<p>Peila suzuki Nissan</p>
Notizie dalla Valle d'Aosta, giornali valdostani e notizie aosta
Meteo Valle d'Aosta

ARCHIVIO NOTIZIE - Aprile 2014 - CRONACA: 74 articoli

Droga: 'beccato' con un panetto di cocaina e quattro ovuli nel retto, condannato latitante

Di Romano Tagliani, 41 anni di Borgosesia, si sono perse le tracce poco dopo la concessione degli arresti domiciliari

Droga: 'beccato' con un panetto di cocaina e quattro ovuli nel retto, condannato latitante Un anno e due mesi di reclusione oltre al pagamento di 3.000 euro di multa. E' la condanna pronunciata questa mattina dal giudice monocratico del Tribunale di Aosta, Davide Paladino, nei confronti di Romano Tagliani, 41 anni originario di Borgosesia, in provincia di Vercelli, che il 22 aprile di un anno fa venne fermato ad Aosta con un panetto di 100 grammi di cocaina occultato sotto i vestiti e quattro ovuli trovati nel retto. Tagliani, c [...]  leggi tutto l'articolo di


Per commentare le notizie: registrati gratis al sito gazzettamatin.com
 

Sbornia letale: un micidiale mix di alcol e droga come probabile causa della morte del giovane moldavo

Artur Gutu venne trovato privo di vita nel letto domenica pomeriggio dalla zia; «sospetta overdose» è il primo riscontro dell'autopsia, col pm Luca Ceccanti che ha disposto l'esame tossicologico sui tessuti

Droga: 'beccato' con un panetto di cocaina e quattro ovuli nel retto, condannato latitante Una «sospetta overdose». Sarebbe da ricercarsi in un micidiale mix di alcol e droga la causa della morte di Artur Gutu, il venticinquenne di origine moldava trovato privo di vita domenica, tra le 13.30 e le 14, nel letto sul quale si era coricato una manciata di ore prima, dopo essere rientrato a casa in evidente stato di alterazione. A confermarlo era stata la zia del giovane, che da qualche tempo ospitava il nipote all'interno del suo app [...]  leggi tutto l'articolo di


Per commentare le notizie: registrati gratis al sito gazzettamatin.com
 

Fallimento Palagagliardi: la Regione condannata a risarcire oltre un milione di euro

E' quanto disposto dalla II Sezione civile della Corte d'Appello di Torino, che - così come richiesto dalla Corte di Cassazione - ha rideterminato gli iniziali 400.000 euro

Droga: 'beccato' con un panetto di cocaina e quattro ovuli nel retto, condannato latitante La II Sezione civile della Corte d'Appello di Torino - presieduta dal giudice Patrizia Dolcino - ha condannato la Regione a risarcire oltre un milione di euro (1.071.000 euro comprensivi di interessi legali e rivalutazioni) nell'ambito del fallimento del Centro Fieristico e Congressuale della Valle d'Aosta, il Palagagliardi con sede a Plan Félinaz di Charvensod, che dichiarò la procedura fallimentare in data 29 ottobre 1999. Il contenzioso [...]  leggi tutto l'articolo di


Per commentare le notizie: registrati gratis al sito gazzettamatin.com
 

Pestata a sangue coppia di allevatori di St-Marcel: pronunciate condanne per 10 anni e 8 mesi di carcere

Per l'agguato a Emilio Bétral e alla compagna Cristina Joyeusaz il giudice di Aosta ha condannato i fratelli Ferdinando, Vincenzo e Alex Taccone a 3 anni e 6 mesi ciascuno, e il padre Claudio Taccone a 2 mesi di reclusione per le sole minacce

Droga: 'beccato' con un panetto di cocaina e quattro ovuli nel retto, condannato latitante Sono stati tutti e quattro condannati gli imputati per il pestaggio a sangue di una coppia di allevatori di St-Marcel, Emilio Bétral, 63 anni (FOTO all'arrivo in Pronto soccorso), e la compagna Cristina Joyeusaz, 49 anni, avvenuto attorno alle 17.30 del 4 aprile di un anno fa. I fratelli Ferdinando, Vincenzo e Alex Taccone, di 21, 20 e 19 anni, sono stati condannati questa mattina dal giudice monocratico del Tribunale di Aosta, Marco Tornat [...]  leggi tutto l'articolo di


Per commentare le notizie: registrati gratis al sito gazzettamatin.com
 

Frana di La Saxe, Rocco:«Si vede la fine del tunnel»

Se durante le piogge gli scenari saranno confermati, presto i rientri nelle case da parte degli sfollati

Droga: 'beccato' con un panetto di cocaina e quattro ovuli nel retto, condannato latitante «Entro pochissimo le persone evacuate potranno rientrare nelle loro case», lo assicura il commissario incaricato Raffaele Rocco al termine della riunione del tavolo tecnico. Nell'incontro di questa mattina sono stati presi in esame i nuovi scenari relativi alla frana del Mont de la Saxe elaborati dagli studiosi dell'Università di Milano Bicocca e dai tecnici della Regione. Studi confortanti che non modificano lo scenario di invasione della [...]  leggi tutto l'articolo di


Per commentare le notizie: registrati gratis al sito gazzettamatin.com
 

Sbornia letale: torna a casa ubriaco e muore nel letto

L'autopsia sul corpo di Artur Gutu, il moldavo di 25 anni che la zia ha trovato privo di vita ieri pomeriggio all'interno del suo appartamento di via Binel, ad Aosta, verrà svolta domani

Droga: 'beccato' con un panetto di cocaina e quattro ovuli nel retto, condannato latitante Verrà svolto domani, martedì 29 aprile, l'esame autoptico sulla salma di Artur Gutu, il giovane venticinquenne di origini moldave trovato morto ieri pomeriggio, tra le 13.30 e le 14, da sua zia: era ancora disteso sul letto, dove si era coricato una manciata di ore prima, ormai privo di vita. L'incarico è stato affidato al medico legale Mirella Gherardi dal sostituto procuratore Luca Ceccanti. Era ubriaco, Artur Gutu. A confermalo ci [...]  leggi tutto l'articolo di


Per commentare le notizie: registrati gratis al sito gazzettamatin.com
 

Incidente sul lavoro: grave operaio di Pollein caduto da un palo a Quart

In stato di incoscienza, Davide Carrozza è stato ricoverato in Rianimazione per i gravi traumi riportati nella caduta da un'altezza tra i 7 e gli 8 metri

Droga: 'beccato' con un panetto di cocaina e quattro ovuli nel retto, condannato latitante Grave incidente sul lavoro, quello avvenuto a metà mattinata in un cantiere di frazione Ecleroz, a Quart. Un operaio quarantanovenne di Pollein, Davide Carrozza, assunto in una ditta operante nel settore della telefonia, la Alpitel, dopo essere salito su un palo di una linea telefonica, sarebbe caduto al suolo da un'altezza tra i 7 e gli 8 metri per la rottura del palo stesso sul quale era salito poco prima. In stato di incoscienza, è [...]  leggi tutto l'articolo di


Per commentare le notizie: registrati gratis al sito gazzettamatin.com
 

Truffa: denunciati due finti costruttori che hanno incassato diverse migliaia di euro senza eseguire i lavori promessi

I due piemontesi, un uomo e una donna, in alcuni casi avrebbero realizzato qualche intervento, ma - secondo la Polizia - sarebbe stato meglio non li avessero mai intrapresi visto che hanno «causato danni all'immobile»

Droga: 'beccato' con un panetto di cocaina e quattro ovuli nel retto, condannato latitante Costruttori farlocchi scappati con la cassa, dopo aver promesso lavori edili mai eseguiti e averne portati a compimento alcuni che, visto il risultato finale, sarebbe forse stato meglio non li avessero mai intrapresi. La Sezione reati contro il patrimonio della Squadra mobile della Questura di Aosta ha denunciato per truffa due piemontesi, C.F., 50 anni, e M.I., 41 anni. L'uomo e la donna, in concorso fra loro, presentandosi come tito [...]  leggi tutto l'articolo di


Per commentare le notizie: registrati gratis al sito gazzettamatin.com
 

Ridusse in fin di vita il padre: 'sconto' di 3 anni in Appello per Remigio Lillaz

I giudici di II grado hanno più che dimezzato la condanna (da 5 a 2 anni) nei confronti del giovane che la sera del 19 ottobre 2013 picchiò selvaggiamente il padre all'arena della Croix Noire

Droga: 'beccato' con un panetto di cocaina e quattro ovuli nel retto, condannato latitante E' stato condannato a due anni di reclusione dalla Corte d'Appello di Torino, tre in meno rispetto a quanto disposto il 22 gennaio scorso in primo grado ad Aosta, Remigio Lillaz, 30 anni di Gignod, accusato di aver pestato a sangue nella tarda serata del 19 ottobre 2013 suo padre Mario, 54 anni di Quart. I fatti contestati al giovane, che ha dovuto rispondere del reato di lesioni personali gravi, con l'aggravante del pericolo di vita e del [...]  leggi tutto l'articolo di


