<p>FARMACIA ENVERS</p>
Notizie dalla Valle d'Aosta, giornali valdostani e notizie aosta
Meteo Valle d'Aosta

Saldi: in Valle d'Aosta via agli acquisti il 3 gennaio

I consigli per effettuare acquisti evitando brutte soprese

notizie Aosta da Gazzetta Matin

Conclusa la fase ormai diventata prassi dei saldi anticipati attraverso sms, Watsapp, email ai clienti possessori di fidelity card, parte ufficialmente la stagione (invernale) dei saldi. L'avvio è avvenuto oggi, lunedì 2, in Basilicata e Sicilia, cui seguirà martedì 3 la Valle d'Aosta e dal 5 gennaio le altre regioni.


Previsioni di spesa


Lo scorso anno le previsioni di Confcommercio parlavano di una spedia media di 346 euro a famiglia per capi d'abbigliamento, calzature e accessori. Secondo l'Adoc (Associazione difesa orientamento consumatori), invece, nel 2017 la cifra sarà più bassa e si attesterà sui 250 euro a famiglia, con gli acquisti che si concentreranno soprattutto nell'ultimo periodo delle promozioni. Un cliente su quattro, inoltre, farà acquisti online.


Gli stessi esercenti non si aspettano grandi risultati. «Dopo un Natale così così, la speranza passa ora per i saldi» ha detto il presidente di Federazione Moda Italia e vice presidente di Confcommercio, Renato Borghi. Aggiungendo però che «non saranno però saldi col botto. La nostra stima è che gli italiani spenderanno mediamente come nell'anno precedente. Le vendite di fine stagione - saranno sempre una straordinaria opportunità per i consumatori ma, per noi commercianti, non saranno sufficienti a colmare un gap di consumi fortemente condizionato da un andamento sempre più incerto ed altalenante. C'è da dire che, nonostante i timidi segnali di fiducia registrati a dicembre, gli eventi terroristici e di natura socio-politica non aiutano a far trovare una stabilità di cui tutti abbiamo bisogno per affrontare al meglio il futuro e confidare nell'uscita del nostro Paese dalla crisi».


Consigli per gli acquisti




Riferimenti normativi: D. Lgs. 114/98D.Lgs. 24/02, D.Lgs. 206/05 - Codice del Consumo


(Dal sito www.gdf.gov.it)


Occorre prestare molta attenzione alle reali opportunità di risparmio, fare una valutazione del rapporto qualità prezzo e ricordare sempre che la riduzione dei prezzi non comporta una diminuzione di diritti di chi compra.


La legge prevede che i saldi non riguardino tutti i prodotti, ma solo quelli di carattere stagionale e quelli suscettibili di notevole deprezzamento se venduti durante una certa stagione o entro un breve periodo di tempo, in quanto fortemente legati alla moda (art. 15 d.lgs 114/98).


Prezzi


Lo sconto deve essere espresso in percentuale e sul cartellino deve essere indicato anche il prezzo normale di vendita (art. 15 D.lgs 114/98). I prodotti in saldo dovrebbero comunque essere ben separati da quelli non scontati al fine di evitare la possibile confusione tra prodotti in sconto e prodotti a prezzo pieno.


Il venditore è tenuto ad applicare lo sconto dichiarato; se alla cassa viene praticato un prezzo o uno sconto diverso da quello indicato, sarà bene comunicarlo al negoziante e non esitare, in caso di difficoltà, a contattare l’ufficio di Polizia Annonaria del Comune.


I negozianti convenzionati con una carta di credito sono tenuti ad accertarla anche nel periodo dei saldi. Se si rifiutano di permettere il pagamento con la carta o richiedono per l’utilizzo un prezzo più elevato, sarà bene rappresentarlo alla società che ha emesso la carta.


Prove e Cambi


Consentire la prova dei capi non è un obbligo, ma è rimesso alla discrezionalità del negoziante. Quando è possibile, sempre meglio provare l’articolo scelto, ricordando che, in assenza di difetti, la possibilità di cambiare il capo o il prodotto non è imposta dalla legge, né durante i saldi né durante le vendite normali, ma è anch’essa rimessa alla discrezionalità del commerciante. Se si è incerti sull’acquisto sarà utile chiedere al negoziante se è possibile effettuare un cambio e il limite di tempo per farlo.


