<p>Peila suzuki Nissan</p>
Notizie dalla Valle d'Aosta, giornali valdostani e notizie aosta
Meteo Valle d'Aosta

Consiglio Valle: sulle dimissioni di Perron la Stella Alpina si spacca

Contro Lanièce e Baccega, astenuti Marquis, Marco Viérin e Borrello

notizie Aosta da Gazzetta Matin

La risoluzione della minoranza sulle dimissioni di Perron non passa: no da Uv, da Pd e da Mauro Baccega e André Lanièce (la Stella Alpina schierata con il Leone rampante), astensione da Uvp, Leonardo La Torre e l’altro pezzo di Stella Alpina con Marco Viérin, Pierluigi Marquis e Stefano Borrello. Ecco le reazioni  alla decisione assunta in Consiglio Valle dall’assessore alle Finanze Ego Perron di rimettere la delega del Casinò di Saint-Vincent nelle mani del capo dell’esecutivo Augusto Rollandin.


Bertschy, atteggiamento responsabile


Per Luigi Bertschy (Uvp) la «quello dell’assessore Ego Perron è atteggiamento di responsabilità, un primo segnale di cambiamento e di partenza di una discussione politica che avverrà all’interno della maggioranza ma che dovrà coinvolgere tutti i consiglieri.  Il momento di riflessione dovrà portare a proposte da mettere sul tavolo della seconda commissione.  Si prende finalmente atto che questo dossier è diventato così pesante da avere bisogno di una discussione responsabile. Il Casinò resta un’azienda importante per la Valle d’Aosta».


Marquis, agevola transizione


Per Pierluigi Marquis (Stella Alpina) «il tema casinò ha assunto una posizione centrale negli ultimi mesi e siamo chiamati a un dibattito importante per mettere in campo proposte che possano favorire il rilancio dell’azienda dandole un futuro migliore e sostenibile nell’interesse dei lavoratori e della Valle d’Aosta. Perron con grande responsabilità agevola un periodo di transizione. E’ il momento del dialogo e del coraggio».


La Torre, nulla è perduto


Così Leonardo La Torre, presidente della seconda commissione consiliare Affari generali: «non sfugge a nessuno che è un dibattito carico di contenuti. Il plauso va all’assessore Perron che facilita così il dialogo. Il modello pubblico non ha funzionato. Alcune responsabilità vengono dal passato altre sono più recenti, è un falso problema dire che la colpa è del mercato. Soluzioni e opportunità ci sono: nulla è perduto, la casa da gioco è un valore che va difeso. Tutti noi dobbiamo fare la nostra parte e andare verso la ristrutturazione dell’azienda in maniera seria».


Gerandin, passo indietro non basta


«Apprezzo il passo indietro ma per me non è sufficiente: si dimetta. Non ritengo che lei abbia tutte le responsabilità politiche ma lei ha mistificato la realtà prestando il fianco a quella politica che le decisioni le ha prese. Se si fosse agito prima non saremmo in questa situazione drammatica. A conti fatti siamo sotto di venti milioni del valore patrimoniale della società» ha sottolineato Elso Gerandin (Gruppo misto) 


Guichardaz, urge operazione verità


Per Jean-Pierre Guichardaz (Pd-Sinistra) «dal lavoro della commissione è emersa una situazione delicata e il quadro delle responsabilità è in fase di definizione. Condivido l’analisi dei colleghi che mi hanno preceduto. Noi non abbiamo mai avuto problemi a dire che un’attenta analisi della governance vada fatta e urge un’operazione verità. Bene che ci sia stato il perfezionamento di un metodo nuovo che va in una direzione diversa rispetto al passato. Il metodo della condivisione vada allargato a tutti i temi che affronteremo in futuro. Noi accettiamo il passo indietro di Perron, lo accogliamo come atto di coraggio politico».


Cognetta,dimissioni solo rimandate


«Stiamo parlando anche di 100 milioni di euro mal contati. Siamo rimasti in attesa dei buoni esiti di chi avevate messo ai vertici della casa da gioco. Il sistema che ha distrutto il casinò è il sistema che oggi lo salva e la salva assessore Perron. Il sistema funziona solo quando c’è accordo tra le parti altrimenti dimostra le falle ed è quando sta accadendo. Assessore Perron la sua esecuzione è solo rimandata. Questo sistema non può essere riformato da chi l’ha messo in piedi. Dando le deleghe al presidente Rollandin diamo il miele in mano a un orso» ha sentenziato Roberto Cognetta (M5S).