Per commentare le notizie: registrati gratis al sito gazzettamatin.com
 

Riduzione in schiavitù e sequestro di persona: il 19 giugno la sentenza d'Appello del processo alla famiglia Cunéaz di Valpelline

Questa mattina a Torino sono state sentite le persone offese, ovvero i fratelli Ahmed e Mohamed Naghim; in primo grado tutti e quattro gli imputati vennero assolti «perché il fatto non sussiste»

Droga: 'beccato' con un panetto di cocaina e quattro ovuli nel retto, condannato latitante E' in programma il prossimo 19 giugno presso la Corte d'Appello di Torino la discussione e la relativa sentenza del processo di secondo grado in cui figurano imputati Napoleone Cunéaz, 73 anni, sua moglie Clelia Bredy, 60 anni, loro figlio Edy, 27 anni, e il padre della donna, Ugo Bredy, 87 anni. Per tutti e quattro le accuse sono di riduzione in schiavitù e sequestro di persona, accuse dalle quali vennero assolti nel processo di primo grad [...]  leggi tutto l'articolo di


Per commentare le notizie: registrati gratis al sito gazzettamatin.com
 

Ubriachezza e porto abusivo di arma da taglio, denunciato

E' un cittadino rumeno di 39 anni

C.U., 39 anni, di origini rumene è stato denunciato dagli uomini della Squadra Volanti della questura di Aosta per porto abusivo di arma da taglio e ubriachezza. L'uomo, soccorso dai sanitari del 118 per un incidente autonomo,è stato accompagnato in pronto soccorso; qui ha cominciato a dare in escandescenze; gli agenti della Volante, intervenuti per aiutare il personale medico, gli hanno trovato addosso due coltelli, uno dei quali a serramanico. [...]  leggi tutto l'articolo di


Per commentare le notizie: registrati gratis al sito gazzettamatin.com
 

Crisi governo: arrivate le dimissioni degli otto assessori

Domani in Consiglio Valle la presa d'atto e poi sessanta giorni per costituire un nuovo governo

Ubriachezza e porto abusivo di arma da taglio, denunciato Le dimissioni degli otto assessori regionali sono state protocollate in mattinata. La decisione è arrivata nel corso del vertice tra gli alleati Stella Alpina e Union valdôtaine. Domani, data di convocazione del Consiglio Valle, ci sarà la presa d'atto e poi si aprirà la finestra di 60 giorni durante i quali si tenterà di formare un nuovo governo. Decadono a questo punto le mozioni di sfiducia presentate venerdì scorso da Leonardo La Torre e dai [...]  leggi tutto l'articolo di


Per commentare le notizie: registrati gratis al sito gazzettamatin.com
 

Lutto: la Cgil piange l'ex segretario FP Marco Lo Verso

Domani, mercoledì, alle 15, la cerimonia funebre nella saletta del cimitero di Aosta

Ubriachezza e porto abusivo di arma da taglio, denunciato Se n'è andato nella notte, stroncato da un male incurabile, Marco Lo Verso, 50 anni, già segretario della Funzione pubblica della Cgil dall'agosto 2004 fino ad aprile 2012, attualmente impegnato con un incarico nella segreteria romana Cgil. Lo annunciano la Cgil VdA, la FP Cgil nazionale e regionale; durante il periodo nel quale ha ricoperto la carica di segretario generale FP Cgil, Lo Verso è stato anche componente della segreteria Confe [...]  leggi tutto l'articolo di


Per commentare le notizie: registrati gratis al sito gazzettamatin.com
 

Frana di Courmayeur, riaperto il Traforo del Monte Bianco

La circolazione, interrotta nei due sensi di marcia, e' stata ripristinata alle 23,48 di giovedi 17

Ubriachezza e porto abusivo di arma da taglio, denunciato La circolazione al Traforo del Monte Bianco, interrotta nei due sensi di marcia per il rischio di distacco del movimento franoso del Monte de La Saxe, e' stata ripristinata alle 23,40 dopo una rivalutazione del caso da parte delle autorita' italiane. In serata era stata disposta dal sindaco di Courmayeur, Fabrizia Derriard, la procecura di emergenza in seguito al distacco di alcune migliaia di metri cubi di detriti dal pendio. Il Geie [...]  leggi tutto l'articolo di


Per commentare le notizie: registrati gratis al sito gazzettamatin.com
 

Furti in Bassa Valle: maxi condanna allo 'speronatore' dei carabinieri

Inflitti 5 anni di carcere al 'palo' della banda che il 2 febbraio mise a ferro e fuoco Verrès, Arnad e Donnas; era accusato di furto aggravato e resistenza a pubblico ufficiale

Ubriachezza e porto abusivo di arma da taglio, denunciato Cinque anni di reclusione e 900 euro di multa. Al giudice del Tribunale di Aosta, Eugenio Gramola, sono bastati soltanto otto minuti - dalle 10.59 alle 11.07 - per decidere questa mattina la condanna da applicare nel processo con rito abbreviato a Ronga Marko Jovanovic, 27 anni residente a Napoli ma proveniente da un campo nomadi dell’hinterland torinese, accusato di furto aggravato e di resistenza a pubblico ufficiale. Venne arrestato poco [...]  leggi tutto l'articolo di


Per commentare le notizie: registrati gratis al sito gazzettamatin.com
 

Denunciato dalla Polizia per i falsi tagliandi di revisione

Un 57enne residente in provincia di Bergamo aveva applicato sulla carta di circolazione di due mezzi da lavoro etichette originali sulle quali erano stati stampati dati contraffatti

Ubriachezza e porto abusivo di arma da taglio, denunciato Un bergamasco di 57 anni, G.M., è stato denunciato dalla squadra di polizia giudiziaria della Polizia stradale di Aosta per aver prodotto falsi tagliandi di revisione. L'uomo aveva applicato sulla carta di circolazione di due suoi mezzi da lavoro che utilizzava in Valle, etichette adesive originali falsificate nella stampa dei dati che attestano la regolare revisione periodica. Gli accertamenti da parte degli uomini della stradale sono scattati n [...]  leggi tutto l'articolo di


Per commentare le notizie: registrati gratis al sito gazzettamatin.com
 

La Saxe: la frana rallenta, domani riprendono i rientri assistiti

Dopo picchi di oltre 30 cm all'ora il movimento franoso del Mont de la Saxe si sta spostando a 20/25 cm all'ora; martedì il prefetto Gabrielli sarà in Valle

Dopo giorni di accelerazioni improvvise che hanno portato poi al grosso crollo di giovedì sera, la frana del Mont de la Saxe ha lievemente rallentato e nelle ultime ore scende a una velocità tra i 20 e i 25 cm all'ora. Sabato mattina tra le 7 e le 10 riprendono i rientri assistiti, interrotti mercoledì per l'aggravarsi della situazione, e le persone evacuate che si sono prenotate potranno rientrare in casa, accompagnati, per pochi minuti p [...]  leggi tutto l'articolo di


Per commentare le notizie: registrati gratis al sito gazzettamatin.com
 

Tamponamento a catena a Gressan: ragazza di Fontainemore finisce in ospedale

L'incidente avvenuto poco prima delle 12.30 sulla strada regionale dell'Envers, in località La Borettaz; coinvolte tre autovetture

La Saxe: la frana rallenta, domani riprendono i rientri assistiti Brutto incidente stradale, quello avvenuto attorno alle 12.30 di venerdì sulla strada regionale dell'Envers, in località La Borettaz di Gressan. Coinvolte tre automobili, una Lancia Musa, una Fiat Panda e una Citroën DS3, con la ragazza al volante della seconda vettura che ha avuto la peggio: per V.C., 19 anni di Fontainemore, si è reso necessario il trasporto in ambulanza al Pronto soccorso dell'ospedale Umberto Parini di Aosta, dove le so [...]  leggi tutto l'articolo di


Per commentare le notizie: registrati gratis al sito gazzettamatin.com
 

Crisi politica: ultimatum del consigliere La Torre alla Giunta

E' pronta la mozione di sfiducia agli otto assessori che sarà presentata entro le 12 di domani, venerdì 18 aprile; è firmata da La Torre e da altri sei consiglieri

La Saxe: la frana rallenta, domani riprendono i rientri assistiti E' pronta la mozione di sfiducia nei confronti degli otto assessori della giunta Rollandin. A presentarla sarà il consigliere Leonardo La Torre entro le ore 12 di domani, venerdì 18 aprile, a firma sua e di altri sei consiglieri regionali. Si legge nel testo della mozione: «Considerato che per superare l'impasse e per favorire un processo di nuova coesione politica, senza voler precostituire nessuna maggioranza alternativa, ma nel solo int [...]  leggi tutto l'articolo di


Per commentare le notizie: registrati gratis al sito gazzettamatin.com
 

Frana di La Saxe: affidati i lavori per il vallo

Tra le tre offerte pervenute la migliore è quella del raggruppamento temporaneo di imprese che fa capo al Consorzio stabile Valle d'Aosta

