<p>Farmacia Enversdeux</p>
Notizie dalla Valle d'Aosta, giornali valdostani e notizie aosta
Meteo Valle d'Aosta

ARCHIVIO NOTIZIE Febbraio 2016 - COMUNI: 0 articoli

attenzione Si č verificato un errore!
L'articolo cercato č stato rimosso, oppure la sezione scelta č vuota.


Si prega di tornare indietro.

 

Archivio notizie precedenti

Memorial Forma: il Brescia trionfa tra gli Esordienti Elite

Il Brescia, il Quinci.Tava., lo Charvensod e il St-Vincent Châtillon hanno vinto la terza edizione del Memorial Livio Forma di calcio giovanile. La manifestazione, che fa da gustosa ouverture allo Snoopy Trophy, ha richiamato su sei campi valdostani ventisei formazioni di quattro categorie.


Tra gli Esordienti Elite 2004, a trionfare è stato il Brescia (foto), che ha battuto 2-0 in finale l'Hellas Verona; terzo gradino del podio per la Pro Vercelli (2-1 al Feralpi Salò), quinta ha chiuso l'Alessandria (1-0 al Toro).


Il successo tra i Giovanissimi 2002 è andato al Quinci.Tava., che nell'atto conclusivo ha sconfitto 8-6 l'Ivrea Montalto; terzo si è piazzato il La Biellese (5-1 all'Aygreville), quinto il Fenusma (4-1 al Volpiano).


Salendo tra gli Allievi 2001, va celebrata l'affermazione dello Charvensod, che ha travolto 5-0 il Ce.Ver.Sa.Ma. Biella; terzo il CGC Aosta, che ha vinto 2-1 il derby con l'Aygreville.


Finale tutta valdostana tra gli Allievi 2000, con il St-Vincent Châtillon che ha piegato 1-0 l'Aygreville; a completare il podio ci ha pensato l'Aosta Calcio 511, 5-4 dopo i calci di rigori all'Atletico Torino, quinto il CGC Aosta, che, sempre dal dischetto, ha battuto il Grand Paradis.


Domani alle 14.30, su 26 campi allestiti in 21 comuni valdostani, scatterà il 6° Trofeo Valle d'Aosta Calcio - 1° Snoopy Trophy che coinvolgerà 172 squadre dagli Esordienti 2004 ai Piccoli Amici 2010.


(d.p.)

Calcio mercato: tra P.D.H.A. e LG Trino scoppia il caso Montari

Ore di fuoco intorno a Souley Montari (foto), centrocampista conteso fra P.D.H.A. e LG Trino. Ieri l'annuncio dell'accordo con la società della bassa Valle, con tanto di foto scattata in sede davanti al pre-contratto appena siglato, poi il dietrofront del giocatore (che oggi, al momento, è irreperibile al cellulare) con dichiarazioni d'amore per il Trino rilasciate a sportovest.com insieme all'annuncio dell'accordo da parte del nuovo vice presidente vercellese Jean Pierre Giovenzi.


La posizione del P.D.H.A.


La posizione del club valdostano è affidata al direttore generale Ettore Menicucci e al team manager Luca Padovano: «Montari è un nostro giocatore sino al 30 giugno, in settimana ha firmato un pre-contratto con il P.D.H.A. per la prossima stagione ed ecco il motivo dell'annuncio dell'accordo, con foto scattata al momento dell'incontro. Sappiamo bene che i giocatori potranno firmare ufficialmente dal mese di luglio, ma con il giocatore c'è l'accordo di massima. Se poi vorrà cambiare idea ed approdare all'LG Trino, potrà farlo, anche se sarebbe spiacevole visto quanto accaduto nella nostra sede».


La posizione dell'LG Trino


Sul fronte vercellese parlano il tecnico Roberto Cretaz e il vice presidente Jean Pierre Giovenzi, freschi ex del P.D.H.A.: «Montari è del P.D.H.A. fino a fine mese. La firma ufficiale su un contratto può arrivare solo a luglio, dunque qualunque cosa si faccia prima vale poco. La questione in questo momento non ci interessa. Montari è un giocatore importante, ma, al momento, è vincolato da un accordo valido federalmente solo per una settimana».


(ale.ro.)

MTB: Pila pronta per il Circuito Gravitalia

L'estate si avvicina e Pila torna a puntare sul suo rapporto privilegiato con la mountain bike, affidando il lancio della seconda parte della sua stagione alla tappa del Circuito Gravitalia di downhill. Dopo la positivia esperienza del 2016, la perla del comune di Gressan ospiterà il 24 e 25 giugno il terzo dei cinque appuntamenti previsti dalla kermesse italiana.


