<p>Farmacia Enversdeux</p>
Notizie dalla Valle d'Aosta, giornali valdostani e notizie aosta
Meteo Valle d'Aosta

I valdostani non meritano il calcio che conta

Mercoledì 20 agosto ero a Chiavari (Ge), una cittadina di circa 30 mila abitanti, meno di Aosta. Una città che si è stretta intorno alla sua squadra di calcio, l'Entella, neo promossa in serie B, che proprio mercoledì nella centrale piazza Mazzini si è presentata ai tifosi. E lì ho capito che per il nostro povero calcio valdostano non c'è speranza, checché ne dicano i massimi dirigenti del Vallée d'Aoste, che parlando ancora di possibile ritorno nel calcio professionistico. Non c'è speranza, perché a fronte di sforzi societari (e in tal senso i dirigenti valdostani delle diverse società in questi anni ne hanno fatti tanti) non c'è la risposta del pubblico.
A Chiavari c'era l'atmosfera del grande evento. Era palpabile il sentimento di riconoscenza verso la famiglia Gozzi, proprietaria della società, che salvata la stessa dal baratro (l'Entella militava in serie D con il Valle d'Aosta e stava rischiando la cancellazione), ha saputo con pazienza e competenza riorganizzarsi e rilanciarsi, fino ad arrivare alla storica promozione in serie B.
A sostenere l'Entella c'è una intera città. In piazza non c'erano ultras, ma famiglie intere, con bambini che indossavano le maglie dei loro beniamini, un mix di ragazzi liguri e qualche elemento di spicco. In piazza c'erano almeno 5 mila persone. Lo stadio, vecchio almeno quanto il nostro Puchoz, ma ritinteggiato e rimodernato, ampliato già l'anno scorso, è stato ulteriormente adattato alle necessità di un campionato cadetto. Terreno di gioco ampliato, capienza portata a 4150 spettatori, nuovi parcheggi (lo stadio è in via Gastaldi, una zona dove un solo posto auto privato - non box, ma posto auto - costa, a trovarlo, non meno di 25 mila euro!). Ah, una cosa: il Comune ha pagato davvero pochino per i lavori; la Regione proprio niente.
Attualmente sono mille gli abbonati. Nell'amichevole di due settimane fa con la Sampdoria, biglietti esauriti 36 ore prima. E' vero: l'entusiasmo della gente è favorito anche dai risultati. Anche, ma non solo. Perché anche in tempi di vacche un po' meno grasse, l'attaccamento verso i colori biancoazzurri è sempre stato notevole.
Un centinaio di sponsor sostengono la squadra. E credetemi: Chiavari risente della crisi non meno di altre località. Eppure tutti fanno uno sforzo, perché tutti sentono che la società - la terza squadra della provincia di Genova - un po' gli appartiene.
Da noi il Vallée d'Aoste, già Saint-Christophe, era riuscito a tornare tra i professionisti. Ma vi è rimasto una sola stagione. Una promozione di cui in pochi se ne sono accorti: spettatori al massimo 300 e per giunta partite casalinghe disputate a San Giusto Canavase, perché né gli stadi di Saint-Christophe né il Puchoz erano adatti allo scopo. E non sono stati neanche adattati. Sarebbero bastate poche migliaia di euro per sistemare una tribuna suppletiva, ma niente. E la retrocessione in serie D, con tanto di mantenimento della categoria, è stata accolta con freddezza dalla gente.
Ecco, la freddezza delle gente e dirigenti che negli anni del dopo Aosta Calcio 1911 non hanno convinto perché, soprattutto, non hanno saputo programmare (l'Aosta era il miglior settore giovanile della Valle e la società era una punto di riferimento per tutti), tanto che alla fine anche quei pochi tifosi che erano rimasti si sono dirottati davanti al Tv.
Un vero peccato. Ma bisogna prendetene atto.


Per commentare: registrati gratis al sito gazzettamatin.com
 

Archivio editoriali precedenti

Le opinioni di Gazzetta Matin
Alle prossime elezioni regionali per chi voteresti?
Alpe
Altra Valle d'Aosta
Edelweiss Popolari Autonomisti Valle d'Aosta
Movimento 5 Stelle
Lega Nord
Partito Democratico
Pour Notre Vallée
Stella Alpina
Union Valdotaine
Union Valdotaine Progressiste
Altro
Non andrò a votare
La foto del giorno

Nuovo 'vestito' ligneo per l'imbocco del tunnel di Pila (foto Stefano Meroni)

Nuovo 'vestito' ligneo per l'imbocco del tunnel di Pila (foto Stefano Meroni)

Inviateci le foto scattate da voi, all'indirizzo segreteria@...

