Doping, falsifica il timbro del medico e patteggia I malviventi ormai hanno lanciato la sfida alle forze dell'ordine. La riprova? A distanza di una settimana esatta, i ladri sono tornati a fare irruzione all'interno della pasticceria Mafrica di via Trottechien, ad Aosta. E' accaduto attorno alle 4.45 di questa mattina: a differenza di sette giorni fa, quando a entrare nell'esercizio commerciale erano stati due ragazzi, questa volta la telecamera interna al negozio ha filmato soltanto un sog [...]  leggi tutto l'articolo di


Per commentare le notizie: registrati gratis al sito gazzettamatin.com
 

Incastrati 'Kato' e 'Sappy', i due writers che hanno imbrattato mezzo centro storico di Aosta

Due quindicenni del Capoluogo sono stati segnalati al Tribunale per i minori di Torino; nei giorni scorsi l'ultimo episodio: avevano prodotto scritte su due pullman turistici parcheggiati nell'area Ferrando di corso Battaglione

Doping, falsifica il timbro del medico e patteggia Due quindicenni aostani sono stati denunciati per imbrattamento continuato dagli agenti della Digos della Questura di Aosta. Dopo l'ennesimo episodio dei giorni scorsi, prodotto mediante scritte di vario genere ai danni di due pullman turistici parcheggiati nell'area Ferrando di corso Battaglione, ad Aosta, gli uomini della Digos - verificando le registrazioni di alcune telecamere di videosorveglianza - sono riusciti a identificare i due 'w [...]  leggi tutto l'articolo di


Per commentare le notizie: registrati gratis al sito gazzettamatin.com
 

Morgex, denunciato il 'furbetto dei condomini'

Si tratta di un giovane amministratore di stabili, che in tre anni avrebbe sottratto indebitamente ai diversi residenti circa 80.000 euro; alcune persone offese: «Costi condominiali lievitati senza motivo, anche perché la qualità non è migliorata, anzi»

Doping, falsifica il timbro del medico e patteggia Dal suo arrivo, i costi condominiali erano vertiginosamente lievitati e, ciò nonostante, la qualità della gestione non era assolutamente migliorata, anzi. Un'evidenza, questa, che ha spinto nei mesi scorsi alcuni anziani residenti in più condomini di Morgex a segnalare le proprie perplessità ai Carabinieri del Comando Stazione di Morgex, che dopo aver svolto accertamenti documentali (anche bancari) hanno denunciato il 'furbetto dei condomin [...]  leggi tutto l'articolo di


Per commentare le notizie: registrati gratis al sito gazzettamatin.com
 

Pontey, incendio divampato nella discarica per rifiuti speciali

Sul posto stanno operando diverse squadre di Vigili del Fuoco professionisti coadiuvate da svariate squadre di sapeurs-pompiers volontaires della Media Valle

Doping, falsifica il timbro del medico e patteggia Incendio, quello divampato attorno a mezzogiorno alla discarica per rifiuti speciali non pericolosi di località Valloiolle a Pontey, gestita dalla società Valeco. Sul posto stanno operando diverse squadre dei Vigili del Fuoco professionisti di Aosta, coadiuvate nelle operazioni di spegnimento del rogo da svariate squadre di sapeurs-pompiers volontaires della Media Valle. Secondo quanto appreso, l'origine delle fiamme sarebbe da ricond [...]  leggi tutto l'articolo di


Per commentare le notizie: registrati gratis al sito gazzettamatin.com
 

Raid di furti ad Aosta, fermato a Ivrea l'autore delle effrazioni di questa notte

Si tratta di un 21enne albanese senza fissa dimora, inchiodato dalla segnalazione di un cittadino e dai filmati delle telecamere della pasticceria Mafrica; la Polfer gli ha trovato in tasca 150 euro in banconote e 63,88 euro in monete

Doping, falsifica il timbro del medico e patteggia E' stato denunciato a piede libero dagli agenti della Squadra volanti e della Squadra mobile della Questura di Aosta, L.M., albanese di 21 anni senza fissa dimora, ritenuto l'autore del raid di furti perpetrato nella notte in quattro esercizi commerciali tra via Losanna, via Challand e via Trottechien ad Aosta. L'identificazione del soggetto è stata resa possibile grazie alla segnalazione di un cittadino che aveva notato movimenti sospetti [...]  leggi tutto l'articolo di


Per commentare le notizie: registrati gratis al sito gazzettamatin.com
 

Frodi on line: due valdostani vittime dei truffatori

Mille euro sottratti a una donna di Cogne con la tecnica del phishing e una macchina fotografica mai consegnata a un residente a Introd

I carabinieri di Aosta hanno denunciato per frode informatica un ragazzo di Bari classe 1993, responsabile di aver sottratto oltre mille euro a una donna di Cogne attraverso la tecnica del phishing; riproducendo grafica e loghi di siti bancari e postali, il giovane aveva inviato una serie di mail alla donna, convicendola a scrivere codici e password per un presunto problema legato al conto corrente. Altra disavventura per un uomo resident [...]  leggi tutto l'articolo di


Per commentare le notizie: registrati gratis al sito gazzettamatin.com
 

Raid di furti nella notte a Roisan: 'visitate' «almeno tre abitazioni»

Soliti ignoti in azione nelle frazioni Massinod, Champvillair e Martinet, «nel cuore del paese», spiega il sindaco Gabriel Diémoz, che raccomanda «massima allerta»

