<p>Hidrovi</p>
Notizie dalla Valle d'Aosta, giornali valdostani e notizie aosta
Meteo Valle d'Aosta

ARCHIVIO NOTIZIE Aprile 2014 - COMUNI: 0 articoli

attenzione Si č verificato un errore!
L'articolo cercato č stato rimosso, oppure la sezione scelta č vuota.


Si prega di tornare indietro.

 

Archivio notizie precedenti

Ciclismo: ufficializzate le ventotto squadre del Giro della Valle

Ventotto squadre provenienti da quindici stati daranno vita al 54° Giro Valle d'Aosta - Mont Blanc. Lo ha ufficializzato il comitato organizzatore della corsa riservata agli Under 23 in programma dal 12 al 16 luglio. «Anche quest'anno abbiamo ricevuto oltre sessanta richieste di partecipazione da squadre di tutto il mondo e la selezione è stata come sempre difficile e dolorosa - ha dichiarato il presidente Riccardo Moret (primo a destra nella foto) -. Abbiamo tenuto conto del merito sportivo, come d'abitudine, così da avere al via della corsa i migliori corridori Under 23 del panorama internazionale adatti a una corsa dura come la nostra. Tra l'altro abbiamo addirittura già anche la prima candidatura per il 2018: la Nazionale del Sudafrica».


Le squadre ammesse


Cycling Team Friuli, Gavardo Biesse Carrera Tecmor, Hopplà - Petroli Firenze, Palazzago Soligo Amarù Sirio, Team Colpack, Team General Store, Team Vejus (Italia), Dimension Data (Sudafrica), Astana City (Kazakhstan), UC Monaco (Principato di Monaco), Tyrol Cycling Team (Austria), SEG Racing Academy (Olanda), BMC Development (Stati Uniti), EFC - L&R - Vulsteke, Lotto-Soudal, VL Technics (Belgio), Danish National Cycling Team (Danimarca), Mitchelton-Scott (Cina), Gazprom Rusvelo (Russia), Fundaciòn Contador, Equipo Lizarte, Fundaciòn Euskadi (Spagna), Bourgogne-Franche-Comté, Haute-Savoie Ayvergne Rhône-Alpes, VC La Pomme Marseille (Francia), Norwegian National Cycling Team (Norvegia), Zappi's e Team Wiggins (Gran Bretagna).


(d.p.)

Tor des Châteaux: superati i cento iscritti

Saranno oltre cento gli intrepidi podisti che daranno vita alla prima edizione del Tor des Châteaux, la nuova gara ideata da VdA Trailers in progamma dal 12 al 14 maggio con partenza e arrivo da piazza Chanoux ad Aosta, dove verrà allestito un "village". Gli atleti si distribuiranno in maniera equa tra la competizione lunga di 170 km e quella più breve di 100 km. La gara rappresenta una novità nel panorama nazionale, visto che si snoda lungo un percorso che prevede strade asfaltate, strade bianche e secondarie, antiche vie romane e francigene, sentieri che costeggiano i numerosi castelli valdostani.


Le iscrizioni si chiuderanno domenica 7 maggio, ma già sicuri di essere al via ci sono Giuliano Cavallo, Pablo Criado, Enzo Benvenuto, Ana Bustamente Velez, Jenn Gaskell, Marcella Dell’Utri, Simona Morbelli, Elisabetta Negra, Carmela Vergura e Oliviero Bosatelli.


«E' una prima edizione a ranghi contenuti - fanno sapere da VdA Trailers -, ma era prevedibile, per diversi motivi. Sicuramente perché la gara è nuova e insolita; dunque molti staranno a guardarne lo sviluppo da bordo campo per poi fare i conti il prossimo anno. E poi perché il calendario primaverile è già ricco di competizioni che molti hanno programmato da tempo e questa è una prova tutt'altro che facile, da preparare con scrupolo. Al Tor des Géants® o al Gran Trail di Courmayeur si può anche camminare veloci, riposarsi e arrivare ugualmente al traguardo in tempo, qui bisogna correre praticamente sempre, le lunghe soste non sono consigliabili. Insomma è una gara per corridori nel vero senso della parola».