Garanzie


Conservate sempre lo scontrino, perché se un difetto si palesa dopo l’acquisto, anche nel periodo dei saldi la legge garantisce all’acquirente il diritto di cambiare la merce difettosa. Il d.lgs 24/2002 (rientrato nel Codice del Consumo) ha infatti introdotto nel Libro IV del Codice Civile (delle obbligazioni) dei nuovi articoli (da 1519-bis a 1519-nonies), in base ai quali ogni bene acquistato da un consumatore per uso proprio e della propria famiglia, gode di una garanzia piena ed assoluta di due anni, e di almeno un anno quando si tratta di un bene usato.


Obbligato per legge a fornire questa garanzia è il venditore. Il negoziante è quindi obbligato a sostituire l’articolo difettoso anche se dichiara che i capi in saldo non si possono cambiare. Se non è possibile la sostituzione, il cliente avrà diritto di scegliere se richiedere la riparazione del bene senza alcuna spesa accessoria, una riduzione proporzionale del prezzo o addirittura la risoluzione del contratto. Ovviamente il rimedio scelto non deve essere oggettivamente impossibile o eccessivamente oneroso per il venditore (art. 1519-quater).


In base all’art. 1519-sexsies del Codice Civile la garanzia si può far valere entro due anni dall’acquisto, occorre quindi non solo conservare gli scontrini ma anche prestare attenzione a quelli di carta chimica, che sbiadiscono dopo qualche mese, eventualmente fotocopiandoli per poterli esibire al momento opportuno. La garanzia copre qualsiasi difetto di conformità esistente al momento della consegna del bene o insorto nei 24 mesi successivi, il che vuol dire che il venditore deve porre rimedio a qualunque difetto, sorto nei primi due anni di vita del bene, che non lo renda più idoneo all’uso per cui era stato acquistato. Se il difetto si presenta nei primi sei mesi, si presuppone esistente già all’atto dell’acquisto, ma il venditore può eventualmente dimostrare il contrario; se invece il difetto si manifesta tra il settimo ed il ventiquattresimo mese può accadere, nei casi dubbi, che al consumatore venga richiesto di dimostrare che non è stata una sua attività a causare il difetto (inversione dell’onere della prova).


L’art. 1495 c.c. poneva uno stretto limite temporale per la denuncia dei difetti, stabilendo che il cliente dovesse comunicarli al venditore entro otto giorni dalla scoperta. Il d.lgs n. 24/2002 ha ampliato questo termine stabilendo invece che il consumatore debba denunciare al venditore il difetto di conformità entro due mesi dalla data in cui ha scoperto il difetto.


Il venditore ha l’obbligo di consegnare al consumatore beni conformi al contratto di vendita (art. 1519–ter c.c.), ovvero beni conformi alle descrizioni fatte ed utilizzabili per gli scopi dichiarati, in caso contrario si potrà chiedere il rimborso della spesa sostenuta. Anche la pubblicità è considerata una dichiarazione efficace ai sensi di questa normativa, e quindi anche una promessa fatta attraverso la pubblicità e non corrispondente alla realtà, potrà essere fonte di problemi per i venditori.


Le "garanzie convenzionali" (art. 1519-septies c.c.), ovvero gli impegni che vengono offerti solitamente dal produttore, costituiscono un vincolo per chi li offre, ma non possono sostituire assolutamente la garanzia del venditore. Gli interventi devono essere richiesti dal consumatore direttamente al venditore per evitare ogni possibile confusione, sarà poi il venditore, nel caso il difetto sia anche coperto dalla garanzia convenzionale, ad indirizzare il clienti ai servizi di assistenza del produttore. Come forma di tutela, dopo aver segnalato il difetto entro i sessanta giorni previsti, potrà essere utile fare una nuova segnalazione al venditore - con lettera raccomandata A.R. - per ribadire il difetto di conformità, elencando minuziosamente il problema insorto e la richiesta (ripristino delle condizioni del bene, riduzione del prezzo, risoluzione del contratto).