Frodi on line: due valdostani vittime dei truffatori «Si segnala che, durante la scorsa notte, si sono verificati diversi furti in abitazioni sul territorio di Roisan. Si raccomanda pertanto la massima allerta e di segnalare tempestivamente alle forze dell'ordine eventuali movimenti sospetti di persone e/o veicoli». E' il contenuto dell'sms inviato qualche ore fa dall'amministrazione comunale di Roisan ai suoi residenti - nell'ambito del servizio di informazione avviato dal Comune - in riferi [...]  leggi tutto l'articolo di


Per commentare le notizie: registrati gratis al sito gazzettamatin.com
 

Maxi furto di rame sventato in un cantiere della Pila Spa

Un migliaio di cavi erano già stati caricati su due furgoni, che la banda di ladri ha abbandonato sulla strada regionale per Pila e al Pont-Suaz, molto probabilmente perché allarmati dall'arrivo delle forze dell'ordine; i malviventi sono fuggiti a piedi

Frodi on line: due valdostani vittime dei truffatori E' stato fortunatamente sventato dalle forze dell'ordine un maxi furto di rame tentato ieri - giovedì 11 settembre - in un cantiere della Pila Spa, sotto la stazione di Acque Fredde. Un migliaio i cavi di rame - per un equivalente di due tonnellate di peso e per un valore stimato di circa 10.000 euro - che sono stati trovati da Polizia e Carabinieri caricati su due furgoni abbandonati sulla strada regionale per Pila e al Pont-Suaz di Charve [...]  leggi tutto l'articolo di


Per commentare le notizie: registrati gratis al sito gazzettamatin.com
 

Ladri di rame in azione nel cimitero di Quart: «Un episodio odioso»

Lo sfogo del sindaco Giovanni Barocco; la banda entrata nella notte da un passaggio laterale direttamente con un automezzo; asportate coperture di tombe di famiglia e batterie di alimentazione dei lumini votivi dei loculi

Frodi on line: due valdostani vittime dei truffatori «Un episodio odioso, davvero sono senza parole. E' desolante sapere che ormai nemmeno i cimiteri sono più esenti dai ladri». Così il sindaco di Quart, Giovanni Barocco, commenta il blitz operato nella notte da ignoti all'interno del cimitero del Villair di Quart, non lontano dalla strada statale 26, da dove è stato portato via «un quantitativo piuttosto ingente di materiale, equivalente a qualche decina di migliaia di euro», soprattutto rame a co [...]  leggi tutto l'articolo di


Per commentare le notizie: registrati gratis al sito gazzettamatin.com
 

Cade in moto e rischia di finire in un canale, giovane ricoverato in Rianimazione

L'incidente autonomo avvenuto sulla strada statale 26 a Bard; il 18enne Stefano Zanotti ha riportato «numerose fratture ossee»

Frodi on line: due valdostani vittime dei truffatori E' stato ricoverato in prognosi riservata nel reparto di Rianimazione dell'ospedale Umberto Parini di Aosta per via delle «numerose fratture ossee» riportate nella caduta, Stefano Zanotti, studente 18enne di Romano Canavese, iscritto al quinto anno dell'Istituto alberghiero di Châtillon, che poco dopo le 13 è incappato in un incidente autonomo a Bard, sulla strada statale 26 che stava percorrendo in direzione Pont-St-Martin. Il giovane, in [...]  leggi tutto l'articolo di


Per commentare le notizie: registrati gratis al sito gazzettamatin.com
 

Ruba 30 bottiglie di vino pregiato, denunciato

Si tratta di un artigiano 35enne di nazionalità rumena che per la pausa pranzo, insieme al panino, ha portato in cantiere una delle bottiglie rubate

E' stato denunciato per furto I.B., 35 anni, di nazionalità rumena ma residente a Challand Saint Victor, responsabile del furto di oltre 30 bottiglie di vino. Nel mese di agosto, una famiglia residente a Challand Saint Victor aveva denunciato il furto di oltre 30 bottiglie di vino pregiato, acquistato in Toscana, per un valore di oltre 700 euro; il furto sarebbe avvenuto mentre la famiglia era fuori Valle per un periodo di vacanza. [...]  leggi tutto l'articolo di


Per commentare le notizie: registrati gratis al sito gazzettamatin.com
 

Stufi di aspettare, danno in escandescenza al Pronto soccorso del Parini

Due giovani di origine marocchina sono stati denunciati per interruzione di pubblico servizio in concorso

Ruba 30 bottiglie di vino pregiato, denunciato Sono stati denunciati in stato di libertà per interruzione di pubblico servizio in concorso, Y.H. e A.N., marocchini di 28 e 31 anni residenti ad Aosta. I due, nel tardo pomeriggio di ieri, mercoledì 10 settembre, sono stati fermati dagli agenti della Squadra volanti della Questura di Aosta mentre, uno in veste di paziente e l'altro di accompagnatore, impedivano il normale servizio di triage. Valutato quale codice bianco, l'uomo è and [...]  leggi tutto l'articolo di


Per commentare le notizie: registrati gratis al sito gazzettamatin.com
 

Incidenti in montagna: donna coreana trovata morta in fondo a un dirupo

Sul versante svizzero del Monte Rosa, sopra Zermatt; della 61enne non si avevano più notizie da martedì, quando si era avventurata in un'escursione verso la Capanna Monte Rosa, a 2.883 metri di quota