La consegna dei lavori è previsto per martedì 22 aprile, ma difficilmente il raggruppamento temporaneo di imprese che si è aggiudicato i lavori potrà iniziare a realizzare il vallo di protezione degli abitati di La Palud e Entrèves. A realizzare gli interventi (il vallo più il bypass della dora che dovrebbero essere conclusi in 5 mesi di lavoro continuo) saranno il Consorzio stabile Valle d'Aosta, il Dolmen Consorzio stabile Costruttori Va [...]  leggi tutto l'articolo di


Per commentare le notizie: registrati gratis al sito gazzettamatin.com
 

Incendio: in fiamme un container nel deposito di Telcha

Attorno a mezzogiorno tra via Berthet e via Vittime Col du Mont; sul posto sono intervenuti i Vigili del Fuoco

Frana di La Saxe: affidati i lavori per il vallo Incendio, quello scoppiato all'interno del deposito della società Telcha, tra via Berthet e via Vittime Col du Mont, ad Aosta, attorno a mezzogiorno. Ad andare in fiamme è stato il materiale di scarto presente all'interno di un container presente all'interno dell'area in uso alla società che si sta occupando della posa della rete del teleriscaldamento per la città di Aosta. Sul posto sono intervenuti i Vigili del Fuoco di Aosta, che d [...]  leggi tutto l'articolo di


Per commentare le notizie: registrati gratis al sito gazzettamatin.com
 

Frana di La Saxe: velocità raddoppiata, pare imminente il crollo

I 265 mila metri cubi di materiale scendono alla velocità di 24 centimetri l'ora, tutto pronto per gestire il post evento

Poche ore fa il commissario Raffaele Rocco parlava di velocità «elevatissima, al di fuori da tutte quelle previste che porterà sicuramente al crollo, ma le modalità restano un'incognita». Sembra che il momento del crollo sia sempre più vicino. Rispetto ai 13 centimetri all'ora di questa mattina, la velocità di discesa è quasi raddoppiata toccando i 24 centimetri l'ora. Il quartier generale delle operazioni di protezione civil [...]  leggi tutto l'articolo di


Per commentare le notizie: registrati gratis al sito gazzettamatin.com
 

Locale chiuso: non era un centro culturale, ma un night club; durante il controllo, cliente sorpreso a consumare un rapporto sessuale

Il questore ordina la chiusura dell'Arc en ciel di Saint-Vincent

Frana di La Saxe: velocità raddoppiata, pare imminente il crollo Di associazione culturale, l'Arc en ciel di Saint-Vincent aveva ben poco. Almeno, stando ai controlli effettuati dagli uomini della questura di Aosta che durante un controllo hanno perfino sorpreso un avventore intento a consumare un rapporto sessuale con una 'figurante'. Il personale della Divisione Amministrativa e della Squadra Mobile ha infatti accertato che all'interno del locale, dichiarato 'associazione culturale', non si tenevano ca [...]  leggi tutto l'articolo di


Per commentare le notizie: registrati gratis al sito gazzettamatin.com
 

Courmayeur, rientri bloccati per l'intensificarsi dei crolli dal Mont de la Saxe

Le finestre di rientro nelle proprie case per gli sfollati sospese alle 8.15

Frana di La Saxe: velocità raddoppiata, pare imminente il crollo Fin dalla mattina presto i crolli dal versante del Mont de la La Saxe si sono intensificati e il geologo Davide Bertolo ha disposto la sospensione dei rientri di alcuni dei 90 evacuati autorizzati a tornare nelle proprie case, per pochi minuti, per sistemare alcune cose. I rientri erano programmati tra le 7 e le 10 del mattino, i residenti sarebbero stati scortati nelle loro case dove non avrebbero potuto fermarsi oltre un quarto d'ora.  leggi tutto l'articolo di


Per commentare le notizie: registrati gratis al sito gazzettamatin.com
 

Tentato omicidio St-Pierre: 10 anni e 4 mesi per Wander Diaz Guzman

Il Tribunale di Aosta ha accolto le richieste del pm Daniela Isaia; l'assalitore - la cui difesa ha già annunciato ricorso in Appello - dovrà pagare una provvisionale ad Ahmed Rabit di 100.000 euro

Frana di La Saxe: velocità raddoppiata, pare imminente il crollo Nove anni e quattro mesi per tentato omicidio e un anno per porto abusivo di armi. E' la pena inflitta dal Tribunale di Aosta (collegio composto dal presidente Anna Bonfilio e dai giudici a latere Paolo De Paola e Marco Tornatore) a Wander Diaz Guzman (foto), ventunenne aostano di origini dominicane difeso dall'avvocato Filippo Amoroso di Ivrea, accusato del tentato omicidio di Ahmed Rabit, marocchino di 22 anni accoltellato attorno alle 2.30 del [...]  leggi tutto l'articolo di


Per commentare le notizie: registrati gratis al sito gazzettamatin.com
 

Assalto portavalori: Fabrizio Casanova assolto in Appello a Torino

Ad Aosta venne condannato a 12 anni; l'avvocato difensore Enrico Calabrese: «La sera del 17 dicembre 2012 il mio assistito era a Torino, il fatto è che in primo grado nessuno diede credito alla mia richiesta di perizia sulla sua utenza telefonica»

Frana di La Saxe: velocità raddoppiata, pare imminente il crollo «Ero convinto all'epoca della condanna di primo grado dell'innocenza del mio assistito, lo sono stato questa mattina all'atto del processo di Appello. Lo ribadisco, quella sera Fabrizio Casanova non era in Valle d'Aosta, bensì a Torino. Vede, i processi andrebbero affrontati con serenità anche da parte dei giudici, guai a intenderli come una corsa contro il tempo». Sono queste le prime dichiarazioni rilasciate dall'avvocato Enrico Calabrese [...]  leggi tutto l'articolo di


Per commentare le notizie: registrati gratis al sito gazzettamatin.com
 

Traforo Monte Bianco: veicolo in panne nel tunnel, circolazione bloccata per 12'

E' tornato regolare alle 15.52 il traffico al Traforo del Monte Bianco, in entrambi i sensi di marcia, dopo che alle 15.40 era scattato l'allarme per un veicolo in panne che aveva arrestato la sua marcia all'interno del tunnel.
«In principio era stato previsto un blocco della circolazione di 30', in realtà è rimasta ferma soltanto 12'», hanno fatto sapere dalla società di gestione del Traforo.
(pa.ba.)


Per commentare le notizie: registrati gratis al sito gazzettamatin.com
 

Abusò del figlio dell'amico, condannato

A un valdostano di 36 anni il gup di Aosta, Giuseppe Colazingari, ha inflitto 4 anni di carcere; assolto il padre della vittima dei presunti abusi sessuali

Traforo Monte Bianco: veicolo in panne nel tunnel, circolazione bloccata per 12' Quattro anni di carcere. E' la pena inflitta dal gup del Tribunale di Aosta, Giuseppe Colazingari, a un valdostano di 36 anni, difeso dall'avvocato Carlo Laganà, accusato di violenza sessuale nei confronti del figlio minorenne di un amico. La condanna - ridotta in virtù di una perizia di semi infermità mentale - fa riferimento a fatti avvenuti tra gli anni 2004 e 2007, quando la vittima - un bambino che all'epoca frequentava le scuole eleme [...]  leggi tutto l'articolo di


Per commentare le notizie: registrati gratis al sito gazzettamatin.com
 

Truffe: falsi funzionari Lottomatica fanno razzia in bar e tabacchi aostani

Almeno quattro gli esercenti caduti nella rete: effettuate ricariche telefoniche per oltre 15.000 euro, che non sarebbero poi state annullate come invece assicurato dai sedicenti aggiornatori di software

Traforo Monte Bianco: veicolo in panne nel tunnel, circolazione bloccata per 12' La truffa dei falsi funzionari della Lottomatica sbarca anche in Valle d'Aosta, e in una sola giornata ha fruttato oltre 15.000 euro in ricariche telefoniche ai truffatori. A cadere nella rete - da quanto appreso finora - sarebbero stati almeno quattro gestori di bar e tabacchi aostani, che avrebbero ricevuto la visita di alcuni sedicenti funzionari della Lottomatica: simulando un'operazione di aggiornamento software, i truffatori avrebbero [...]  leggi tutto l'articolo di


Per commentare le notizie: registrati gratis al sito gazzettamatin.com
 

Furto in un negozio del centro: denunciata trentaquattrenne rumena

Approfittando di un momento di confusione all'interno dell'esercizio commerciale, avrebbe sottratto alcune banconote per un ammontare di 50 euro; il riconoscimento fotografico ha inchiodato la donna alle sue responsabilità

Traforo Monte Bianco: veicolo in panne nel tunnel, circolazione bloccata per 12' M.S., trentaquattrenne di origine rumena senza fissa dimora, è stata denunciata a piede libero dagli agenti della Squadra mobile della Questura di Aosta per aver commesso un furto all'interno di un noto negozio di abbigliamento del centro di Aosta. I fatti risalgono alla fine di gennaio, quando la donna - dopo essersi finta interessata ad alcuni capi - avrebbe rinunciato all'acquisto degli stessi. La trentaquattrenne rumena, approfitt [...]  leggi tutto l'articolo di


Per commentare le notizie: registrati gratis al sito gazzettamatin.com
 

Morte Vincenzo Di Placido: il manovratore della funivia ha chiesto il patteggiamento della pena