Nel caso in cui il negoziante dimostri di non voler adempiere ai propri doveri o il centro assistenza del produttore richieda il pagamento delle riparazioni sostenendo che la garanzia non copre il difetto riscontrato, ma non sia in grado di dimostrare opportunamente le proprie dichiarazioni, per risolvere il problema ci si potrà rivolgere al Giudice di Pace del tribunale più vicino, o chiedere consiglio ad una delle associazioni per la tutela dei consumatori, individuate dal sito www.tuttoconsumatori.it.


(lu.me)




 

leggi tutti gli articoli di ATTUALITA'







Per commentare le notizie: registrati gratis al sito gazzettamatin.com
 

 

Altre notizie che potrebbero interessarti

Cucina: giovane aostano neo pasticciere professionista

Giacomo Cornaz, 21 anni, ha conseguito il diploma all'Alma di Parma

C'è anche il valdostano Giacomo Cornaz, 21 anni, tra i neo diplomati dell'Alma, la Scuola internazionale di cucina italiana di cui è rettore Gualtiero Marchesi.Cornaz, [...]


Maltempo: la Valle in aiuto del centro Italia

Dalla Valle d'Aosta verso Marche e Abruzzo, per aiutare le regioni in ginocchio per la neve e le continue scosse di terremoto. Da Pollein ieri, mercoledì, nel tardo pomeriggio, sono [...]


Lutto: scomparso il fondatore della V.I.T.A. Sergio Calliera

I funerali di uno dei pioneri del trasporto pubblico valdostano si terranno sabato 21 gennaio alle 9 a Hône

È mancato giovedì sera all'ospedale Parini di Aosta Sergio Calliera, classe 1938, fondatore della V.I.T.A., la società di Arnad che, da oltre 50 anni, gestisce [...]


Terremoto: Regione Valle d'Aosta riapre conto per donazioni

Intanto gli uomini del soccorso alpino della guardia di finanza si dirigono verso hôtel sommerso da valanga

Il conto corrente della Regione Valle d'Aosta per la raccolta delle donazioni a favore della popolazione colpita dal terremoto è stato riattivato. E' dunque possibile effettuare dei [...]


Il lupo è tornato: un incontro all'Espace populaire

Venerdì 20 gennaio il guardaparco Luca Giunti parlerà del ritorno dell'animale sulle nostre montagne

Un animale suggestivo, che affascina e mette paura. Il ritorno del lupo anche sulle montagne della Valle d'Aosta è un dato di fatto, per conoscere meglio questa specie e [...]


Processionaria: con 300 trappole catturati 150 mila esemplari

I trattamenti sono stati effettuati lungo 95 km di strade e una superficie di 340 ettari di pinete

Novantacinque chilometri di strade per una superficie di 340 ettari di pinete. Un intervento massiccio di lotta alla processionaria è quello che è stato disposto nel 2016 [...]


Carnevale Saint-Vincent: è Alessandro Spanò il Piccolo Sindaco

Prima uscita ufficiale sabato 21 in via Chanoux dove ci sarà una grande festa

Le classi quinta della scuola primaria di Saint-Vincent hanno scelto Alessandro Spanò  quale sindaco dell'edizione 2017 del Carnevale dei Piccoli.  Al fianco del [...]


Educare alla responsabilità: Don Ciotti incanta Roisan

Il presidente nazionale di Libera e fondatore del Gruppo Abele ha parlato di relazioni

  Educare alla responsabilità. E' il tema che la figura carismatica di Don Luigi Ciotti, presidente nazionale di Libera e fondatore del Gruppo Abele, ha [...]


Courmayeur, Val Ferret chiusa per pericolo valanghe

La strada rimane chiusa sia al transito che alla sosta di veicoli e pedoni

Dalle 10 di questa mattina, sabato 14 gennaio, la strada per la Val Ferret è chiusa alla circolazione e alla sosta sia veicolare sia pedonale per il pericolo valanghe. La [...]


Elezioni: Arnad, Issime e Valsavarenche voteranno il 7 maggio

L'eventuale ballottaggio si terrà domenica 21 maggio

I comuni di Arnad, Issime e Valsavarenche sceglieranno il nuovo sindaco e i nuovi amministratori domenica 7 maggio. Lo ha comunicato il presidente della Regione Augusto Rollandin durante il [...]