Ruba 30 bottiglie di vino pregiato, denunciato Un'escursionista coreana di 61 anni è stata trovata priva di vita sul versante svizzero del massiccio del Monte Rosa, sopra Zermatt, non lontano dal confine con l'Italia. Il marito ne aveva denunciato la scomparsa martedì, dopo che la moglie non era rientrata da un'escursione verso la Capanna Monte Rosa, a 2.883 metri di quota (FOTO). Il corpo della donna - precipitata a valle per una cinquantina di metri - è stato trovato dai soccorr [...]  leggi tutto l'articolo di


Per commentare le notizie: registrati gratis al sito gazzettamatin.com
 

Tentato furto, con tanto di fiamma ossidrica, in una boutique del centro storico di Aosta

E' avvenuto la notte scorsa a danno del negozio G&B di via De Tillier; la responsabile dell'esercizio commerciale: «La mia paura è che ci possano ritentare»; sull'accaduto indaga la Polizia scientifica

Ruba 30 bottiglie di vino pregiato, denunciato Nemmeno il tempo di riprendersi dal furto shock che martedì mattina ha interessato la gioielleria De Marchi Gianotti di Sarre, letteralmente assaltata da un commando composto dai quattro ai sei malviventi stranieri, che un altro colpo - questa volta sfumato - ha visto suo malgrado protagonista un altro esercizio commerciale di alto livello, la boutique di alta moda G&B di via De Tillier, ad Aosta. I ladri, sfruttando lo spiovente di un tett [...]  leggi tutto l'articolo di


Per commentare le notizie: registrati gratis al sito gazzettamatin.com
 

Rubarono bibite e snack da distributori ad Aosta, denunciata «banda di bulletti»

Deferiti alla competente Autorità Giudiziaria cinque minorenni e un 19enne; a incastrarli i filmati delle telecamere di sorveglianza e le fotografie pubblicate su Facebook; i danni dovranno ora essere risarciti dalle rispettive famiglie

Ruba 30 bottiglie di vino pregiato, denunciato E' stata denunciata in stato di libertà alla competente Autorità Giudiziaria, la «banda di bulletti» composta da cinque minorenni e un diciannovenne che, nei mesi scorsi, in due diverse occasioni, si erano introdotti in un locale pubblico ad Aosta e forzato alcuni distributori di bibite e snack, «rubandone una quantità necessaria per fare un piccolo party notturno», si legge nella nota stampa diramata dai Carabinieri. Più nel dettaglio, dal [...]  leggi tutto l'articolo di


Per commentare le notizie: registrati gratis al sito gazzettamatin.com
 

Droga: denunciato perché nell'orto in collina coltivava una piantagione di marijuana

Deferito all'Autorità Giudiziaria il presunto responsabile Paolo Negretto, incastrato da appostamenti e registrazioni tramite fototrappola; le Fiamme Gialle hanno provveduto al sequestro di 24 piante in un terreno di località Talapé, sopra Aosta

Ruba 30 bottiglie di vino pregiato, denunciato Un disoccupato aostano di 48 anni, Paolo Negretto, è stato denunciato in stato di libertà dal Nucleo di Polizia tributaria della Guardia di Finanza di Aosta - su segnalazione della Sezione di Polizia Giudiziaria presso la Procura che ha poi trasmesso il fascicolo all'Ufficio vigilanza ambientale della Forestale - perché 'beccato' a coltivare una piantagione di marijuana nel suo orto sulla collina del Capoluogo, dalla quale avrebbe potuto ricavare [...]  leggi tutto l'articolo di


Per commentare le notizie: registrati gratis al sito gazzettamatin.com
 

Assalto a gioielleria De Marchi Gianotti di Sarre, colpo da oltre 200.000 euro

Il titolare Paolo Gianotti: «Eravamo convinti avessero portato via meno roba»; gli inquirenti al lavoro su più piste, una delle quali condurrebbe nell'hinterland milanese

Ruba 30 bottiglie di vino pregiato, denunciato Oltre 200.000 euro. A tanto ammonta il valore della refurtiva del colpo messo a segno ieri - martedì 9 settembre - da una banda composta dai quattro ai sei malviventi stranieri, entrata in azione attorno alle 3.30 a Sarre, teatro del furto con 'spaccata' ai danni della gioielleria De Marchi Gianotti di Villa dei Fiori, sulla strada statale 26, che già nell'ottobre del 2013 fu presa di mira dai soliti ignoti. «In tutta onestà eravamo convint [...]  leggi tutto l'articolo di


Per commentare le notizie: registrati gratis al sito gazzettamatin.com
 

Ladri sfondano con un pick-up la vetrina di una gioielleria a Sarre

E' accaduto attorno alle 3.30 da De Marchi Gianotti, sulla SS26; ingente il valore della refurtiva; la banda ha coperto la sua fuga 'sparando' il contenuto di alcuni estintori contro le prime persone scese in strada dopo il botto della 'spaccata'