I tifosi e gli appassionati potranno godersi la bellezza dei paesaggi e dei borghi, fare festa e gustare l'accoglienza valdostana: in molti comuni attraversati dal tracciato sono state organizzate feste, manifestazioni e visite guidate (informazioni sul sito www.tordeschateaux.it).


(d.p.)

Malasanitŕ: medico arrestato per violenza sessuale e truffa

Un medico psichiatra valdostano, Marco Bonetti (foto) di 63 anni, in pensione da fine gennaio, è stato arrestato ieri mattina dagli uomini del Gruppo di Aosta della Guardia di Finanza per violenza sessuale, truffa pluriaggravata, peculato e corruzione per atti contrari ai doveri d’ufficio. L'ordinanza è stata emessa dal Gip Davide Paladino, che ha concesso all'uomo gli arresti domiciliari; l'uomo è difeso dall'avvocato Giuseppina Foderà. «Le indagini sono iniziata a novembre in base a informazioni acquisite sul territorio - spiega il Tenente Colonnello Francesco Caracciolo, comandande del gruppo di Aosta delle Fiamme Gialle -. Abbiamo utilizzato telecamere nascoste negli studi ambulatoriali di Aosta, Morgex, Châtillon e Verrès che l'Usl aveva messo a disposizione del sanitario. Il materiale raccolto ha documentato episodi di violenza sessuale e corruzione nei confronti di pazienti psichiatrici affidati alle sue cure dal servizio sanitario nazionale». Secondo gli inquirenti, il medico valdostano avrebbe anche abusato della sua funzione, consegnando ai pazienti farmaci ospedalieri nella sua disponibilità in ragione del suo servizio e in cambio di denaro. Al dottor Bonetti viene contestato pure il fatto di aver rilasciato, nei presidi sanitari di Morgex, Châtillon e Verrès, certificati sanitari falsi destinati al rinnovo delle patenti di guida, omettendo di rilevare le patologie psichiatriche dei richiedenti. «Nel corso della perquisizione nella sua abitazione e nel locale che aveva adibito a studio per esercitare privatamente l'attività - aggiunge Caracciolo -, abbiamo trovato materiale documentale interessante, a partire da alcune agende, che ci permetterà di approfondire i reati che ipotizziamo. In più abbiamo sequestrato circa 4000 euro e circa 3000 franchi svizzeri in contanti, presumibilmente frutto dei reati».


La reazione dell'Usl valdostana


«Lo abbiamo appreso dagli organi di informazione, stiamo cercando di avere la formalizzazione di quanto successo, vogliamo avere l'ufficialità per poi poter prendere a nostra volta eventuali provvedimenti - è il commento della dottoressa Marina Tumiati, direttrice generale pro tempore dell'azienda Usl della Valle d'Aosta -. Certo è una cosa che fa dispiacere, valuteremo la situazione...».


(d.p. - e.d.)

Sci alpino: Frau, Voyat, Balagna e Superti fanno doppietta

Quattro doppiette nei due giganti Master-Senior-Giovani di oggi a Pila ai quali hanno preso parte 120 atleti.


La prima gara


Tra i Master A, l’alpino Edoardo Frau (1’09”42) ha superato Valerio Luglio del Crammont 1’10"12 e il milanese Valerio Sizzi (1’12”03); 4° Matteo Cortinovis del Mont Glacier (1’13”53), 5° Guido Meak del Crammont (1’13”96).
Tra i Master B, successo del canavesano Stefano Balagna (1’11”04) su Alfonso Montrosset del Pila (1’11”32) e sul varesino Arturo Puricelli (1’11”84); 4° Corrado Canonico (1’12”33), 5° Giorgio Aguettaz (1’12”89), entrambi del Master Ski Team.
Tra i Master C, miglior tempo di Enrico Voyat (foto) del Master Ski Team (1’11”72) davanti al bergamasco Ivan Vitali (1’12”50) e al torinese Piero Luigi Nante (1’13”73); 6° Fulvio Di Loreto del Master Ski Team (1’18”63).
Nella classifica dei Master D (Senior-Giovani), vittoria dell’aostana Martina Superti del Pila (1’09”68), che si è tenuta alle spalle Costanza Villa del Crammont (1’12"60) e Giulia Molteni del Val d’Ayas; miglior Master, la torinese Silvia Giacosa, nona in 1’15”68. Tra gli uomini, successo di Mathieu Boldrini dell'Aosta (1’07”03) su Filippo Chiani del Club de Ski Valtournenche (1’09”22) e Giovanni Zocco del Val d'Ayas (1’09”76).