La guida alpina di La Thuile morì il 17 settembre 2012 dopo una caduta mentre stava facendo manutenzione sul tratto che da Youla porta alla cresta Arp; imputati per omicidio colposo il capocantiere Aldo De Toni e il macchinista Andrea Balzarini

Traforo Monte Bianco: veicolo in panne nel tunnel, circolazione bloccata per 12' E' iniziato questa mattina - martedì 15 aprile - il processo per omicidio colposo istruito a carico di Aldo De Toni, 70 anni di Alleghe, in provincia di Belluno, e Andrea Balzarini, 41 anni di Courmayeur, in relazione alla morte di Vincenzo Di Placido (FOTO), la guida alpina di La Thuile deceduta nel tardo pomeriggio del 17 settembre del 2012 a causa di un incidente sul lavoro. Di Placido, originario di Cassino, in provincia di Frosinone, a [...]  leggi tutto l'articolo di


Per commentare le notizie: registrati gratis al sito gazzettamatin.com
 

Incendio in quota a Verrayes: tredici mucche bruciate vive e tre ettari di bosco andati in fiamme

Il rogo divampato da un trattore; il sindaco Erik Lavevaz: «Nella sfortuna è andata bene, a quell'altezza il bosco è ancora parecchio umido, se fosse accaduto tra qualche mese non oso immaginare cosa sarebbe potuto accadere»

Traforo Monte Bianco: veicolo in panne nel tunnel, circolazione bloccata per 12' Tredici mucche bruciate vive e oltre tre ettari di bosco andati in fiamme. E' il bilancio dell'incendio divampato attorno alle 14 di oggi - martedì 15 aprile - in frazione Fontaine di Verrayes, proprio accanto all'area pic nic di Champlong: secondo una prima ricostruzione, il rogo sarebbe partito da un trattore parcheggiato all'interno di un deposito in uso alla famiglia Chapellu, per poi estendersi alla stalla - con all'interno diversi ca [...]  leggi tutto l'articolo di


Per commentare le notizie: registrati gratis al sito gazzettamatin.com
 

Inchiesta: primi indagati per la variante della strada statale 27

Sotto la lente i lavori della galleria del II lotto, che avrebbero provocato la frana di La Collère, a Etroubles; l'intervento venne autorizzato nel 2010 in deroga ai vincoli urbanistici e di pianificazione territoriale

Traforo Monte Bianco: veicolo in panne nel tunnel, circolazione bloccata per 12' Prime iscrizioni sul registro degli indagati, quelle effettuate nelle settimane scorse dalla Procura della Repubblica di Aosta in relazione all'inchiesta aperta sui lavori di realizzazione della variante della strada statale 27 tra Etroubles e St-Oyen, più precisamente nell'ambito del II lotto di intervento per la costruzione di una galleria con successivo raccordo - per il tramite di un breve tratto di viadotto - alla strada statale 27 attuale.< [...]  leggi tutto l'articolo di


Per commentare le notizie: registrati gratis al sito gazzettamatin.com
 

Presunta aggressione... a colpi di tacco 12

Mercoledì si terrà l'udienza del processo in cui in tre sono accusati di concorso in lesioni personali; l'ex ragazza della persona offesa: «Scarpe utilizzate come armi»

Traforo Monte Bianco: veicolo in panne nel tunnel, circolazione bloccata per 12' Scarpe tacco 12 utilizzate come armi. Scene da film? Nemmeno per sogno. E' quanto sarebbe accaduto alle prime ore del 13 marzo del 2011 all'esterno della discoteca Face di regione Amérique, a Quart, fatti per i quali dopodomani - mercoledì 16 aprile - saranno chiamati a comparire davanti al giudice monocratico del Tribunale di Aosta, Paola Cordero, due ragazzi e una ragazza, accusati di concorso in lesioni personali. Maggiori dettagli in me [...]  leggi tutto l'articolo di


Per commentare le notizie: registrati gratis al sito gazzettamatin.com
 

Rissa tra giovani, chiuso per 10 giorni il 'Love Matilda' di Quart

La misura adottata dal questore di Aosta per "prevenire ed evitare possibili turbamenti dell'ordine pubblico"

Traforo Monte Bianco: veicolo in panne nel tunnel, circolazione bloccata per 12' L'ennesima rissa tra giovani del sabato sera costa caro al locale di Quart 'Love Matilda', che si è visto sospendere dal questore di Aosta, Maurizio Celia, per dieci giorni la licenza per "prevenire ed evitare possibili turbamenti dell'ordine pubblico". La rissa, particolarmente violenta, è scoppiata alle prime ore di sabato scorso. La Squadra mobile di Aosta sta identificando i partecipanti: quattro giovani, di cui tre ragazze e un r [...]  leggi tutto l'articolo di


Per commentare le notizie: registrati gratis al sito gazzettamatin.com
 

Operazione Bocca di Rosa: rinviati a giudizio il gestore del night club e il tassista

Per il giro di prostituzione a Cervinia sono stati invece assolti Domenico Pola e Mario Spingola «per non avere commesso il fatto»

Traforo Monte Bianco: veicolo in panne nel tunnel, circolazione bloccata per 12' Due rinvii a giudizio e due assoluzioni «per non avere commesso il fatto». Si è chiusa in questo modo mercoledì - dinanzi al gup del Tribunale di Aosta, Giuseppe Colazingari - l'udienza preliminare relativa all'operazione 'Bocca di Rosa', indagine coordinata dal sostituto procuratore Pasquale Longarini e guidata dal Capitano Enzo Molinari, che il 4 maggio del 2012 portò il gip di Aosta, Maurizio D'Abrusco, a disporre quattro misure cautelari, una [...]  leggi tutto l'articolo di


Per commentare le notizie: registrati gratis al sito gazzettamatin.com
 

'Ndrangheta, inchiesta Hybris: giudizio abbreviato per i cinque imputati valdostani

E' quanto disposto questa mattina dal gup di Torino nei confronti di Claudio, Ferdinando e Vincenzo Taccone, e di Santo e Domenico Mammoliti

Con le accuse di tentata estorsione, danneggiamento, rapina, tentato omicidio e lesioni personali, tutti reati per i quali è stata riconosciuta l'aggravante del metodo mafioso, il gup del Tribunale di Torino ha stabilito il giudizio abbreviato il prossimo 18 luglio per i cinque imputati dell'inchiesta Hybris: Claudio Taccone, 45 anni, i suoi figli Ferdinando, 21, e Vincenzo, 20, di St-Marcel; Santo (39) e Domenico Mammoliti (27) di Aosta. L [...]  leggi tutto l'articolo di


Per commentare le notizie: registrati gratis al sito gazzettamatin.com
 

Traforo Monte Bianco: arrestato un ricercato montenegrino

Nei confronti di Dragan Novak pendeva dal 2011 un ordine di custodia cautelare in carcere emesso dalla Procura di Padova

Questa notte, attorno alle 2, gli agenti della Sottosezione di Polizia di frontiera al Traforo del Monte Bianco hanno eseguito un'ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dalla Procura della Repubblica di Padova nei confronti di Dragan Novak, 33 anni, cittadino montenegrino pluripregiudicato e senza fissa dimora, protagonista di molteplici episodi di sostituzione di persona (oltre 28). Il soggetto è stato fermato mentre conduceva [...]  leggi tutto l'articolo di


Per commentare le notizie: registrati gratis al sito gazzettamatin.com
 

Frana di La Saxe, spostamenti di oltre un metro al giorno

La protezione civile ha messo a disposizione un piccolo velivolo radiocomandato in grado di riprendere e fotografare a distanza ravvicinata il movimento franoso

Traforo Monte Bianco: arrestato un ricercato montenegrino La velocità di scivolamento dei 265 mila metri cubi della porzione più piccola della frana del Mont de la Saxe ha superato il metro al giorno. Dal pomeriggio di oggi le colate e i piccoli distacchi di terra e sassi sono diventati una costante, «come se la frana stesse liberando i contorni» spiega il sindaco Fabrizia Derriard. «Siamo pronti, aspettiamo». Da ieri pomeriggio anche un drone, governato dall'archeologo Nicola Pozzato [...]  leggi tutto l'articolo di


Per commentare le notizie: registrati gratis al sito gazzettamatin.com
 

Alpinista muore 'fulminato' da un infarto in quota

Questa la probabile causa del decesso di un uomo ai 3.647 metri della Capanna Gnifetti, sul Monte Rosa

Traforo Monte Bianco: arrestato un ricercato montenegrino Un alpinista e' deceduto attorno alle 19, ai 3.647 metri di quota della Capanna Gnifetti, sul Monte Rosa, colto probabilmente da infarto. Il gestore del rifugio, accortosi della persona ormai in stato di incoscienza, ha chiamato l'elisoccorso della Protezione civile. Giunto sul posto, il medico rianimatore - insieme alle guide del Soccorso alpino valdostano - non ha potuto fare altro che constatare il decesso dell'uomo. Vana ogn [...]  leggi tutto l'articolo di