Ruba 30 bottiglie di vino pregiato, denunciato Un preoccupante salto di qualità, quello dimostrato dai malviventi la notte scorsa, attorno alle 3.30 a Sarre, teatro del furto con 'spaccata' ai danni della gioielleria De Marchi Gianotti di Villa dei Fiori, sulla strada statale 26, che già nell'ottobre del 2013 fu presa di mira dai soliti ignoti, con le vetrine che in quell'occasione - però - vennero prese a mazzate. Già, perché questa volta la vetrina dell'esercizio commerciale è stata [...]  leggi tutto l'articolo di


Per commentare le notizie: registrati gratis al sito gazzettamatin.com
 

Guardia di Finanza: scoperta evasione fiscale per 2,4 milioni di euro

La Guardia di Finanza di Aosta ha denunciato per evasione fiscale il legale rappresentate di una società attiva nel settore delle energie rinnovabili della quale non sono state rese note le generalità. A seguito delle indagini del Nucleo di Polizia Tributaria sono stati anche accertati redditi non dichiarati per oltre 630 mila euro. Secondo gli inquirenti infatti, la società aveva effettuato un'operazione straordinaria di gestione cedendo un ramo [...]  leggi tutto l'articolo di


Per commentare le notizie: registrati gratis al sito gazzettamatin.com
 

Carabinieri: a Verrès una mostra per il bicentenario

L'esposizione di uniformi, documenti e cimeli di interesse storico sarà inaugurata sabato prossimo a La Murasse

Guardia di Finanza: scoperta evasione fiscale per 2,4 milioni di euro Verrès... 200 anni di Carabinieri. E' il titolo della mostra dedicata alla Benemerita che sarà inaugurata sabato prossimo, 13 settembre, al salone espositivo Le Murasse, a Verrès (ore 15); ieri sera, lunedì, la casa comunale verreziese ha ospitato la conferenza stampa di presentazione dell'Evento. «Si potranno ammirare uniformi, documenti e cimeli di interesse storico che ci aiuteranno a fare un tuffo nel passato e saranno l'occasione per omaggia [...]  leggi tutto l'articolo di


Per commentare le notizie: registrati gratis al sito gazzettamatin.com
 

Criminalità: Aosta e la Plaine presi d'assalto dai ladri

In 15 giorni una sessantina tra furti e tentativi di effrazione

Guardia di Finanza: scoperta evasione fiscale per 2,4 milioni di euro Non bastano più neanche le porte blindate. Ormai i ladri entrano in azione anche in pieno giorno. Negli ultimi quindici giorni sono stati una sessantina i furti e i tentativi di effrazione commessi tra Aosta, Sarre, Gressan, Gignod, Pollein e Saint-Christophe. Le forze dell'ordine confermano che "c'è un'impennata del fenomeno" e spiegano che "siamo di fronte a diverse bande criminali". Approfondimenti con testimonianze su Gazzetta Mat [...]  leggi tutto l'articolo di


Per commentare le notizie: registrati gratis al sito gazzettamatin.com
 

Furti in abitazione: patteggia un anno e 8 mesi il marocchino 'beccato' sabato a Pollein

Nei confronti di Noureddine El Bouhali la pena detentiva e' stata convertita in un provvedimento di espulsione dal territorio nazionale

Ha patteggiato un anno e otto mesi di carcere, pena convertita in un provvedimento di espulsione dal territorio nazionale, Noureddine El Bouhali, il giovane cittadino marocchino che sabato mattina era stato posto in stato di fermo dai Carabinieri con l'accusa di furto in abitazione. Il processo per direttissima si e' tenuto questa mattina in Tribunale ad Aosta, davanti al giudice Eugenio Gramola. Secondo la ricostruzione degli inqui [...]  leggi tutto l'articolo di


Per commentare le notizie: registrati gratis al sito gazzettamatin.com
 

Furti in abitazione: in stato di fermo un ventenne marocchino

E' stato rintracciato sul lungo Dora di Pollein, nella boscaglia, dove aveva provato a nascondersi dopo aver 'visitato' qualche ora prima un'abitazione del paese dell'Envers

Un cittadino marocchino di 20 anni, proveniente da fuori Valle, è stato posto in stato di fermo dai Carabinieri con l'accusa di furto in abitazione. Secondo quanto ricostruito dai militari dell'Arma, il giovane si sarebbe introdotto in un'abitazione di Pollein per mettere a segno un colpo, ma sarebbe stato notato da alcuni cittadini, che hanno subito allertato le forze dell'ordine. Dopo essersi allontanato dalla zona, il ventenne ha c [...]  leggi tutto l'articolo di


Per commentare le notizie: registrati gratis al sito gazzettamatin.com
 

Moto contro camion a Quart, in due finiscono al Pronto soccorso

L'incidente avvenuto attorno alle 19.45 in località Teppe, sulla strada statale 26

Incidente stradale, quello avvenuto attorno alle 19.45 di sabato 6 settembre, sulla strada statale 26 in località Teppe di Quart, che ha coinvolto un furgone e una motocicletta. Per cause ancora al vaglio degli inquirenti, a un certo punto il furgone avrebbe perso il proprio cassone, contro il quale sarebbe andata a scontrarsi la moto con a bordo due ragazzi, entrambi trasportati al Pronto soccorso dell'ospedale Umberto Parini di Aosta.  leggi tutto l'articolo di


Per commentare le notizie: registrati gratis al sito gazzettamatin.com
 

Ubriaco fradicio, si schianta contro una sbarra di un piazzale, scende dall'auto e se la prende con i poliziotti