La seconda gara


Primi due posti della classifica invariati tra i Master A, con Edoardo Frau (1’04”31) davanti a Valerio Luglio (1’06”04); 3° Matteo Cortinovis (1’08”27), 5° Guido Meak (1’09”03).
Conferma di Stefano Balagna (1’05”43) tra i Master B, con secondo Marco Lucat del Torgnon (1’05"93) e terzo Corrado Canonico (1’06”10); 5° Alfonso Montrosset (1’07”22), 6° Mario Venegoni del Crammont (1’08”30), 8° Giorgio Aguettaz (1’08”93).
Bis anche di Enrico Voyat (1’06”75), che si è ripetuto tra i Master C seguito dal monzese Ferdinando Mazzoleni (1’07”95) e dall'ossolano Enrico Rossi (1’08”07); 7° Fulvio Di Loreto (1’13”81).
Tra i Master D in rosa, la migliore è stata ancora Martina Superti, appaiata a Chiara Sanfilippo del La Thuile Rutor (1’06”93); 3ª Sophie Pession del Club de Ski (1’07”49), 13ª Silvia Giacosa (prima Master in 1’11”59). Nella gara maschile, vittoria di Giovanni Zocco del Val d’Ayas (1’05”07) su Erik Gelcich del Pila (1’05”97) e Filippo Chiani del Club de Ski (1’05”98).


(d.p.)

Oktagon: Martine Michieletto pronta per il match

La Cittadella dei Giovani di Aosta si è riempita, ieri, per la conferenza stampa di Oktagon 2017, importante evento mondiale di sport di combattimento che si svolgerà l’8 aprile al Pala Alpitour di Torino. Una delle grandi protagoniste della kermesse sarà Martine Michieletto, 24enne di Donnas già titolare di due cinture iridate, che affronterà l’olandese Denise Kielholtz per il titolo del mondo Flyweight. L'altro atleta del Fighting Club VdA, Luca D’Isanto, andrà sabato a caccia della qualificazione a Oktagon sfidando a Milano Ismael Bene.


Il parere del presidente


Il presidente di Oktagon Italia, Carlo Di Blasi, ha presentato la sua creatura: «L’evento avrà ben cinque match con il titolo in palio; su tutti spiccano quelli tra il nostro Armen Petrosyan e Mohamed Humer per il titolo Wku, quello di Martine Michieletto con la pluricampionessa olandese Denise Kielholtz per il titolo del mondo Bellator Kickboxing, senza dimenticare la sfida Carvalho-Manhoef di Mixed Martial Arts con il palio il titolo mondiale di categoria. Il match di cartello sarà quello tra Giorgio Petrosyan e il russo Amansio Paraschiv (campione del circuito Super Combat) di scena per Bellator MMA e Bellator Kickboxing. Tutti gli atleti italiani di scena ad Oktagon sono presenti grazie a wild card, selezioni e palmarès, come Giorgio Petrosyan vera e propria leggenda di questo sport. Non c’erano avversarie disposte ad affrontare Martine Michieletto nella sua classe di peso (59 kg), quindi abbiamo optato per un suo calo di peso (56.6 kg) in modo lanciare la sfida al titolo della Kielholtz. La valdostana ha grandi qualità e lo ha dimostrato ampiamente negli scorsi mesi, quindi siamo sicuri che possa vincere questa sfida e diventare grande protagonista dei prossimi eventi mondiali».


L'opinione di Martine Michieletto


La parola è quindi passata ai due atleti rossoneri. «Ho già incontrato la mia avversaria durante la conferenza stampa di Torino e conosco il suo valore - ha detto Martine Michieletto -. E' molto forte, ma io sono più alta di lei e questo è un gran vantaggio per me, quindi ho buone possibilità di fare un grande incontro. Ho preparato questo match per il titolo mondiale con sacrificio, concentrazione e tanta voglia di vincere, questa è un’occasione molto importante per me».