 
 

Lavoro, infrastrutture, investimenti

"Lavoro, infrastrutture, investimenti". Sono le tre priorità dell'agenda sviluppo del governo Gentiloni. Il presidente del [...]   leggi tutto l'articolo

<p>LG Presse Weekend</p>

 
 

Casinò, si mette male

Nel 2014 il piano di riorganizzazione dell'allora amministratore unico Luca Frigerio ricevette una bordata di pernacchie. Lo stes [...]   leggi tutto l'articolo

<p>Comune Chatillon</p>

 
 

La decadenza della classe dirigente

Se il giornalista e scrittore Sergio Rizzo lo venisse a sapere, scriverebbe subito l’appendice del suo “La Repubblica [...]   leggi tutto l'articolo

<p>COMITE DE COURMAYEUR</p>

 







NEWSVDA.IT
LA VALLE D'AOSTA NEL MONDO
Quotidiano online
Iscrizione al Tribunale di Aosta n. 8/2012
Autorizzazione del 13/12/2012
www.newsvda.it

Editore:
LG PRESSE S.R.L.
Regione Borgnalle, 12
11100 AOSTA


Gazzetta Matin TOUSLESJOURS, notizie dalla Valle d'Aosta, giornali valdostani online, notizie Aosta

Settimanale del lunedì
Iscrizione al Tribunale di Aosta n. 9/2002
Autorizzazione del 20/05/2002

Redazione:
Regione Borgnalle, 12 - 11100 Aosta
Tel: 0165/231711 - Fax: 0165/1820141
Mail: segreteria@gazzettamatin.com
www.gazzettamatin.com

Editore:
LG PRESSE S.R.L.
Regione Borgnalle, 12
11100 AOSTA




Direttore responsabile Luca Mercantil.mercanti@gazzettamatin.com
Redazione
Alessandro Biancheta.bianchet@gazzettamatin.com
Danila Chenald.chenal@gazzettamatin.com
Erika Davide.david@gazzettamatin.com
Davide Pellegrinod.pellegrino@gazzettamatin.com
Cinzia Timpanoc.timpano@gazzettamatin.com
Patrick Barmassep.barmasse@gazzettamatin.com
Segreteria Roberta Prodotisegreteria@gazzettamatin.com




Concessionaria di pubblicitÀ
ADV Pubblicità e marketing, concessonaria per la pubblicità su settimanale Gazzetta Matin e sul sito internet newsvda.comLG PRESSE S.R.L.
Regione Borgnalle, 12
11100 AOSTA
Tel: 0165.231711
Fax: 0165.1820141
E-mail segreteria@lgpresse.com

Responsabile di agenzia Arianna Gori Chisari
E-mail a.chisari@lgpresse.com

Account Tiziana Frisont.frison@lgpresse.com Luca Torinol.torino@lgpresse.com



Collaboratori

Massimo Altini, Miriam Begliuomini, Nadine Blanc, Michela Borgis, Riccardo Bortolotti, Alessandra Borre, Elisa Bosc, Federica Boscardin, Nadia Camposaragna, Paolo Ciambi, Cristina Compagnoni, Silvia Costa, Alexis Courthoud, Elettra Crocetti, Camilla Di Tommaso, Carol Di Vito, Giuseppe Farinella, Ursula Ferrari, Enrico Formento, Bruno Fracasso, Sofia Fregnani, Giulio Gasperini, Michael Ghignone, Francesca Jaccod, Cecilia Lazzarotto, Mariarosa Magro, Stefania Manenti, Andrea Manfrin, Giacomo Mangano, Carlotta Maquignaz, Federico Mecca, Stefano Meroni, Miriam Nex, Danilo Nicod, Simonetta Padalino, Margherita Pellegrino, Gabriele Peloso, Luigi Perosino, Antonella Perriello, Maurizio Pitti, Loris Ponsetto, Mattia Pramotton, Martina Praz, Valeria Quaglino, Nicola Rolland, Raffaele Romano, Jacopo Romei, Alessandro Rossi, Erica Rudda, Riccardo Savoye, Rossella Scalise, Sara Sergi, Piera Squillia, Andrea Trovato, Laura Vinaj, Salim Znaidi.