Fosson, bene ottica di confronto


Per Antonio Fosson (PnV) «è gesto difficile quello di Perron e dunque apprezzabile. E’ un gesto che permette alla seconda commissione di trarre le sue deduzioni e presentarle al governo. Se si deve andare verso una privatizzazione il percorso è lungo. Il coinvolgere tutti è un cambio di metodo. Ci avviciniamo a una verifica strutturale che dovrà essere affrontata in un’ottica di confronto».


Rollandin, soluzioni e non invettive


Il presidente Augusto Rollandin ringrazia Perron «per il lavoro svolto perché credo che si siano dette molte cose anche con termini pesanti. Il capitolo Casinò vero è quello di trovare soluzioni non semplici da percorrere, le invettive non servono. Dobbiamo guardare con realismo alla situazione per tutelare l’interesse generale». (danila chenal)

leggi tutti gli articoli di POLITICA & ECONOMIA







Per commentare le notizie: registrati gratis al sito gazzettamatin.com
 

 

Altre notizie che potrebbero interessarti

BCC Valdostana nel gruppo di Cassa centrale Banca

Incontro tra banche di credito cooperativo e capogruppo per il piano industriale

La BCC Valdostana aderisce a Cassa Centrale Banca. Venerdì 17 febbraio sette delle nove Banche di Credito Cooperativo di Piemonte Valle d’Aosta e Liguria, rappresentate [...]


Scuola: Alpe dice no a trasferimento Manzetti a Tzamberlet

Morelli legge in aula lettera insegnanti contrari e l'assessore Emily Rini dice di non esserne a conoscenza

L’istituto Manzetti non ci sta al trasferimento (2020-2021) nel polo scolastico di regione Tzamberlet. A perorare la causa in Consiglio Valle la consigliera Patrizia Morelli (Alpe) che [...]


Nuova Auto Alpina tra le migliori mille aziende europee

La classifica è stata stilata dal Financial Times, che pubblicherà un report

Nuova Auto Alpina, concessionaria del Gruppo Fiat con sedi a Charvensod e Ivrea, è stata giudicata come una delle migliori mille società europee.  La [...]


Bando anziani: KCS verso l'ok definitivo, ma è ancora guerra

Quattro ore di dibattito in Consiglio; minoranza all'attacco sul possibile ricorso di Leone Rosso: «L'avete servito su un piatto d'argento»

Pur con l'assegnazione, in procinto di diventare definitiva, alla KCS Caregiver di Bergamo (premiata la sua proposta con ribasso del 7.11% dopo l'esclusione di Leone Rosso per offerta [...]


Casinò: sindacati, spettacolo indecoroso della politica

Le organizzazioni sindacali denunciano lo stallo in Consiglio Valle sulla procedura di licenziamento di 264 lavoratori

«E' stato uno spettacolo indecoroso quello al quale hanno dovuto assistere ieri il lavoratori della Casinò de la Vallée. In Consiglio Valle ci si aspettava una [...]


4K: sui conti chiamati a riferire in Commissione vertici Forte Bard

Passa una mozione emendata presentata dal gruppo Alpe

«Vorremmo il dettaglio dei soldi impegnati nell’evento 4K Endurance Trail Valle d’Aosta». A reclamarlo nuovamente in Consiglio Valle il gruppo Alpe. Illustra Chantal [...]


Forte Bard: non passa mozione dimissioni Accornero ma maggioranza resta divisa

Presentata da Alpe, M5S e Gruppo Misto è stata bocciata dal Consiglio Valle anche se con voto in ordine sparso

Non passa in aula la mozione di Alpe, Gruppo misto e M5S (Roberto Cognetta si è presentato nel pomeriggio acciaccato per dare una chance alla mozione) che chiedeva le dimissioni del [...]


Cva: in 15 anni utili per 1.386 milioni di euro

L'azienda ha versato alla Valle d'Aosta imposte pari a 1.936 milioni di euro

Pronta per la quotazione in Borsa, la Compagnia valdostana delle acque presenta i numeri di 15 anni di successi aziendali. I vertici Riccardo Trisoldi e Paolo Giachino rispondono con i dati [...]