La carica di Luca D'Isanto


Luca D'Isanto è determinato a vincere sabato in modo da essere presente a Oktagon: «Sono alla fine della preparazione e mi sento bene, sono prontissimo alla sfida. C'è stato un cambio avversario, ma non ci sono problemi, perché il mio maestro sarà all’angolo a guidarmi al meglio. L'anno scorso sono tornato a combattere dopo cinque stagioni di stop, la voglia è tanta e le emozioni sono molte. Sono felice per la possibilità di qualificarmi a Oktagon, spero di vincere il mio match e partecipare a questo importante evento».


La serenità del maestro Manuel Bethaz


Chiusura riservata a Manuel Bethaz, il maestro dei due valdostani: «Abbiamo lavorato bene con Martine per questo grande match, lei è un’atleta mancina e loro sono i migliori. Durante gli allenamenti abbiamo lavorato sul dinamismo, visto che la sua avversaria è molto mobile. Anche Luca si è allenato molto bene ed è pronto».


(michael ghignone)


 


 

Calcio: lo Charva cerca la vendetta nel derby

Assenze da entrambe le parti, domani (domenica), nel primo derby del girone di ritorno di Eccellenza. Al Guido Saba di Plan Félinaz (fischio di inizio alle 14.30 da parte del signor Bogdan Nicolae Sfira della sezione di Pordenone), lo Charvensod ospiterà il Pont Donnaz Hône Arnad con la ferma volontà di allungare la serie positiva arrivata a quota cinque (tre vittorie esterne e due pareggi casalinghi) e vendicare il pesante 3-0 incassato a ottobre al Crestella di Donnaz.


La situazione delle squadre


 


Claudio Fermanelli dovrà sicuramente rinunciare allo squalificato Berger e all'infortunato Caputo e solo dopo la rifinitura di domani mattina saprà se potrà disporre di Antonacci e Berthod. Sul fronte ospite, Roberto Cretaz ritroverà Monetta che ha scontato la squalifica, ma molto probabilmente dovrà fare a meno di Dotelli, debilitato dalla febbre.


L'opinione dei mister


Il match si preannuncia tattico. «Ci teniamo a riscattare la sconfitta dell'andata e ad allungare la serie positiva - ha spiegato Claudio Fermanelli -, ma conterà più la testa delle gambe. Dovremo essere bravi a rimanere corti e a concedere pochissimo spazio ai nostri avversari».


Anche il suo collega della bassa Valle ha posto l'attenzione su attenzione e concentrazione. «Nei derby ci vuole cuore, ma domani bisognerà essere molto bravi con la testa - ha replicato Roberto Cretaz -. Nelle ultime due partite abbiamo giocato bene senza fare punti, adesso è arrivato il momento di muovere la classifica, non facendoci prendere da ansia o entusiasmo».


Su Gazzetta Matin in edicola lunedì 20 febbraio, una pagina speciale dedicata al derby del Guido Saba, con tabellino, cronaca, foto, pagelle e interviste.


(d.p.)

Tor des Géants: meno preiscritti, aumentano gli stranieri

Meno preiscritti rispetto al 2016, con gli stranieri in aumento. E' questo il bilancio sintetico del primo passo di avvicinamento all'8° Tor des Géants® in programma dal 10 al 17 settembre 2017. A perfezionare la registrazione sono stati 2075 atleti appartenenti a 70 nazioni, contro i 2544 di 75 paesi del 2016 e i 2291 di 60 stati del 2015; numericamente, però, gli stanieri sono di più in confronto a dodici mesi fa. Al Tot Dret, la nuova iniziativa di VdA Trailers che porterà i concorrenti da Gressoney a Courmayeur negli stessi giorni della gara regina, hanno per ora aderito in 213, ma le iscrizioni resteranno aperte fino a marzo, in modo da permettere anche a coloro che non dovessero essere tra i 750 sorteggiati a prendere il via al Tor, di poter comunque partecipare alla gara da 130 chilometri.


Esaurite le operazioni di verifica dei dati dei preiscritti al TdG®, la palla passerà quindi a un sito specializzato che, entro il 28 febbraio, si occuperà dell'estrazione dei 750 ammessi alla linea di partenza, ai quali sarà richiesta la regolarizzazione dell'iscrizione.