Protagonista un trentaduenne marocchino, denunciato a piede libero per ubriachezza, oltraggio a pubblico ufficiale e guida senza aver mai conseguito la patente

Moto contro camion a Quart, in due finiscono al Pronto soccorso E' stato denunciato in stato di libertà dalla Squadra volanti della Questura di Aosta, Y.C., trentaduenne di origine marocchina, residente nella Plaine, per ubriachezza, oltraggio a pubblico ufficiale e guida senza aver mai conseguito la patente. Erano circa 3.30 quando gli agenti hanno visto un'utilitaria schiantarsi contro la sbarra di un piazzale privato di un condominio vicino alla biblioteca regionale: l'uomo, durante il controllo da [...]  leggi tutto l'articolo di


Per commentare le notizie: registrati gratis al sito gazzettamatin.com
 

Traforo Monte Bianco: arrestato pluripregiudicato «pericoloso per la sicurezza pubblica»

Salih Konjic, bosniaco di 40 anni, ha tentato di rientrare in Italia nonostante nei suoi confronti fosse stato emesso nel 2011 un divieto di reingresso della durata di 5 anni

Moto contro camion a Quart, in due finiscono al Pronto soccorso E' stato arrestato nel pomeriggio di ieri - mercoledì 3 settembre - al Traforo del Monte Bianco, Salih Konjic, cittadino bosniaco di 40 anni, 'beccato' mentre tentava di rientrare in Italia nonostante nei suoi confronti fosse stato emesso un divieto di reingresso della durata di 5 anni. Su segnalazione degli organi di Polizia francesi, gli agenti della Sottosezione di Polizia di Frontiera in servizio al Traforo hanno identificato l'uomo, i [...]  leggi tutto l'articolo di


Per commentare le notizie: registrati gratis al sito gazzettamatin.com
 

Morte bimbo di sei mesi, accertamenti medici per stabilire le cause

Saranno svolti dall'anatomopatologo sul corpo del piccolo affetto «da patologia»; secondo i sanitari, la «morte naturale» non sarebbe correlata all'ambiente montano in cui si trovava con i suoi genitori

Moto contro camion a Quart, in due finiscono al Pronto soccorso Saranno molto probabilmente gli accertamenti medici dell'anatomopatologo Pierpaolo Carassai a stabilire le cause della «morte naturale» del bimbo russo di sei mesi, affetto «da patologia», deceduto ieri mattina - mercoledì 3 settembre - in Val Ferret, a Courmayeur, mentre era con i suoi genitori che stavano facendo colazione. Immediatamente allertati i soccorsi, personale del 118, Soccorso alpino valdostano e Soccorso alpino della Guardia d [...]  leggi tutto l'articolo di


Per commentare le notizie: registrati gratis al sito gazzettamatin.com
 

Incidente in montagna: alpinista altoatesino perde la vita sul Monte Rosa

La tragedia avvenuta ieri - martedì - in territorio svizzero, nella discesa da Punta Dufour, la più alta del massiccio; caduta fatale per un 61enne

Moto contro camion a Quart, in due finiscono al Pronto soccorso Un alpinista altoatesino di 61 anni, del quale la Polizia cantonale non ha reso noto le generalità, ieri - martedì 2 settembre - ha perso la vita nei pressi di Punta Dufour, la vetta più alta del massiccio del Monte Rosa, nel comune svizzero di Zermatt, non lontano dal confine con l'Italia. L'uomo, in compagnia di una guida e di un altro alpinista provenienti dalla sua stessa zona, stava scendendo dai 4.634 metri della vetta, quando a un ce [...]  leggi tutto l'articolo di


Per commentare le notizie: registrati gratis al sito gazzettamatin.com
 

Danneggiamenti: sfondano «a colpi di piccozza» una finestra di un bivacco sul Monte Bianco, denunciati

E' accaduto sul versante francese del Monte Bianco, non lontano dal rifugio di Tête Rousse; protagonisti due polacchi, padre e figlio; il sindaco di St-Gérvais: «Il danno è di 2.300 euro»

Moto contro camion a Quart, in due finiscono al Pronto soccorso Sono stati denunciati alla Procura della Repubblica di Bonneville, i due alpinisti polacchi - padre e figlio - che, secondo le indagini svolte dal Peloton de gendarmerie de haute montagne e secondo la testimonianza di un testimone oculare (una guida nepalese), ieri mattina - martedì 2 settembre - si sarebbero resi autori di un danneggiamento in quota, non lontani dal rifugio di Tête Rousse, a 3.167 metri di quota, sul versante francese del massic [...]  leggi tutto l'articolo di


Per commentare le notizie: registrati gratis al sito gazzettamatin.com
 

Auto contro moto, è attraverso i fotogrammi dei filmati delle telecamere che si spera di incastrare il pirata della strada

L'incidente - in cui è rimasto ferito un 33enne di Gressan - avvenuto nel tardo pomeriggio di martedì sulla SS26, a Chambave; il Maresciallo Cundari: «Cerchiamo una vettura di colore grigio, forse una Golf»

Moto contro camion a Quart, in due finiscono al Pronto soccorso «Abbiamo recuperato tutti i filmati girati martedì pomeriggio dai sistemi di videosorveglianza installati nella zona di Chambave. Ne abbiamo già visionati alcuni, nei prossimi giorni ne visioneremo altri. Certo è che, in presenza di elementi rilevanti dal punto di vista investigativo, dovremmo riuscire a chiudere nell'arco di qualche giorno. Al momento, però, non è emerso nulla, nemmeno da una prima ricognizione effettuata nelle carrozzerie».  leggi tutto l'articolo di