Casinò, i lavoratori: a rovinarlo è stata la politica

Il Consiglio Valle alla ricerca di una soluzione per salvare 264 posti di lavoro

A rovinare il Casinò è stata la politica. E' l'accusa dei lavoratori che manifestano a palazzo regionale contro il piano di licenziamenti presentato dall'amministratote unico [...]


Consiglio Valle: Laurent Viérin non siede al banco della Giunta

M5S: tutti a casa; Leonardo La Torre: non c'è più maggioranza

Dopo una lunga discussione i consiglieri rientrano in aula e l’assessore alla sanità Laurent Viérin (prossime le dimissioni?) non integra la compagine di giunta e [...]


Lavoro: le offerte della settimana

Tre posti a tempo determinato per operatori socio sanitari

UNITE' DES COMMUNES VALDOTAINES MONT-ROSE. OPERATORE SOCIO SANITARIO. Struttureresidenziali per anziani di Hone e Perloz. REQUISITI GENERALI: essere iscritti agli elenchidel collocamento [...]


Consiglio Valle: Uvp, situazione politica al capolinea

Per il Casinò si valuta l'ipotesi dell'accensione di un mutuo

Sul dossier Casinò de la Vallée la maggioranza a 26 si spacca. E’ quanto si sta consumando in Consiglio Valle. La dice lunga il fatto che l’Union valdôtaine [...]


Bando anziani Aosta: assegnazione provvisoria a KCS Caregiver

Appalto affidato temporaneamente alla cooperativa bergamasca; incombe sempre l'ombra del ricorso di Leone Rosso

La pausa dell'assemblea comunale deve aver portato consiglio, visto che dopo otto mesi di scontri, proteste e diatribe varie, e dopo la revoca della prima assegnazione a Leone Rosso (per [...]


Lavoro: la Cogne Acciai Speciali assume

Sabato 4 marzo, l'azienda della famiglia Marzorati organizza il primo 'Job Day' della sua storia centenaria; una trentina le possibili assunzioni entro il 2017

«Certo, non vogliamo creare aspettative in migliaia di persone, ma finalmente dopo la crisi, la riduzione di fatturato e personale del 2009 e 2012, qualcosa si muove in senso [...]


Casinò: impossibile stop ai licenziamenti collettivi senza liquidià

In Consiglio prosegue il dibattito mentre la maggioranza nei corridoi tenta di evitare la rottura

Il salvataggio del casinò di Saint-Vincent continua a catalizzare il dibattito in aula consiliare mentre nei corridoi continuano le trattative tra i partner della maggioranza [...]


Consiglio Valle: un pezzo di maggioranza chiede dimissioni Rollandin

Uvp, un pezzo di Stella Alpina, Pnv e Leonardo La Torre hanno presentato una risoluzione

 Arriva in aula una risoluzione che «è il risultato anche della nostra visione. Le questioni aperte sono tante, Cva su tutte. C’è la necessità di [...]


Consiglio Valle: no all'iscrizione delle risoluzioni su dimissioni Rollandin

Per farlo ci vuole la maggioranza qualificata a 24

«Abbiamo avuto modo di apprezzare i toni e la pacatezza degli interventi. Credo che tutto il Consiglio Valle converga sull’importanza di intervenire per tutelare i lavoratori, il [...]


Consiglio Valle: maggioranza verso la resa dei conti interna

Sul Casinò le sensibilità diverse potrebbero portare alla spaccatura

Si annuncia un Consiglio Valle ad altissima tensione quello convocato per domani, mercoledì 22, e per giovedì 23: sul tavolo della discussione le strategie per il casinò [...]


Casinò, si mette male

Nel 2014 il piano di riorganizzazione dell'allora amministratore unico Luca Frigerio ricevette una bordata di pernacchie. Lo stesso dirigente fu messo alla porta dalla politica. Adesso un [...]


CVA, insediata commissione di inchiesta

Presidente è Alessandro Nogara (Uvp)

Si è insediata questa mattina la Commissione regionale di inchiesta voluta dal Consiglio regionale (senzi i voti di Uv e Pd) per "verificare e approfondire le modalità con le [...]