Per commentare le notizie: registrati gratis al sito gazzettamatin.com
 

Scuola e associazioni: Mélanie Avoyer firma l'immagine del Corso di Storia della Croce Rossa e della Medicina

E' della studentessa del Lice Artistico di Aosta il logo che caratterizzerà l'importante evento formativo internazionale del mese di settembre

Traforo Monte Bianco: arrestato un ricercato montenegrino E' di Mélanie Avoyer, studentessa classe 1994 del liceo artistico di Aosta, l'immagine che rappresenterà l'undicesimo corso di Storia della Croce Rossa e della Medicina che si terrà in Valle nel mese di settembre. Si tratta di un importante evento formativo di livello internazionale che richiama corsisti da tutta italia e docenti anche dall'estero e che per questa edizione, ospiterà anche un intervento sulla medicina di montagna. [...]  leggi tutto l'articolo di


Per commentare le notizie: registrati gratis al sito gazzettamatin.com
 

Corte dei Conti: nessun vitalizio ai figli di Alberto Cerise

Bruno e Chantal rivendicavano l'assegno di 598.211 euro; la decisione del giudice monocratico: «Il consigliere è deceduto prima che potesse acquisirne il diritto»

Traforo Monte Bianco: arrestato un ricercato montenegrino Il giudice monocratico Paolo Cominelli della Sezione giurisdizionale della Corte dei Conti della Valle d'Aosta ha respinto questa mattina il ricorso presentato dai fratelli Chantal e Bruno Cerise, che richiedevano l'erogazione dell'assegno vitalizio da 598.211 euro dell'ex presidente del Consiglio regionale, Alberto Cerise (FOTO), deceduto l'11 settembre del 2012. Secondo il giudice monocratico – che ha accolto di fatto la posizione della R [...]  leggi tutto l'articolo di


Per commentare le notizie: registrati gratis al sito gazzettamatin.com
 

Sciatrice morta a Pila: la Procura archivia il fascicolo

Mariella Bocchiola cadde sulla pista del Couis 1 il 14 marzo: fu dichiarata cerebralmente morta quattro giorni più tardi

Traforo Monte Bianco: arrestato un ricercato montenegrino Nei giorni scorsi la Procura della Repubblica di Aosta ha archiviato il fascicolo modello 45 (atti non costituenti notizia di reato) relativo al decesso di Mariella Bocchiola, la settantaduenne alessandrina - residente a Châtillon - dichiarata cerebralmente morta nel tardo pomeriggio del 18 marzo scorso, dopo quattro giorni di agonia nel reparto di Rianimazione dell'ospedale Umberto Parini di Aosta. Troppo grave il trauma cranico riportato [...]  leggi tutto l'articolo di


Per commentare le notizie: registrati gratis al sito gazzettamatin.com
 

Frana di La Saxe: il geologo: «a questa velocità aspettiamo solo che venga giù»

Il movimento franoso continua ad accelerare «al momento siamo a uno spostamento di 26 millimetri l'ora»

Traforo Monte Bianco: arrestato un ricercato montenegrino Piccoli crolli e scariche sempre più frequenti, giorno dopo giorno il movimento della frana del Mont de la Saxe è visibile a occhio nudo. A oggi i 265 mila metri cubi di materiale stanno scendendo di circa 62 centimetri al giorno. «É in continua accelerazione, adesso siamo a una velocità di 26 millimetri l'ora - conferma il geologo Davide Bertolo -, ci aspettiamo solo che venga giù. A queste velocità è difficile che non succeda nulla, non [...]  leggi tutto l'articolo di


Per commentare le notizie: registrati gratis al sito gazzettamatin.com
 

Dramma sfiorato: col parapendio plana su una linea elettrica a Gressan

L'incidente - miracolosamente senza conseguenze - avvenuto questa mattina nei pressi dell'area verde di Les Iles; il sindaco Michel Martinet: «Episodio che deve imporci una seria riflessione»

Traforo Monte Bianco: arrestato un ricercato montenegrino Se l'è cavata soltanto con un grosso spavento, per fortuna, l'uomo che questa mattina è andato a incagliarsi col suo parapendio su una linea elettrica «da circa 15.000 volts», tranciando di netto alcuni fili proprio in corrispondenza della chiesetta degli Alpini a Gressan, nei pressi dell'area verde di Les Iles. «Questa è stata la sua fortuna, il fatto di aver tranciato di netto i cavi ha scongiurato un epilogo della vicenda che avrebbe pot [...]  leggi tutto l'articolo di


Per commentare le notizie: registrati gratis al sito gazzettamatin.com
 

Mobbing all'impiegata: condannato commercialista di St-Vincent

Marco Vicquery, per circa un anno e mezzo, avrebbe insultato e umiliato una sua dipendente; «Venivo lasciata seduta senza fare nulla, mentre lui davanti a me lavorava», ha raccontato in aula la vittima

Traforo Monte Bianco: arrestato un ricercato montenegrino Costretta a guardare il proprio capo lavorare, mentre lei veniva lasciata seduta a non fare nulla. E poi insulti, umiliazioni e, in un particolare caso, anche una sedia scagliata verso di lei. Per questi fatti il commercialista di St-Vincent, Marco Vicquery, 51 anni, questa mattina è stato condannato dal giudice monocratico del Tribunale di Aosta, Davide Paladino, a tre mesi di reclusione per abuso di mezzi di disciplina, pena sospesa a pat [...]  leggi tutto l'articolo di


Per commentare le notizie: registrati gratis al sito gazzettamatin.com
 

Tar: sulla variante al PRGC i giudici danno ragione al Comune di Ayas e torto alla Giunta regionale

Il sindaco Giorgio Munari: «Rispettate istituzionalità e autonomia dei comuni, basta all'ingerenza politica»; e ancora: «Peccato che si siano persi due anni e tanti soldi in avvocati»

Traforo Monte Bianco: arrestato un ricercato montenegrino «I giudici amministrativi del Tar della Valle d'Aosta hanno messo un punto fermo: rispetto dell'istituzionalità e dell'autonomia dei comuni e stop all'ingerenza politica della Giunta regionale. Ogni comune deve essere in grado di pianificare il proprio territorio nel rispetto delle normative regionali in materia, peccato soltanto che si siano persi due anni e un sacco di soldi in avvocati». Ha la voce soddisfatta il sindaco di Ayas, Giorgio [...]  leggi tutto l'articolo di


Per commentare le notizie: registrati gratis al sito gazzettamatin.com
 

Truffa: costruttore condannato per aver nascosto agli acquirenti un vincolo ventennale sugli alloggi

Sandro Vastarini avrebbe «sottaciuto la necessità di sottoscrivere una convenzione relativa al vincolo di abitazione permanente o principale»; assolto invece dal reato di appropriazione indebita relativo a un assegno di 40.000 euro incassato

Traforo Monte Bianco: arrestato un ricercato montenegrino L'immobiliarista Sandro Vastarini, 60 anni di Aosta, legale rappresentante della società Lete Srl, è stato condannato questa mattina dal giudice monocratico del Tribunale di Aosta, Davide Paladino, a 5 mesi di carcere oltre al pagamento di 300 euro di multa, pena sospesa a patto che entro tre mesi vengano risarcite le sei parti civili con il pagamento di 3.000 euro a testa (più interessi legali) e di 1.200 euro ciascuna come onorari dei rispettiv [...]  leggi tutto l'articolo di


Per commentare le notizie: registrati gratis al sito gazzettamatin.com
 

Consiglio Valle: sarà di ritorno in aula venerdì 11 Alberto Bertin

Il consigliere di Alpe rientra dopo due mesi di cure

Traforo Monte Bianco: arrestato un ricercato montenegrino Ritornerà in Consiglio Valle venerdì 11 aprile, dopo quasi due mesi di cure Alberto Bertin, 47 anni, consigliere regionale di Alpe, che era stato ricoverato il 12 febbraio scorso a causa di un'insufficienza respiratoria. Aveva avuto un malore durante una seduta dell'assemblea. Ricoverato prima in Rianimazione e poi Pneumologia, Bertin ha svolto infine un periodo di riabilitazione in un centro specializzato a Veruno (Novara).