Per commentare le notizie: registrati gratis al sito gazzettamatin.com
 

Monte Bianco: tre alpinisti illesi recuperati sulla cresta delle Grandes Jorasses

I gendarmi del Peloton de haute montagne di Chamonix li hanno tratti in salvo nel tardo pomeriggio

Moto contro camion a Quart, in due finiscono al Pronto soccorso «Le condizioni oggi erano sicuramente ottimali per un'ascensione, evidentemente si sono attardati lungo la salita e, una volta arrivati in cima, forse anche a causa della stanchezza, hanno deciso di chiamare i soccorsi. Se ci avessero pensato mezz'ora prima, saremmo riusciti a recuperarli gia' oggi, invece cosi sono costretti a passare la notte in quota, al fresco. Stanno comunque bene». Così il direttore del Soccorso alpino valdostano, Adr [...]  leggi tutto l'articolo di


Per commentare le notizie: registrati gratis al sito gazzettamatin.com
 

Muore bimbo di sei mesi in Val Ferret

Di nazionalita' russa, e' deceduto per cause naturali che non sarebbero riconducibili all'ambiente montano in cui si trovava

Non c'e' stato nulla da fare. Un bimbo di sei mesi di nazionalita' russa - "con patologia" - e' morto questa mattina in Val Ferret, a Courmayeur, mentre era con i suoi genitori che stavano facendo colazione. Immediatamente allertati i soccorsi, personale del 118, Soccorso alpino valdostano e Soccorso alpino della Guardia di Finanza di Entreves hanno elitrasportato il piccolo al Pronto soccorso dell'ospedale Umberto Parini di Aosta, dove son [...]  leggi tutto l'articolo di


Per commentare le notizie: registrati gratis al sito gazzettamatin.com
 

Libera VdA: solidarietà e vicinanza al presidente nazionale don Luigi Ciotti

Dopo la notizia delle minacce di morte rivoltegli dal carcere da Totò Riina; la referente regionale Marika Demaria: «C'è solo una risposta da dare: rinnovare il nostro impegno quotidiano contro le mafie»

Muore bimbo di sei mesi in Val Ferret Dopo la notizia delle minacce di morte rivolte dal carcere da Totò Riina all'indirizzo di don Luigi Ciotti (FOTO), presidente nazionale nonché fondatore di Libera, la referente regionale dell'associazione per la lotta alle mafie, Marika Demaria, ha voluto fare propria la posizione dell'ufficio di Presidenza. «Davanti alle minacce di morte di Riina nei confronti di don Luigi Ciotti c'è solo una risposta da dare: stringerci attorno al nostro [...]  leggi tutto l'articolo di


Per commentare le notizie: registrati gratis al sito gazzettamatin.com
 

Vendita giudiziaria per l'Hôtel Monterosa di Verrès

Sarà posto all'asta il 10 novembre in Tribunale ad Aosta; prezzo base: due milioni di euro; è il terzo albergo valdostano a seguire questa procedura dopo l'Hôtel Gran Baita di Courmayeur e l'Hôtel Miage di Charvensod

Muore bimbo di sei mesi in Val Ferret Dopo l'Hôtel Gran Baita di Courmayeur, sceso ormai a 4.875.000 euro, e l'Hôtel Miage di Charvensod, sceso a sua volta a un milione di euro, il prossimo 10 novembre in Tribunale ad Aosta verrà convocata una terza asta giudiziaria, in cui verrà messo in vendita un terzo albergo valdostano. Si tratta dell'Hôtel Monterosa di Verrès, in via della Stazione, che sarà proposto al prezzo base di due milioni di euro. Il tre stelle della bassa [...]  leggi tutto l'articolo di


Per commentare le notizie: registrati gratis al sito gazzettamatin.com
 

Caduto in bici a Cervinia, restano gravissime le condizioni del biker pavese

Muore bimbo di sei mesi in Val Ferret Permangono gravissime le condizioni di Massimo Callegari (FOTO), 52 anni residente a Cassolnovo, in provincia di Pavia, che rimane ricoverato in prognosi riservata nel reparto di Rianimazione dell'ospedale Umberto Parini di Aosta. L'uomo, attorno alle 14.30 di domenica 31 agosto, mentre stava scendendo in sella alla sua mountain bike da Plan Maison, a Breuil-Cervinia, a un certo punto - affrontando forse a forte velocità un avvallamento - è [...]  leggi tutto l'articolo di


Per commentare le notizie: registrati gratis al sito gazzettamatin.com
 

Carcere, il monito dell'ex direttore Minervini: «Brissogne è avanti, il fatto di non avere più una direzione stabile potrebbe però costituire un problema»

Dopo l'avvicendamento del 25 giugno con la dirigente Francesca Daquino, rimasta direttore aggiunto presso la casa circondariale Lorusso e Cutugno di Torino; «Nel 2010 trovai una situazione allo sfascio, ora occorre mantenere», spiega

