<p>Peila suzuki Nissan</p>
Notizie dalla Valle d'Aosta, giornali valdostani e notizie aosta
Meteo Valle d'Aosta

Fornire valori solidi ai giovani

Il Consiglio regionale della Valle d’Aosta con 21 sì, 12 astenuti e 2 no (Movimento 5 Stelle) ha approvato il suo bilancio per il triennio 2016-2018.
Limando qua e là, i cittadini per il funzionamento dell’Assemblea risparmieranno 502 mila euro. E’ stata data una sforbiciata ai costi fissi, che rappresentano l’88% del totale (-3,07%) e un colpo d’accetta a quelli variabili, che costituiscono il 12% del totale (-20%).
E’ stato trovato all’unanimità nell’Ufficio di presidenza anche l’accordo per tagliare i vitalizi degli ex consiglieri regionali, con scaglioni di riduzione che vanno dal 6 al 15%, con punte del 40% per i beneficiari di pensione da ex parlamentari italiani o europei.
Per porre un freno alle spese, è stato anche sospeso l’adeguamento Istat su tutti i vitalizi erogati.
Ben fatto. C’è un però. Ed è questo: «per quanto concerne la riduzione delle indennità dei consiglieri non si è riusciti a definire una proposta condivisa», ha comunicato il presidente Marco Viérin.
Un bravo ai nostri consiglieri regionali, che mettono le mani nelle tasche degli altri - gli ex colleghi, peraltro un pugno di mosche - però nelle loro no. Proprio un bell’esempio, complimenti.
Così, l’unica azione efficace in tema di riduzione delle paghe da professione politica resta quella del Movimento 5 Stelle, che dimostra come con il 50% di oltre 5 mila euro al mese si riesca a vivere bene.
Non la pensano così i consiglieri di maggioranza, che la scorsa settimana hanno annunciato un roboante taglio del 10%. Roboante sì, ma per le bordate ricevute di fischi, visto che a conti fatti i loro sacrifici - ammetto, non dovuti - ammontano a ben 250 euro al mese, con l’assegno più leggero che resiste sopra quota 5 mila euro netti al mese; quasi il doppio per il governo. Mica noccioline.
Se poi aggiungiamo che il regolamento del Consiglio non è stato cambiato, allora si capisce quale distanza resti tra chi fa politica e i cittadini. Un esempio? Per le trasferte i consiglieri possono beneficiare di rimborsi fino a 300 euro a notte per l’albergo e 75 euro per il ristorante. Ovvero camera in hotel 4-5 stelle e tavola imbandita in ristorante stellato.
Da un Consiglio che si appresta a tagliare servizi su per giù del 25%, mi sarei aspettato uno scatto in avanti più audace. Ricordo che la povertà in Valle è in forte aumento, al pari della disoccupazione.
La diseguaglianza sociale è un pericolo che non possiamo permetterci di correre. Ai giovani si devono fornire valori solidi su cui costruire il loro futuro e non bisogna far passare il messaggio che il mestiere di politico dà evidenti vantaggi.
Concetto troppo complicato per questa classe dirigente? Solo in parte. Penso piuttosto che non ci sia peggior sordo di chi non vuol sentire.


Per commentare: registrati gratis al sito gazzettamatin.com
 

Archivio editoriali precedenti

Le opinioni di Gazzetta Matin
Alle prossime elezioni regionali per chi voteresti?
Alpe
Altra Valle d'Aosta
Edelweiss Popolari Autonomisti Valle d'Aosta
Movimento 5 Stelle
Lega Nord
Partito Democratico
Pour Notre Vallée
Stella Alpina
Union Valdotaine
Union Valdotaine Progressiste
Altro
Non andrò a votare
La foto del giorno

Bandiere a mezz'asta in segno di solidarietà per l'attentato di Londra (foto amministrazione regionale)

Bandiere a mezz'asta in segno di solidarietà per l'attentato di Londra (foto amministrazione regionale)

Inviateci le foto scattate da voi, all'indirizzo segreteria@...