I top runner


Sul versante dei top runner, intanto, sono arrivate le prime importanti adesioni. In primis, il campione in carica Oliviero Bosatelli, che si troverà sicuramente di fronte il trionfatore del 2012, lo svizzero Jules-Henri Gabioud, e il secondo del 2015, l'azzurro Gianluca Galeati. Da tenere d'occhio Michele Graglia, che difende i colori degli Stati Uniti, Alex Rabensteiner, David Jaker, Masahiro Ono, Lionel Trivel e Jimmy Pellegrini, recordman mondiale di dislivello positivo (salite per 20.320 metri in sole 24 ore).


Anche tra le donne ci sarà al via la campionessa del 2016, la patavina Lisa Borzani (in foto con Bosatelli), che si confronterà con la canadese Sthepanie Case, la spagnola Silvia Trigueros Garrote, l’americana Amy Costa e l’azzurra Marina Plavan.


(d.p.)

Slot machines: difficili i controlli della Polizia Locale


Approda in prima commissione la mozione presentata nel consiglio dicembre con cui i gruppi di opposizione (Alpe, Lega Nord, Altra Vda, M5s, gruppo misto) impegnavano il sindaco a predisporre, attraverso la Polizia Locale, maggiori controlli sulle slot machines presenti nei locali.


La mozione, ritirata dalle opposizioni dietro l’impegno di riaprire la discussione in commissione, aveva tra gli obiettivi la disposizione del quadro completo della situazione delle slot nel capoluogo, la redazione da parte della polizia locale di una relazione bimestrale sui controlli effettuati e l’impegno a far osservare il divieto di esposizione di annunci inneggianti alle vincite.


Dalla seduta di oggi (foto) sono emerse in particolare alcune difficoltà nello svolgimento dell’opera di monitoraggio da parte della Polizia Locale, come spiega il comandante, Fabio Fiore: «Per legge i controlli dovranno partire ad aprile, ma ad oggi non abbiamo le capacità e i mezzi per operare. C'è quindi bisogno di un corso di formazione, peraltro previsto».


A spiegare nel dettaglio le difficoltà emerse, ci ha pensato l'ispettore della Polizia Locale Franca Borre: «Noi facciamo controlli su nuove aperture e subingressi, durante i quali verifichiamo che nei locali con le slot non ci siano minori che giocano, ma non siamo attrezzati per quanto riguarda il collegamento degli apparecchi con il monopolio. Ci sono, poi, locali che hanno già la divisione, ma per andare in bagno gli utenti devono passare attraverso la zona slot, come dobbiamo valutare un minore che dovesse trovarsi in quella zona?».


Durante la seduta, infine, sono nuovamente emerse le questioni dell’estensione territoriale dell’imposizione al solo comune di Aosta e del limite degli orari, principali criticità del regolamento che entrerà in vigore all’inizio del mese di aprile.


(erick bazzani)


 


Archivio storico notizie


torna a inizio pagina

<p>Tecnoserramenti</p>


NOTIZIE PER COMUNE

 Allein    Antey-Saint-André
 Aosta    Arnad
 Arvier    Avise
 Ayas    Aymavilles
 Bard    Bionaz
 Brissogne    Brusson
 Challand-Saint-Anselme    Challand-Saint-Victor
 Chambave    Chamois
 Champdepraz    Champorcher
 Charvensod    Chatillon
 Cogne    Courmayeur
 Donnas    Doues
 Emarčse    Etroubles
 Fénis    Fontainemore
 Gaby    Gignod
 Gressan    Gressoney-la-Trinité
 Gressoney-Saint-Jean    Hone
 Introd    Issime
 Issogne    Jovencan
 La Magdeleine    La Salle
 La Thuile    Lillianes
 Montjovet    Morgex
 Nus    Ollomont
 Oyace    Perloz
 Pollein    Pont-Saint-Martin
 Pontboset    Pontey
 Pré-Saint-Didier    Quart
 Rhemes-Notre-Dame    Rhemes-Saint-Georges
 Roisan    Saint-Christophe
 Saint-Denis    Saint-Marcel
 Saint-Nicolas    Saint-Oyen
 Saint-Pierre    Saint-Rhémy-en-Bosses
 Saint-Vincent    Sarre
 Torgnon    Valgrisenche
 Valpelline    Valsavarenche
 Valtournenche    Verrayes
 Verrčs    Villeneuve