Muore bimbo di sei mesi in Val Ferret «Ho lasciato una realtà che reputo avanti sia dal punto organizzativo, sia gestionale. Per il momento l'obiettivo penso sia quello di mantenere l'esistente, certo è che nel medio-lungo periodo potrebbe essere un problema non avere più un direttore in pianta stabile all'interno del carcere». Così l'ormai ex direttore della casa circondariale di Brissogne, Domenico Minervini, commenta l'attuale situazione in cui versa il carcere valdostano, d [...]  leggi tutto l'articolo di


Per commentare le notizie: registrati gratis al sito gazzettamatin.com
 

Malasanità: «Mia madre morta di vecchiaia? Vergogna»

A sostenerlo sarebbero il consulente tecnico d'ufficio e il perito di parte dell'Usl (che lavorano insieme a Torino); l'urlo di rabbia della figlia di Lisà Jordaney, deceduta dopo mesi di agonia dovuta all'omessa immunoprofilassi antitetanica in ospedale

Muore bimbo di sei mesi in Val Ferret E' sdegnata, amareggiata e molto arrabbiata Marina Lale-Murix, figlia di Lisà Jordaney, la signora classe 1930 deceduta il 29 novembre 2013 «dopo 16 mesi di sofferenze e patimenti, ridotta a uno stato vegetativo, completamente paralizzata a letto» a causa «dell'omessa immunoprofilassi antitetanica». «Finché c'è qualcuno che osa scrivere certe cose, non ci sarà mai giustizia per la morte di mia mamma», sbotta la figlia. Il riferiment [...]  leggi tutto l'articolo di


Per commentare le notizie: registrati gratis al sito gazzettamatin.com
 

Fuga di gas ad Aosta vicino al cantiere Telcha

Fuga di gas vicino alla Pepinière d'entreprises, ad Aosta, nei pressi della centrale Telcha. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco e la polizia locale, che sta regolando il traffico. A provocarla sarebbe stata un escavatore impegnato nei lavori di realizzazione della rete di teleriscaldamento, che avrebbe tranciato un tubo.
(re.newsvda.it)


Per commentare le notizie: registrati gratis al sito gazzettamatin.com
 

Cervinia, escavatore in fiamme nella notte

Per i carabinieri, azione dolosa in seguito a un furto fallito

Un corto circuito sarebbe la causa dell'incendio avvenuto nella notte, in località Cretaz, a Cervinia, di un escavatore dell'impresa Barmasse Rodolfo & Ego. Per i carabinieri, il rogo è doloso, perché "tutto è partito dall'impianto elettrico e non sono stati trovati acceleranti, anche se restano dei punti interrogativi. Inoltre, il mezzo il mezzo è stato trovato in fiamme con il motore acceso, quindi è probabile che i ladri abbiamo collegato i ca [...]  leggi tutto l'articolo di


Per commentare le notizie: registrati gratis al sito gazzettamatin.com
 

Valanghe, in Valle d'Aosta interessato il 16% del territorio

Sono 2.074 i siti valanghivi che interessano al termine dell'inverno 2014 la Valle d'Aosta. La loro estensione ricopre una superficie di circa il 16% del territorio regionale. Il dato, raccolto nel Catasto regionale valanghe, è stato reso noto da Fondazione Montagna sicura. Dal 2008 ad oggi i nuovi siti valanghivi sono stati 605: 141 valanghe hanno interessato le strade regionali, comunali e statali, mentre 11 sono le abitazioni e le stru [...]  leggi tutto l'articolo di


Per commentare le notizie: registrati gratis al sito gazzettamatin.com
 


torna a inizio pagina
 

Archivio notizie precedenti

Casinò, ipotizzati oltre 100 milioni di danno erariale

Verifica di maggioranza. Un’espressione sempre più ricorrente, in questi giorni, nei co [...]

Morte maestro Henriet, cordoglio Arcigay Valle d'Aosta

"Il dolore che si prova in queste situazioni è immenso. La comunità LGBT italiana perd [...]

Carabinieri: «Meno reati commessi, più reati scoperti»

«Meno reati commessi, più reati scoperti». Questa la dichiarazione di apertura del

Courmayeur piange l'ex sindaco Renzo Truchet

Courmayeur piange Renzo Truchet, e [...]

Carabinieri: «Calo dei furti in casa e lotta allo spaccio di droga»

Un «andamento dei reati in linea con gli anni precedenti», nell'ambito del quale si è com [...]

La Thuile, bimba di 10 anni scompare e rispunta all'aeroporto di Caselle

Una bambina di circa 10 anni sparita da La Thuile, dove era in vacanza con i genitori, nel p [...]

Tragedia: morto l'escursionista disperso sul Mont Chetif

E' morto Bruno Spotorno, escursionista genovese di 51 anni, disperso da ieri. Il corpo senza vi [...]

Montagna: un escursionista ligure disperso sul Mont Chetif

Un escursionista ligure di circa 50 anni risulta disperso nella zona del Mont Chetif a Courm [...]

Lutto: morto Riccardo Créton, pilastro della cooperazione

La comunità di Roisan ha tributato in mattinata nella chiesa parrocchiale l''ultimo saluto a [...]

Morte Pisier: «Responsabilità in capo a soggetti non chiamati a processo»

Secondo la perizia tecnica affidata all'ingegner Bray e al geologo Genovese, l'unic [...]

Truffa: anche in Valle il raggiro del falso avvocato, ma viene scoperto

Presentandosi sulla porta di casa come «l'avvocato», aveva convinto una pensionata di Charvensod [...]