Politiche: presidente Regione ipotizza elezioni anticipate

«Arnad, Issime e Valsavarenche voteranno il 7 maggio, con eventuale ballottaggio domenica 21. Courmayeur voterà invece in autunno. Nel frattempo...»Così il [...]


Scomparso il canonico don Amato Samuele Chatrian

Il funerale sarà celebrato in cattedrale sabato 14 gennaio alle 14.30

Il canonico don Amato Samuele Chatrian, prevosto della Cattedrale di Aosta, si è spento nella notte all'ospedale. Don Amato era nato a Torgnon il 3 febbraio 1927. Dopo il seminario [...]


Traforo del Monte Bianco, record di passaggi nel 2016

Oltre un milione e 300 mila veicoli leggeri; presentato nuovo sistema di sicurezza del tunnel

 Localizzare, organizzare, gestire le operazioni di sicurezza. Questo è Logos, il nuovo sistema centralizzato di supervisione degli impianti di sicurezza del traforo del Monte [...]


Sanità: direttore generale Usl lascia la Valle

Nelle prossime settimane, Massimo Veglio assumerà la direzione sanitaria dell'Asl unica della città di Torino

Il direttore generale dell'azienda Usl Massimo Veglio lascerà il suo incarico nelle prossime settimane per assumere la direzione sanitaria dell'azienda sanitaria locale unica della [...]


Mercato coperto: il Comune perde 150 mila euro all'anno

La vice sindaco Marcoz conferma che «la struttura non chiude; è giunta una lettera di interesse, da cui poter magari partire per un bando»

Una perdita media annua per il comune di 150 mila euro. Questi i dati emersi, dal 2011 a oggi, nella riunione della prima commissione consiliare presieduta dal Luca Zuccolotto (UV) che ha [...]


Rifiuti: Aosta al 67% di raccolta differenziata

In arrivo alla famiglie in questi l'ecocalendario

La percentuale di raccolta differenzaiata dei rifiuti nel comune di Aosta sale al 67%. Lo ha comunicato l'assessore all'Ambiente, Delio Donzel, durante la presentazione [...]


Editoria: nasce primo free press valdostano

Weekend "cugino" di Gazzetta Matin e Newsvda.it, nelle edicole gratuitamemnte il sabato, dal 14 gennaio

Nasce il primo free press valdostano. Weekend sarà nelle edicole il sabato, dal 14 gennaio. Edito da LG Presse Srl, che già pubblica il settimanale Gazzetta Matin e questo [...]


Casinò, Frigerio: la politica non ha il coraggio di affrontare il problema

Audizioni in II Commissione dell'ex amministratore unico e degli ex manager Conca e Natta. La Torre: decisioni in tempi brevi

Una presenza pressante della politica ai troppi dipendenti, dai piani di rilancio alla soluzione choc dell'ex direttore del Casinò, Pietro Conca, il quale per uscire dalla crisi, [...]


Fiera di Sant'Orso, a Donnas 443 artigiani nel borgo

La «petite foire» prenderà il via venerdì 13 con la tradizionale veillà

Conto alla rovescia per l'edizione 2017 della Fiera di Sant'Orso di Donnas, in programma domenica 15 gennaio.La tre giorni dedicata all'artigianato valdostano prenderà il via [...]


Sanità: congelamento piede, diagnosi arriva in Patagonia via web da Aosta

Giovane alpinista italiana di 26 anni salva piede grazie a Centro di medicina di montagna diretto da Guido Giardini

E' ricoverata nel reparto di chirurgia vascolare dell'ospedale Umberto Parini un'alpinista italiana di 26 in arrivo dalla Patagonia con un congelamento grave al piedo sinistro diagnoticato [...]



Archivio storico notizie

<p>Tecnoserramenti</p>

<p>Bonheur du jour sposi Barbara poma</p>

<p>Engaz - Arte del legno s.r.l. | Fraz. Champagne, 55 11020 Verrayes (AO) Italy | Tel. +39 0166 54 68 02 | Fax +39 0166 54 66 21</p>

La decadenza della classe dirigente

Se il giornalista e scrittore Sergio Rizzo lo venisse a sapere, scriverebbe subito l’appendice del suo “La Repubblica dei brocchi - Il declino della classe dirigente italiana”. Già, perché quanto partorito dalla II Commissione regionale in merito alle audizioni di politici e ex manager del Casinò potrebbe t [...]

leggi tutto e commenta

<p>HIDROVI</p>

<p>RAVA MEMORIA</p>

Gli speciali di Gazzetta Matin

Periodicamente Gazzetta Matin dedica parte dell'edizione cartacea settimanale, per approfondire un argomento, con notizie, interviste, pubblicità e redazionali.