Archivio storico notizie

<p>RAVA SKYWAY 2016</p>

<p>Farmacia Envers 2</p>

<p>Tecnoserramenti</p>

Casinò, si mette male

Nel 2014 il piano di riorganizzazione dell'allora amministratore unico Luca Frigerio ricevette una bordata di pernacchie. Lo stesso dirigente fu messo alla porta dalla politica. Adesso un piano simile viene riproposto, pare questa volta senza appello. Senza margini di trattativa. Perché è quello di cui ha bisogno la società [...]

leggi tutto e commenta

<p>BOUQUET AGENZIA VIAGGI</p>

<p>Carrefour SSC</p>

Gli speciali di Gazzetta Matin

Periodicamente Gazzetta Matin dedica parte dell'edizione cartacea settimanale, per approfondire un argomento, con notizie, interviste, pubblicità e redazionali.

GUARDA L'ULTIMO SPECIALE DI GAZZETTA MATIN

<p>Carrozzeria Orange Panda Raid 2017</p>

<p>Sisex Sitrasb tunner Gran San Bernardo</p>







NEWSVDA.IT
LA VALLE D'AOSTA NEL MONDO
Quotidiano online
Iscrizione al Tribunale di Aosta n. 8/2012
Autorizzazione del 13/12/2012
www.newsvda.it

Editore:
LG PRESSE S.R.L.
Regione Borgnalle, 12
11100 AOSTA


Gazzetta Matin TOUSLESJOURS, notizie dalla Valle d'Aosta, giornali valdostani online, notizie Aosta

Settimanale del lunedì
Iscrizione al Tribunale di Aosta n. 9/2002
Autorizzazione del 20/05/2002

Redazione:
Regione Borgnalle, 12 - 11100 Aosta
Tel: 0165/231711 - Fax: 0165/1820141
Mail: segreteria@gazzettamatin.com
www.gazzettamatin.com

Editore:
LG PRESSE S.R.L.
Regione Borgnalle, 12
11100 AOSTA




Direttore responsabile Luca Mercantil.mercanti@gazzettamatin.com
Redazione
Alessandro Biancheta.bianchet@gazzettamatin.com
Danila Chenald.chenal@gazzettamatin.com
Erika Davide.david@gazzettamatin.com
Davide Pellegrinod.pellegrino@gazzettamatin.com
Cinzia Timpanoc.timpano@gazzettamatin.com
Patrick Barmassep.barmasse@gazzettamatin.com
Segreteria Roberta Prodotisegreteria@gazzettamatin.com




Concessionaria di pubblicitÀ
ADV Pubblicità e marketing, concessonaria per la pubblicità su settimanale Gazzetta Matin e sul sito internet newsvda.comLG PRESSE S.R.L.
Regione Borgnalle, 12
11100 AOSTA
Tel: 0165.231711
Fax: 0165.1820141
E-mail segreteria@lgpresse.com

Responsabile di agenzia Arianna Gori Chisari
E-mail a.chisari@lgpresse.com

Account Tiziana Frisont.frison@lgpresse.com Luca Torinol.torino@lgpresse.com



Collaboratori

Massimo Altini, Miriam Begliuomini, Marta Bonarelli, Michela Borgis, Riccardo Bortolotti, Alessandra Borre, Elisa Bosc, Federica Boscardin, Nadia Camposaragna, Paolo Ciambi, Cristina Compagnoni, Silvia Costa, Alexis Courthoud, Mathieu Courthoud, Elettra Crocetti, Camilla Di Tommaso, Carol Di Vito, Dimitri Dufour, Christian Evaspasiano, Giuseppe Farinella, Ursula Ferrari, Enrico Formento, Bruno Fracasso, Sofia Fregnani, Giulio Gasperini, Michael Ghignone, Francesca Jaccod,Cecilia Lazzarotto, Elaine Lunghini, Mariarosa Magro, Stefania Manenti, Andrea Manfrin, Giacomo Mangano, Carlotta Maquignaz, Teresa Marchese, Federico Mecca, Stefano Meroni, Miriam Nex, Danilo Nicod, Franco Ormea, Simonetta Padalino, Margherita Pellegrino, Gabriele Peloso, Luigi Perosino, Antonella Perriello, Maurizio Pitti, Loris Ponsetto, Mattia Pramotton, Martina Praz, Valeria Quaglino, Nicola Rolland, Valentina Romagnoli, Raffaele Romano, Jacopo Romei, Alessandro Rossi, Erica Rudda, Luca Sanseverino, Riccardo Savoye, Rossella Scalise, Sara Sergi, Piera Squillia, Andrea Trovato, Laura Vinaj, Salim Znaidi