Truffa del falso avvocato, «arrestati in meno di cinque minuti»

Un risultato «frutto del controllo compartecipato del territorio», nell'ambito del quale c'&egra [...]

Morì dopo lo schianto in statale, chiesto rinvio a giudizio del conducente

La Procura della Repubblica di Aosta - per il tramite del sostituto procuratore Carlo Introvigne - h [...]

Accoltellamento di due fratelli in discoteca, arrestato responsabile

Nei confronti dell'autore dell'accoltellamento che all'alba del 4 dicembre mandò in ospedale due fratelli vald [...]

Polizia: ubriaco al volante, stangata di punti patente

Non si è fermato a un semaforo rosso, proseguendo la marcia a bordo della sua auto e cos&igra [...]


Archivio storico notizie


torna a inizio pagina

<p>Bonheur du jour sposi Barbara poma</p>

<p>HIDROVI</p>

<p>RAVA SKYWAY 2016</p>

La decadenza della classe dirigente

Se il giornalista e scrittore Sergio Rizzo lo venisse a sapere, scriverebbe subito l’appendice del suo “La Repubblica dei brocchi - Il declino della classe dirigente italiana”. Già, perché quanto partorito dalla II Commissione regionale in merito alle audizioni di politici e ex manager del Casinò potrebbe t [...]

leggi tutto e commenta

<p>Naturalia di Pesa</p>

Gli speciali di Gazzetta Matin

Periodicamente Gazzetta Matin dedica parte dell'edizione cartacea settimanale, per approfondire un argomento, con notizie, interviste, pubblicità e redazionali.

GUARDA L'ULTIMO SPECIALE DI GAZZETTA MATIN

<p>Lou Talapen Ristorante Pizzeria Cogne</p>

<p>VALCOLOR NATALE</p>







NEWSVDA.IT
LA VALLE D'AOSTA NEL MONDO
Quotidiano online
Iscrizione al Tribunale di Aosta n. 8/2012
Autorizzazione del 13/12/2012
www.newsvda.it

Editore:
LG PRESSE S.R.L.
Regione Borgnalle, 12
11100 AOSTA


Gazzetta Matin TOUSLESJOURS, notizie dalla Valle d'Aosta, giornali valdostani online, notizie Aosta

Settimanale del lunedì
Iscrizione al Tribunale di Aosta n. 9/2002
Autorizzazione del 20/05/2002

Redazione:
Regione Borgnalle, 12 - 11100 Aosta
Tel: 0165/231711 - Fax: 0165/1820141
Mail: segreteria@gazzettamatin.com
www.gazzettamatin.com

Editore:
LG PRESSE S.R.L.
Regione Borgnalle, 12
11100 AOSTA




Direttore responsabile Luca Mercantil.mercanti@gazzettamatin.com
Redazione
Alessandro Biancheta.bianchet@gazzettamatin.com
Danila Chenald.chenal@gazzettamatin.com
Erika Davide.david@gazzettamatin.com
Davide Pellegrinod.pellegrino@gazzettamatin.com
Cinzia Timpanoc.timpano@gazzettamatin.com
Patrick Barmassep.barmasse@gazzettamatin.com
Segreteria Roberta Prodotisegreteria@gazzettamatin.com




Concessionaria di pubblicitÀ
ADV Pubblicità e marketing, concessonaria per la pubblicità su settimanale Gazzetta Matin e sul sito internet newsvda.comLG PRESSE S.R.L.
Regione Borgnalle, 12
11100 AOSTA
Tel: 0165.231711
Fax: 0165.1820141
E-mail segreteria@lgpresse.com

Responsabile di agenzia Arianna Gori Chisari
E-mail a.chisari@lgpresse.com

Account Tiziana Frisont.frison@lgpresse.com Luca Torinol.torino@lgpresse.com



Collaboratori

Massimo Altini, Miriam Begliuomini, Marta Bonarelli, Michela Borgis, Riccardo Bortolotti, Alessandra Borre, Elisa Bosc, Federica Boscardin, Nadia Camposaragna, Paolo Ciambi, Cristina Compagnoni, Silvia Costa, Alexis Courthoud, Mathieu Courthoud, Elettra Crocetti, Camilla Di Tommaso, Carol Di Vito, Dimitri Dufour, Christian Evaspasiano, Giuseppe Farinella, Ursula Ferrari, Enrico Formento, Bruno Fracasso, Sofia Fregnani, Giulio Gasperini, Michael Ghignone, Francesca Jaccod,Cecilia Lazzarotto, Elaine Lunghini, Mariarosa Magro, Stefania Manenti, Andrea Manfrin, Giacomo Mangano, Carlotta Maquignaz, Teresa Marchese, Federico Mecca, Stefano Meroni, Miriam Nex, Danilo Nicod, Franco Ormea, Simonetta Padalino, Margherita Pellegrino, Gabriele Peloso, Luigi Perosino, Antonella Perriello, Maurizio Pitti, Loris Ponsetto, Mattia Pramotton, Martina Praz, Valeria Quaglino, Nicola Rolland, Valentina Romagnoli, Raffaele Romano, Jacopo Romei, Alessandro Rossi, Erica Rudda, Luca Sanseverino, Riccardo Savoye, Rossella Scalise, Sara Sergi, Piera Squillia, Andrea Trovato, Laura Vinaj, Salim Znaidi