<p>Pro Loco Doues Sagra Polenta</p>

<p>Farmacia Envers 2</p>

Lavoro, infrastrutture, investimenti

"Lavoro, infrastrutture, investimenti". Sono le tre priorità dell'agenda sviluppo del governo Gentiloni. Il presidente del Consiglio dei ministri, il quale lunedì 27 ha incontrato i presidenti di Regione (compreso Pierluigi Marquis), ha ribadito la necessità di mettere in campo un quadro di politiche economiche "che consenta [...]

leggi tutto e commenta

<p>FIDAS VALLE D'AOSTA</p>

<p>SAVT AOSTA SINDACATI centro servizi</p>

Gli speciali di Gazzetta Matin

Periodicamente Gazzetta Matin dedica parte dell'edizione cartacea settimanale, per approfondire un argomento, con notizie, interviste, pubblicitŕ e redazionali.

GUARDA L'ULTIMO SPECIALE DI GAZZETTA MATIN

<p>LG Presse Weekend</p>







NEWSVDA.IT
LA VALLE D'AOSTA NEL MONDO
Quotidiano online
Iscrizione al Tribunale di Aosta n. 8/2012
Autorizzazione del 13/12/2012
www.newsvda.it

Editore:
LG PRESSE S.R.L.
Regione Borgnalle, 12
11100 AOSTA


Gazzetta Matin TOUSLESJOURS, notizie dalla Valle d'Aosta, giornali valdostani online, notizie Aosta

Settimanale del lunedì
Iscrizione al Tribunale di Aosta n. 9/2002
Autorizzazione del 20/05/2002

Redazione:
Regione Borgnalle, 12 - 11100 Aosta
Tel: 0165/231711 - Fax: 0165/1820141
Mail: segreteria@gazzettamatin.com
www.gazzettamatin.com

Editore:
LG PRESSE S.R.L.
Regione Borgnalle, 12
11100 AOSTA




Direttore responsabile Luca Mercantil.mercanti@gazzettamatin.com
Redazione
Alessandro Biancheta.bianchet@gazzettamatin.com
Danila Chenald.chenal@gazzettamatin.com
Erika Davide.david@gazzettamatin.com
Davide Pellegrinod.pellegrino@gazzettamatin.com
Cinzia Timpanoc.timpano@gazzettamatin.com
Patrick Barmassep.barmasse@gazzettamatin.com
Segreteria Roberta Prodotisegreteria@gazzettamatin.com




Concessionaria di pubblicitÀ
ADV Pubblicitŕ e marketing, concessonaria per la pubblicitŕ su settimanale Gazzetta Matin e sul sito internet newsvda.comLG PRESSE S.R.L.
Regione Borgnalle, 12
11100 AOSTA
Tel: 0165.231711
Fax: 0165.1820141
E-mail segreteria@lgpresse.com

Responsabile di agenzia Arianna Gori Chisari
E-mail a.chisari@lgpresse.com

Account Tiziana Frisont.frison@lgpresse.com Luca Torinol.torino@lgpresse.com



Collaboratori

Massimo Altini, Miriam Begliuomini, Nadine Blanc, Michela Borgis, Riccardo Bortolotti, Alessandra Borre, Elisa Bosc, Federica Boscardin, Nadia Camposaragna, Paolo Ciambi, Cristina Compagnoni, Silvia Costa, Alexis Courthoud, Elettra Crocetti, Camilla Di Tommaso, Carol Di Vito, Giuseppe Farinella, Ursula Ferrari, Enrico Formento, Bruno Fracasso, Sofia Fregnani, Giulio Gasperini, Michael Ghignone, Francesca Jaccod, Cecilia Lazzarotto, Mariarosa Magro, Stefania Manenti, Andrea Manfrin, Giacomo Mangano, Carlotta Maquignaz, Federico Mecca, Stefano Meroni, Miriam Nex, Danilo Nicod, Simonetta Padalino, Margherita Pellegrino, Gabriele Peloso, Luigi Perosino, Antonella Perriello, Maurizio Pitti, Loris Ponsetto, Mattia Pramotton, Martina Praz, Valeria Quaglino, Nicola Rolland, Raffaele Romano, Jacopo Romei, Alessandro Rossi, Erica Rudda, Riccardo Savoye, Rossella Scalise, Sara Sergi, Piera Squillia, Andrea Trovato, Laura Vinaj, Salim Znaidi.