 
 

Casinò, si mette male

Nel 2014 il piano di riorganizzazione dell'allora amministratore unico Luca Frigerio ricevette una bordata di pernacchie. Lo stes [...]   leggi tutto l'articolo

<p>VALCOLOR</p>

 
 

La decadenza della classe dirigente

Se il giornalista e scrittore Sergio Rizzo lo venisse a sapere, scriverebbe subito l’appendice del suo “La Repubblica [...]   leggi tutto l'articolo

 
 

Un gesto di carità

Aosta, via Sant'Anselmo, ore 9,35 di venerdì 9 settembre. Sfreccia davanti a me (l'ormai solito) ragazzo richiedente asilo [...]   leggi tutto l'articolo

<p>HIDROVI</p>

 







NEWSVDA.IT
LA VALLE D'AOSTA NEL MONDO
Quotidiano online
Iscrizione al Tribunale di Aosta n. 8/2012
Autorizzazione del 13/12/2012
www.newsvda.it

Editore:
LG PRESSE S.R.L.
Regione Borgnalle, 12
11100 AOSTA


Gazzetta Matin TOUSLESJOURS, notizie dalla Valle d'Aosta, giornali valdostani online, notizie Aosta

Settimanale del lunedì
Iscrizione al Tribunale di Aosta n. 9/2002
Autorizzazione del 20/05/2002

Redazione:
Regione Borgnalle, 12 - 11100 Aosta
Tel: 0165/231711 - Fax: 0165/1820141
Mail: segreteria@gazzettamatin.com
www.gazzettamatin.com

Editore:
LG PRESSE S.R.L.
Regione Borgnalle, 12
11100 AOSTA




Direttore responsabile Luca Mercantil.mercanti@gazzettamatin.com
Redazione
Alessandro Biancheta.bianchet@gazzettamatin.com
Danila Chenald.chenal@gazzettamatin.com
Erika Davide.david@gazzettamatin.com
Davide Pellegrinod.pellegrino@gazzettamatin.com
Cinzia Timpanoc.timpano@gazzettamatin.com
Patrick Barmassep.barmasse@gazzettamatin.com
Segreteria Roberta Prodotisegreteria@gazzettamatin.com




Concessionaria di pubblicitÀ
ADV Pubblicità e marketing, concessonaria per la pubblicità su settimanale Gazzetta Matin e sul sito internet newsvda.comLG PRESSE S.R.L.
Regione Borgnalle, 12
11100 AOSTA
Tel: 0165.231711
Fax: 0165.1820141
E-mail segreteria@lgpresse.com

Responsabile di agenzia Arianna Gori Chisari
E-mail a.chisari@lgpresse.com

Account Tiziana Frisont.frison@lgpresse.com Luca Torinol.torino@lgpresse.com



Collaboratori

Massimo Altini, Miriam Begliuomini, Marta Bonarelli, Michela Borgis, Riccardo Bortolotti, Alessandra Borre, Elisa Bosc, Federica Boscardin, Nadia Camposaragna, Paolo Ciambi, Cristina Compagnoni, Silvia Costa, Alexis Courthoud, Mathieu Courthoud, Elettra Crocetti, Camilla Di Tommaso, Carol Di Vito, Dimitri Dufour, Christian Evaspasiano, Giuseppe Farinella, Ursula Ferrari, Enrico Formento, Bruno Fracasso, Sofia Fregnani, Giulio Gasperini, Michael Ghignone, Francesca Jaccod,Cecilia Lazzarotto, Elaine Lunghini, Mariarosa Magro, Stefania Manenti, Andrea Manfrin, Giacomo Mangano, Carlotta Maquignaz, Teresa Marchese, Federico Mecca, Stefano Meroni, Miriam Nex, Danilo Nicod, Franco Ormea, Simonetta Padalino, Margherita Pellegrino, Gabriele Peloso, Luigi Perosino, Antonella Perriello, Maurizio Pitti, Loris Ponsetto, Mattia Pramotton, Martina Praz, Valeria Quaglino, Nicola Rolland, Valentina Romagnoli, Raffaele Romano, Jacopo Romei, Alessandro Rossi, Erica Rudda, Luca Sanseverino, Riccardo Savoye, Rossella Scalise, Sara Sergi, Piera Squillia, Andrea Trovato, Laura Vinaj, Salim Znaidi