Per commentare le notizie: registrati gratis al sito gazzettamatin.com
 

Droga: 'beccato' con 125 grammi di hashish, denunciato

Un cittadino torinese di 50 anni, già noto alle forze dell'ordine

Traforo Monte Bianco: arrestato un ricercato montenegrino L.D., cittadino torinese di 50 anni, già noto alle forze dell'ordine, nella giornata di ieri - martedì 8 aprile - è stato trovato in possesso di 125 grammi di hashish dagli agenti della Sezione narcotici della Squadra mobile della Questura di Aosta. L'uomo, sorpreso durante un'attività volta alla repressione dei delitti relativi al traffico di sostanze stupefacenti, è stato denunciato a piede libero per detenzione illecita di droga. ( [...]  leggi tutto l'articolo di


Per commentare le notizie: registrati gratis al sito gazzettamatin.com
 

Rogo doloso: una condanna e un'assoluzione per l'incendio di un Suv a Challand-St-Victor

Le fiamme vennero appiccate alle prime ore del 16 aprile 2012; il dibattimento in aula non ha fatto luce sui molti segreti che avvolgono tuttora la vicenda, a partire dal movente e dagli esecutori materiali

Traforo Monte Bianco: arrestato un ricercato montenegrino Una condanna e un'assoluzione. Si è chiuso in questo modo, questa mattina dinanzi al giudice monocratico del Tribunale di Aosta, Paola Cordero, il processo di primo grado per l'incendio doloso del 16 aprile 2012 a Challand-St-Victor, in cui venne bruciata una Bmw X3 di proprietà di una parente di un amministratore locale. Non tutti i misteri che avvolgono questo fatto sono stati però dissipati, anzi tutt'altro. Giovanni Catizone, 27 a [...]  leggi tutto l'articolo di


Per commentare le notizie: registrati gratis al sito gazzettamatin.com
 

Frana di La Saxe: in corso l'evacuazione delle famiglie

Scattato l'allarme per crollo imminente: dalle 9.45 di questa mattina, gli abitanti della zona a rischio stanno lasciando le proprie case

Traforo Monte Bianco: arrestato un ricercato montenegrino E' in corso in queste ore l'evacuzione delle famiglie che abitano in: via Panei (tutta), Strada La Palud (dal civico 1 per i dispari e 10 per i pari), l'edificio al civico 25 di scorciatoia La Palud e tutta la frazione La Palud (Strada la Palud, via S.Bernardo, piazzale delle Funivie, via San Grato, loc. Villard de La Palud e Chapy de La Palud). Chiuso anche il ponte di Entrèves - con deviazione dei veicoli provenienti da Strada La Palud su [...]  leggi tutto l'articolo di


Per commentare le notizie: registrati gratis al sito gazzettamatin.com
 

Frana di La Saxe: concluse le operazioni di evacuazione

Sono 120 le persone sfollate, ottanta residenti e una quarantina di turisti per tutti è stata trovata una sistemazione alternativa nelle strutture di Courmayeur

Traforo Monte Bianco: arrestato un ricercato montenegrino In due ore tutti gli sfollati sono stati sistemati e le operazioni di evacuazione dell'abitato di La Palud si sono concluse. Sono circa 120 le persone, 80 residenti e una quarantina di turisti, che hanno dovuto abbandonare le case e le strutture dove erano ospiti dopo l'allarme scattato questa mattina per un «probabile crollo imminente» dal versante del Mont de la Saxe, sotto costante controllo. Le persone interessate erano già stat [...]  leggi tutto l'articolo di


Per commentare le notizie: registrati gratis al sito gazzettamatin.com
 

Frana di La Saxe: disgelo e piogge la causa dell'accelerazione improvvisa

Da giovedì scorso la parte più piccola del movimento franoso ha iniziato a muoversi più velocemente fino a 43 centimetri al giorno

Traforo Monte Bianco: arrestato un ricercato montenegrino I primi segnali di accelerazione si sono registrati giovedì scorso, sabato sera e lunedì all'alba i primi piccoli crolli, ma solo ieri sera e poi stamattina la situazione è precipitata facendo scattare l'allarme per la frana del Mont de la Saxe. «Questa mattina abbiamo avuto la comunicazione del servizio geologico della Regione che segnalava la probabilità di un crollo imminente - spiega il sindaco Fabrizia Derriard -, la porzione più picco [...]  leggi tutto l'articolo di


Per commentare le notizie: registrati gratis al sito gazzettamatin.com
 

Incidente sul lavoro: cade da una scala, grave operaio algerino

Stava lavorando alla ristrutturazione di un edificio a Courmayeur

Incidente sul lavoro, quello avvenuto all'interno di un edificio in corso di ristrutturazione a Courmayeur, dove - nel tardo pomeriggio di ieri, lunedi 7 aprile - un opeario quarantunenne di origine algerina e' caduto da una scala battendo violentemente il capo a terra. Trasportato d'urgenza all'ospedale Umberto Parini di Aosta, e' ricoverato in prognosi riservata nel reparto di Neurologia per via del grave trauma cranico riportato nell'inc [...]  leggi tutto l'articolo di


Per commentare le notizie: registrati gratis al sito gazzettamatin.com
 

Criminalità: torna la paura dei furti in abitazione

Quattro denunce nelle ultime settimane tra Aosta e St-Christophe; ieri 'visitati' due appartamenti a Porossan; la testimonianza di Judith, una delle vittime dei furti in casa

Incidente sul lavoro: cade da una scala, grave operaio algerino E' ancora visibilmente scossa, Judith, infermiera professionale che abita in uno dei due appartamenti che - alle prime ore di ieri, domenica 6 aprile - hanno ricevuto la 'visita' dei ladri. I blitz furtivi sono stati perpetrati praticamente in contemporanea in due alloggi confinanti di una villetta a schiera di via Alessandro Passerin d'Entrèves, sulla prima collina di Aosta, non lontano dall'Hôtel Milleluci. La tecnica d'azione? Se [...]  leggi tutto l'articolo di


Per commentare le notizie: registrati gratis al sito gazzettamatin.com
 

St-Pierre: scoppia il caso delle «pratiche ferme da anni nei cassetti»

Bufera sull'ufficio tecnico: col nuovo responsabile sarebbero stati affidati lavori - con aggravio di spesa per le casse pubbliche - «già cantierabili nel 2011»

Incidente sul lavoro: cade da una scala, grave operaio algerino Fatture rimaste insolute per anni, progetti cantierabili anni addietro ma in realtà mai appaltati e solleciti da parte della Regione a cui nessuno avrebbe mai risposto. Con la designazione del nuovo capo ufficio tecnico del Comune di St-Pierre, incarico ricoperto dal 1° gennaio dal geometra Fabio Chiavazza in sostituzione dell'ingegnere Marie Ange de la Vaissière de Lavergne, sembra essere scoppiato un vero e proprio caso nell'ambito della [...]  leggi tutto l'articolo di


Per commentare le notizie: registrati gratis al sito gazzettamatin.com
 

Omicidio Gilardi, inchiesta archiviata e nessun colpevole

Il pensionato sessantenne fu ucciso a coltellate il 27 dicembre del 2011

Incidente sul lavoro: cade da una scala, grave operaio algerino Il gip del Tribunale di Aosta, Maurizio D'Abrusco, ha archiviato oggi l'inchiesta per l'omicidio di Giuliano Gilardi. Il pensionato sessantenne fu ucciso a coltellate il 27 dicembre del 2011 nella sua casa nel borgo di Senin, sulla collina di St-Christophe. Unica indagata era la compagna, Cinzia Guizzetti, nei confronti della quale - nel marzo del 2013 - la Procura della Repubblica di Aosta avanzo' la richiesta della custodia cautelar [...]  leggi tutto l'articolo di


Per commentare le notizie: registrati gratis al sito gazzettamatin.com
 

Terremoto: paura anche in Valle d'Aosta per il sisma avvertito nel Nord Ovest

La scossa di magnitudo 5.0 avvenuta alle 21.27 nel dipartimento delle Alte Alpi francesi, a una ventina di chilometri dal confine con l'Italia; nessun danno è stato segnalato, ma la preoccupazione si è presto diffusa sui social network

Incidente sul lavoro: cade da una scala, grave operaio algerino «Si è sentita decisamente». «Che paura, tutto che si muoveva!». «Sentite tre scosse distintamente!». «Sentito? Avevo i lampadari che ballavano». «Divano che si muove e lampadario che balla!». «Terremoto, aiuto!». Si è diffusa anche in Valle d’Aosta, praticamente in tempo reale tramite i social network Facebook e Twitter, la paura per la scossa di terremoto avvenuta alle 21.27 - secondo l’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia - con [...]  leggi tutto l'articolo di


Per commentare le notizie: registrati gratis al sito gazzettamatin.com
 

Criminalità: secondo assalto bancomat in tre settimane in Bassa Valle

Verso le 3 fatto esplodere tramite gas acetilene lo sportello Intesa Sanpaolo di Hône; il 15 marzo toccò a quello di Issogne; sull'accaduto indagano i Carabinieri

Incidente sul lavoro: cade da una scala, grave operaio algerino E siamo a due. Dopo lo sportello bancomat Intesa Sanpaolo fatto saltare all'alba del 15 marzo scorso, pochi minuti dopo le 3 di oggi - sabato 5 aprile - è toccato a un altro bancomat dell'istituto bancario di Torino, questa volta quello di Hône, che a differenza di quello di Issogne si trova però all'interno dello stabile che ospita la banca. Identica la tecnica d'azione: esplosione dello sportello provocato dall'insufflazione del gas aceti [...]  leggi tutto l'articolo di


Per commentare le notizie: registrati gratis al sito gazzettamatin.com
 

Criminalità: tenta di rubare alcune bottiglie da un bar, denunciato

Un ragazzo di 17 anni di Aosta - già segnalato più volte alla Procura per i minori di Torino - è stato 'beccato' mentre armeggiava attorno al bancone