GUARDA L'ULTIMO SPECIALE DI GAZZETTA MATIN

<p>Peila Suzuki Nissan</p>







NEWSVDA.IT
LA VALLE D'AOSTA NEL MONDO
Quotidiano online
Iscrizione al Tribunale di Aosta n. 8/2012
Autorizzazione del 13/12/2012
www.newsvda.it

Editore:
LG PRESSE S.R.L.
Regione Borgnalle, 12
11100 AOSTA


Gazzetta Matin TOUSLESJOURS, notizie dalla Valle d'Aosta, giornali valdostani online, notizie Aosta

Settimanale del lunedì
Iscrizione al Tribunale di Aosta n. 9/2002
Autorizzazione del 20/05/2002

Redazione:
Regione Borgnalle, 12 - 11100 Aosta
Tel: 0165/231711 - Fax: 0165/1820141
Mail: segreteria@gazzettamatin.com
www.gazzettamatin.com

Editore:
LG PRESSE S.R.L.
Regione Borgnalle, 12
11100 AOSTA




Direttore responsabile Luca Mercantil.mercanti@gazzettamatin.com
Redazione
Alessandro Biancheta.bianchet@gazzettamatin.com
Danila Chenald.chenal@gazzettamatin.com
Erika Davide.david@gazzettamatin.com
Davide Pellegrinod.pellegrino@gazzettamatin.com
Cinzia Timpanoc.timpano@gazzettamatin.com
Patrick Barmassep.barmasse@gazzettamatin.com
Segreteria Roberta Prodotisegreteria@gazzettamatin.com




Concessionaria di pubblicitÀ
ADV Pubblicità e marketing, concessonaria per la pubblicità su settimanale Gazzetta Matin e sul sito internet newsvda.comLG PRESSE S.R.L.
Regione Borgnalle, 12
11100 AOSTA
Tel: 0165.231711
Fax: 0165.1820141
E-mail segreteria@lgpresse.com

Responsabile di agenzia Arianna Gori Chisari
E-mail a.chisari@lgpresse.com

Account Tiziana Frisont.frison@lgpresse.com Luca Torinol.torino@lgpresse.com



Collaboratori

Massimo Altini, Miriam Begliuomini, Marta Bonarelli, Michela Borgis, Riccardo Bortolotti, Alessandra Borre, Elisa Bosc, Federica Boscardin, Nadia Camposaragna, Paolo Ciambi, Cristina Compagnoni, Silvia Costa, Alexis Courthoud, Mathieu Courthoud, Elettra Crocetti, Camilla Di Tommaso, Carol Di Vito, Dimitri Dufour, Christian Evaspasiano, Giuseppe Farinella, Ursula Ferrari, Enrico Formento, Bruno Fracasso, Sofia Fregnani, Giulio Gasperini, Michael Ghignone, Francesca Jaccod,Cecilia Lazzarotto, Elaine Lunghini, Mariarosa Magro, Stefania Manenti, Andrea Manfrin, Giacomo Mangano, Carlotta Maquignaz, Teresa Marchese, Federico Mecca, Stefano Meroni, Miriam Nex, Danilo Nicod, Franco Ormea, Simonetta Padalino, Margherita Pellegrino, Gabriele Peloso, Luigi Perosino, Antonella Perriello, Maurizio Pitti, Loris Ponsetto, Mattia Pramotton, Martina Praz, Valeria Quaglino, Nicola Rolland, Valentina Romagnoli, Raffaele Romano, Jacopo Romei, Alessandro Rossi, Erica Rudda, Luca Sanseverino, Riccardo Savoye, Rossella Scalise, Sara Sergi, Piera Squillia, Andrea Trovato, Laura Vinaj, Salim Znaidi