Segnalato più volte alla Procura per i minori di Torino, un ragazzo aostano di 17 anni, che appena qualche mese fa era stato 'beccato' a rubare due bottiglie di vino in un bar del centro di Aosta, questa volta è stato denunciato dalla Polizia per tentato furto. I fatti contestati risalgono a ieri, venerdì 5 aprile, quando il giovane è stato notato armeggiare nelle vicinanze del bancone di un locale del centro, ormai prossimo alla chiusura. [...]  leggi tutto l'articolo di


Per commentare le notizie: registrati gratis al sito gazzettamatin.com
 

Truffe on line: vendono ma non consegnano Play Station e mini I Pad; due denunce

K.R., 25 anni, residente a Rimini e C.F., 44 anni, residente in Campania sono stati denunciati in stato di libertà per truffa. Sul portale Subito.it, i due - in due diverse offerte di vendita - hanno proposto una consolle Play Station e un Mini I Pad. Venduti i dispositivi, hanno incassato la somma pattuita ma non hanno mai consegnato i prodotti. Di qui la denuncia alla questura di Aosta e, dopo le indagini, la denuncia dei due truffatori. [...]  leggi tutto l'articolo di


Per commentare le notizie: registrati gratis al sito gazzettamatin.com
 

Processo presunto falso dentista recidivo: chiesto il patteggiamento della pena

L'odontotecnico Gianluca Brendolan era già stato 'beccato' a esercitare abusivamente la professione nel 2003; nell'udienza del 15 maggio si terrà anche il processo con rito abbreviato nei confronti dell'odontoiatra Marco Scagno

Truffe on line: vendono ma non consegnano Play Station e mini I Pad; due denunce L'odontotecnico Gianluca Brendolan, 42 anni di Cavaglià, in provincia di Biella, questa mattina davanti al giudice monocratico del Tribunale di Aosta, Marco Tornatore, ha presentato - così come da nota depositata in Procura il 26 febbraio scorso - richiesta di patteggiamento della pena per le accuse di concorso in lesioni personali colpose ed esercizio abusivo della professione di odontoiatra. La decisione in merito è stata rinviata all'ud [...]  leggi tutto l'articolo di


Per commentare le notizie: registrati gratis al sito gazzettamatin.com
 

Lotta alla contraffazione: maxi sequestro al Traforo del Monte Bianco

Scoperti 1.220 capi di abbigliamento e 1.120 cover per cellulari con fallace indicazione di origine

Truffe on line: vendono ma non consegnano Play Station e mini I Pad; due denunce Maxi sequestro, quello operato al Traforo del Monte Bianco dall'Agenzia delle Dogane in collaborazione con la Guardia di Finanza, che hanno fermato l'autore delle violazioni - che è stato denunciato a piede libero - perché trovato in possesso di 1.220 capi di abbigliamento e di 1.120 cover per cellulari con fallace indicazione di origine. Alcuni capi sequestrati riportavano la dicitura 'Free Style' con falsa indicazione di origine italiana. [...]  leggi tutto l'articolo di


Per commentare le notizie: registrati gratis al sito gazzettamatin.com
 

Violenza: botte all'ex moglie, condannato a un anno e sei mesi

Il moldavo Georghe Binzari dovrà anche risarcire la donna con una provvisionale di 20.000 euro

Truffe on line: vendono ma non consegnano Play Station e mini I Pad; due denunce Georghe Binzari, 47 anni di origine moldava, questa mattina è stato condannato dal giudice monocratico del Tribunale di Aosta, Marco Tornatore, a un anno e sei mesi di carcere per maltrattamenti in famiglia e lesioni personali aggravate. Secondo quanto emerso nel dibattimento in aula (pm Luca Ceccanti), l'ex moglie nel 2013 denunciò violenze perpetrate nei suoi confronti, che negli ultimi anni di matrimonio si erano fatte sempre più freque [...]  leggi tutto l'articolo di


Per commentare le notizie: registrati gratis al sito gazzettamatin.com
 

Fermato al termine di un rocambolesco inseguimento in autostrada, nascondeva un arsenale di coltelli e spade

Uno spagnolo di 40 anni ha letteralmente creato il panico sull'A5 tra Pont-St-Martin e Aosta est; è stato denunciato per porto abusivo di armi

Truffe on line: vendono ma non consegnano Play Station e mini I Pad; due denunce E' stato denunciato per porto abusivo di armi, oltre a essere stato sanzionato in via amministrativa per le numerose infrazioni al Codice della Strada, con tanto di patente ritirata e autoveicolo sequestrato, il quarantenne cittadino spagnolo che, ieri mattina, mercoledì 2 aprile, tra le 7 e le 8 ha messo letteralmente a ferro e fuoco il tratto autostradale A5 tra Pont-St-Martin e la barriera di Aosta est. Verso le 7, durante un normale con [...]  leggi tutto l'articolo di


Per commentare le notizie: registrati gratis al sito gazzettamatin.com
 

Crisi del governo regionale: UV e SA, «disponibili al confronto nonostante la netta chiusura di Alpe, PD e UVP»

Pastoret e Martin: «Le forze di opposizione hanno posto pregiudiziali a priori, rifiutando il confronto»

Truffe on line: vendono ma non consegnano Play Station e mini I Pad; due denunce Dopo che UVP, PD Sinistra Valle d'Aosta, Alpe e M5S hanno fermamente rifiutato l'invito al confronto proposto da Union Valdôtaine e Stella Alpina, replicano UV e SA, dicendosi comunque disponibili a incontrarsi per cercare una soluzione all'attuale fase di stallo. Si legge nella nota firmata da Maurizio Martin ed Ennio Pastoret, «alla richiesta di incontro fatta pervenire mercoledì 2 aprile alle forze politiche di opposizione presenti in [...]  leggi tutto l'articolo di


Per commentare le notizie: registrati gratis al sito gazzettamatin.com
 

Crisi di governo: la minoranza abbandona l'aula e la seduta del Consiglio Valle è sciolta

Il dimissionario capogruppo dell'Uv Ego Perron fa appello alla coesione politica; M5S e Pd lasciano l'aula sulle dichiarazioni del presidente Augusto Rollandin e Alpe e Uvp si accodano

Truffe on line: vendono ma non consegnano Play Station e mini I Pad; due denunce Ridda di interventi dai banchi della minoranza in Consiglio Valle il cui succo è «andatevene a casa non restate attaccati alle poltrone» prima delle dichiarazioni di Ego Perron che rassegna – come anticipato al 'parlamentino' dell’Union valdôtaine – le dimissioni da capogruppo dell’Uv. «E’ una decisone che non ho preso alla leggera ma non ci sono più le condizioni politiche e umane per continuare nel mio ruolo. E’ inaccettabile essere il primo ac [...]  leggi tutto l'articolo di


Per commentare le notizie: registrati gratis al sito gazzettamatin.com
 

Operazione Pusher: aggiornato al 4 giugno il processo ai due presunti capi della banda di baby spacciatori

L'avvocato Andrea Urbica, difensore degli imputati Essaid El Basraoui e Mostafa Hamaras: «I testimoni sentiti questa mattina in aula non hanno confermato del tutto la tesi accusatoria»

Truffe on line: vendono ma non consegnano Play Station e mini I Pad; due denunce E' stato aggiornato al prossimo 4 giugno il processo collegiale a carico di Essaid El Basraoui, 20 anni, e Mostafa Hamaras, 24 anni, arrestati il 3 maggio 2013 dalla Sezione narcotici della Squadra mobile della Questura di Aosta - in esecuzione di due ordinanze di custodia cautelare in carcere emesse dal gip Maurizio D'Abrusco - perché sospettati di essere a capo di una banda volta al reclutamento di baby spacciatori da mandare in giro per Aosta. [...]  leggi tutto l'articolo di


Per commentare le notizie: registrati gratis al sito gazzettamatin.com
 

Tragedia: sabato i funerali del giovane morto in moto sulla strada statale 26

Gianluca Nicolet di Challand-St-Anselme è rimasto vittima di un incidente nella serata di martedì all'altezza del bivio per Pontey

Truffe on line: vendono ma non consegnano Play Station e mini I Pad; due denunce Sono stati fissati per sabato alle 9.30, nella chiesa parrocchiale di Challand-St-Anselme, i funerali di Gianluca Nicolet, il ragazzo di 22 anni che ha perso la vita martedì primo aprile, attorno alle 20, sulla strada statale 26, all'altezza del bivio della strada regionale per Pontey. Il giovane è morto dopo essere andato a schiantarsi con la sua moto, una Honda CBR 600, contro alcune automobili che sopraggiungevano nella corsia di marcia [...]  leggi tutto l'articolo di


Per commentare le notizie: registrati gratis al sito gazzettamatin.com
 

Arnesi da scasso nell'auto: due giovani stranieri denunciati

Avevano cacciaviti a taglio, taglierini e torce a led; sorpresi in città dagli agenti della Volante

Nella loro auto c'erano cacciavite a taglio, taglierini e torce a led. La notte scorsa, gli agenti delle Volanti della Questura hanno denunciato due cittadini stranieri - un trentenne e un ventenne - per possesso ingiustificato di strumenti atti a forzare serramenti. I due giovani sono stati notati girare in modo sospetto in città; alla vista della pattuglia hanno cercato di far perdere le loro tracce, ma sono stati fermati e sottoposti a [...]  leggi tutto l'articolo di


Per commentare le notizie: registrati gratis al sito gazzettamatin.com
 

Gressoney: tutti assolti per il presunto maxi abuso edilizio al rifugio Orestes Hütte

Il sollievo dei gestori: «Struttura realizzata con passione e impegno»; e ancora: «Forse le carte non erano dalla nostra parte, fortunatamente abbiamo incontrato un giudice che ha capito la situazione»

Arnesi da scasso nell'auto: due giovani stranieri denunciati I gestori Marta ed Emil Squinobal, 33 e 29 anni, il direttore dei lavori, l'architetto Maurizio Alfonso Schiagno, 47 anni, e il costruttore Ervin Rial, 50 anni, questa mattina sono stati assolti dal giudice monocratico del Tribunale di Aosta, Marco Tornatore, dall'accusa di aver prodotto con le rispettive condotte un maxi abuso edilizio nella realizzazione del rifugio Orestes Hütte (FOTO), struttura costruita nel vallone di z’Indra, a Gressoney-L [...]  leggi tutto l'articolo di


Per commentare le notizie: registrati gratis al sito gazzettamatin.com
 

Tragedia: schianto in moto, giovane muore sulla strada statale 26

L'incidente avvenuto attorno alle 20: a perdere la vita è stato Gianluca Nicolet, 22 anni di Challand-St-Anselme

Incidente mortale, quello avvenuto attorno alle 20 di oggi, martedì primo aprile, sulla strada statale 26, all'altezza del bivio della strada regionale per Pontey. A perdere la vita è stato un giovane valdostano di 22 anni residente a Challand-St-Anselme, Gianluca Nicolet, la cui mamma è vigile urbano a Verrès e il papà artigiano edile. Il ventiduenne ha perso la vita dopo essere andato a schiantarsi con la sua moto, una Honda CBR 600, contro alc [...]  leggi tutto l'articolo di


Per commentare le notizie: registrati gratis al sito gazzettamatin.com
 

Lutto: è morto Vittorio De La Pierre, difensore della cultura walser

La cerimonia funebre si terrà giovedì 3 aprile, alle 15, a Gressoney Saint-Jean

Si terranno giovedì 3 aprile a Gressoney Saint Jean, nella chiesa di San Giovanni Battista,i funerali di Vittorio De La Pierre, medico specializzato in diabetologia e uomo di cultura, impegnato nella valorizzazione e tutela della cultura walser, scomparso nella notte di lunedì 31 marzo, a 89 anni. Per tanti anni De La Pierre ha lavorato all'ospedale regionale; è stato primario del reparto di Diabetologia e presidente del Centri Studi e Cu [...]  leggi tutto l'articolo di


Per commentare le notizie: registrati gratis al sito gazzettamatin.com
 


torna a inizio pagina
 

Archivio notizie precedenti

Aosta: Envers ricorre al Tar contro farmacia Gros Cidac

Terremoto giudiziario: Longarini sospeso e collocato fuori ruolo

La Sezione disciplinare del Consiglio superiore della magistratura - nella sua riunione di oggi, giovedì - ha [...]

Arresto Longarini: «Il viaggio in Marocco? Una leggerezza»

Una mazzata.E' quanto contenuto nell'ordinanza di rigetto della richiesta di revoca degli arrest [...]

Arresto Longarini: no alla revoca dei domiciliari

E' stata respinta dal gip Giuseppina Barbara la richiesta di

Caso Longarini, parere contrario richiesta revoca domiciliari

Il magistrato Pasquale Longarini e l'imprenditore Gerardo Cuomo sono ancora agli ar [...]

Anpi: cordoglio per la morte di Alessandrina Chamen

L'Anpi esprime profondo cordoglio per la morte di “Antoinette” Alessandrina Cham [...]

Arresto Longarini: disposta sospensione dal ministro Orlando

Il ministro della Giustizia, Andrea Orlando, ha firmato il decreto ministeriale che dispone la sospe [...]

Bancarotta nella ditta amministrata dalla moglie, condannato

Secondo l'accusa, rappresentata in aula dal pm Luca Ceccanti, prima del mese di settembre 2011 avreb [...]

Fiera di Sant'Orso: emessi cinque fogli di via

Fiera di Sant'Orso 2017, il Questore di Aosta, Pietro Ostuni, ha emesso cinque prov [...]

Terremoto Procura di Aosta: arrestato Pasquale Longarini

Terremoto alla Procura della Repubblica di Aosta.Il procuratore capo facente funzioni


Archivio storico notizie


torna a inizio pagina

<p>Engaz - Arte del legno s.r.l. | Fraz. Champagne, 55 11020 Verrayes (AO) Italy | Tel. +39 0166 54 68 02 | Fax +39 0166 54 66 21</p>

Casinò, si mette male

Nel 2014 il piano di riorganizzazione dell'allora amministratore unico Luca Frigerio ricevette una bordata di pernacchie. Lo stesso dirigente fu messo alla porta dalla politica. Adesso un piano simile viene riproposto, pare questa volta senza appello. Senza margini di trattativa. Perché è quello di cui ha bisogno la società [...]

leggi tutto e commenta

<p>LG Presse Weekend</p>

<p>Sisex Sitrasb tunner Gran San Bernardo</p>

Gli speciali di Gazzetta Matin

Periodicamente Gazzetta Matin dedica parte dell'edizione cartacea settimanale, per approfondire un argomento, con notizie, interviste, pubblicità e redazionali.

GUARDA L'ULTIMO SPECIALE DI GAZZETTA MATIN

<p>RAVA SKYWAY 2016</p>

<p>Farmacia Envers 2</p>







NEWSVDA.IT
LA VALLE D'AOSTA NEL MONDO
Quotidiano online
Iscrizione al Tribunale di Aosta n. 8/2012
Autorizzazione del 13/12/2012
www.newsvda.it

Editore:
LG PRESSE S.R.L.
Regione Borgnalle, 12
11100 AOSTA


Gazzetta Matin TOUSLESJOURS, notizie dalla Valle d'Aosta, giornali valdostani online, notizie Aosta

Settimanale del lunedì
Iscrizione al Tribunale di Aosta n. 9/2002
Autorizzazione del 20/05/2002

Redazione:
Regione Borgnalle, 12 - 11100 Aosta
Tel: 0165/231711 - Fax: 0165/1820141
Mail: segreteria@gazzettamatin.com
www.gazzettamatin.com

Editore:
LG PRESSE S.R.L.
Regione Borgnalle, 12
11100 AOSTA




Direttore responsabile Luca Mercantil.mercanti@gazzettamatin.com
Redazione
Alessandro Biancheta.bianchet@gazzettamatin.com
Danila Chenald.chenal@gazzettamatin.com
Erika Davide.david@gazzettamatin.com
Davide Pellegrinod.pellegrino@gazzettamatin.com
Cinzia Timpanoc.timpano@gazzettamatin.com
Patrick Barmassep.barmasse@gazzettamatin.com
Segreteria Roberta Prodotisegreteria@gazzettamatin.com




Concessionaria di pubblicitÀ
ADV Pubblicità e marketing, concessonaria per la pubblicità su settimanale Gazzetta Matin e sul sito internet newsvda.comLG PRESSE S.R.L.
Regione Borgnalle, 12
11100 AOSTA
Tel: 0165.231711
Fax: 0165.1820141
E-mail segreteria@lgpresse.com

Responsabile di agenzia Arianna Gori Chisari
E-mail a.chisari@lgpresse.com

Account Tiziana Frisont.frison@lgpresse.com Luca Torinol.torino@lgpresse.com



Collaboratori

Massimo Altini, Miriam Begliuomini, Marta Bonarelli, Michela Borgis, Riccardo Bortolotti, Alessandra Borre, Elisa Bosc, Federica Boscardin, Nadia Camposaragna, Paolo Ciambi, Cristina Compagnoni, Silvia Costa, Alexis Courthoud, Mathieu Courthoud, Elettra Crocetti, Camilla Di Tommaso, Carol Di Vito, Dimitri Dufour, Christian Evaspasiano, Giuseppe Farinella, Ursula Ferrari, Enrico Formento, Bruno Fracasso, Sofia Fregnani, Giulio Gasperini, Michael Ghignone, Francesca Jaccod,Cecilia Lazzarotto, Elaine Lunghini, Mariarosa Magro, Stefania Manenti, Andrea Manfrin, Giacomo Mangano, Carlotta Maquignaz, Teresa Marchese, Federico Mecca, Stefano Meroni, Miriam Nex, Danilo Nicod, Franco Ormea, Simonetta Padalino, Margherita Pellegrino, Gabriele Peloso, Luigi Perosino, Antonella Perriello, Maurizio Pitti, Loris Ponsetto, Mattia Pramotton, Martina Praz, Valeria Quaglino, Nicola Rolland, Valentina Romagnoli, Raffaele Romano, Jacopo Romei, Alessandro Rossi, Erica Rudda, Luca Sanseverino, Riccardo Savoye, Rossella Scalise, Sara Sergi, Piera Squillia, Andrea Trovato, Laura Vinaj, Salim Znaidi