Organizzazione affidata al G.S. Aosta


A organizzare l'evento sarà il Gruppo Sportivo Aosta (fresco di nascita) in collaborazione con la Pila SpA. «Pila e la discesa in mountain bike sono un classico - ha detto Giuliana Lamastra (in piedi nella foto), presidente del Gruppo Sportivo Aosta duranta la conferenza stampa di oggi pomeriggio -. Siamo nati proprio per promuovere Pila e Cogne, due località che hanno più di un elemento in comune, attraverso l'organizzazione di manifestazioni e attività. Da fine luglio Pila avrà una pista fissa di cross country e ci siamo già candidati a organizzare gli italiani sia di discesa che di cross country nel 2018, proponendo per la prima volta alla federazione di concentrare i due avvenimenti in un unico fine settimana nello stesso posto. Per la gara del circuito Gravitalia dovremmo superare quota trecento iscritti anche se, onestamente, puntiamo a stare sopra le quattrocento unità. Alla nostra tappa saranno sicuramente presenti anche atleti francesi, svizzeri e belgi».


Il tracciato di gara


L'ex campione Corrado Hérin ha parlato della pista. «Abbiamo diverse opportunità per quanto riguarda il percorso - ha spiegato il vincitore della prima CdM di downhill -. Penso che riproporremo il tracciato del 2016 (con l'arrivo vicino alla stazione della telecabina) che l'anno scorso ha riscosso grandi successi».


Il forte legame tra Pila e lo sport


Il presidente della Pila SpA ha sottolineato l'importanza che ha lo sport nella promozione della località della Conca. «Ci teniamo a continuare a sviluppare la parte turistica legata allo sport lavorando in collaborazione con il Comune e il Consorzio Espace Pila - ha detto Davide Vuillermoz -. Con Corrado Hérin abbiamo già studiato una pista di discesa più semplice, dedicata alle "persone normali", e appena possibile la realizzeremo in modo da ampliare la nostra offerta. Durante la stagione estiva riusciremo a tenere un buon livello occupazionale e quest'anno faremo un ulteriore sforzo, tenendo aperta la telecabina anche nella pausa pranzo. Dopo l'open-day straordinario per lo Snoopy Trophy del 17-18 giugno, apriremo ufficialmente il 22 giugno per chiudere il 10 settembre».


Soddisfatta anche la numero uno della federciclismo valdostana. «Voglio ringraziare Giuliana Lamastra per aver accettato la sfida di organizzare eventi di questo livello - ha affermato Francesca Pellizzer -. Pila non si presta solamente a ospitare competizioni importanti, ma ha forti potenzialità anche nello sviluppo della mtb per famiglie».


(d.p.)

Ciclismo: il Pavillon benedice il 54° Giro della Valle d'Aosta

Un cronoprologo individuale in salita e quattro tappe da far indurire i muscoli della gambe solo a guardarle. E' questo il 54° Giro della Valle d'Aosta - Mont Blanc presentato nel pomeriggio di oggi alla stazione del Pavillon di Skyway. Una scelta, come ha spiegato Roberto Francesconi, amministratore delegato di quella che è stata ribattezzata l'ottava meraviglio del mondo, «che è un ringraziamento agli organizzatori del Giro, tra i primi, nel 2015, a testimoniarci il loro affetto proponendoci gratuitamente di far partire la prima tappa dell'edizione numero 53 da qui sotto. Dall'anno scorso siamo sponsor e quest'anno firmiamo la maglia dei giovani: questa competizione per noi è importante, perché è transfrontaliera e a noi interessa il mercato dell'Alta Savoia, così come non ci dispiacerebbe se in futuro la corsa tornasse anche in Svizzera».


Le tappe


Ad aprire il Petit Tour sarà, mercoledì 12 luglio, il prologo a cronometro individuale in salita St-Gervais Mont Blanc - St-Nicolas de Véroce di 8 chilometri. Il giorno dopo, la carovana sbarcherà in Italia per la Quassolo - Quincinetto Scalaro, che propone la più grossa difficoltà nelle sue fasi finali. Venerdì scatterà il trittico decisivo, tutto sulle strade valdostane. Ad aprirlo sarà la Villeneuve - Les Combes di Introd, frazione molto nervosa, con continui saliscendi e un tratto di 3.500 metri su sterrato poco prima dello striscione di arrivo. Sabato sarà la volta del tappone Valtournenche - Cervinia, che nelle sue fasi conclusive ricalca la tappa del Giro d'Italia 1997 vinta da Ivan Gotti (presente al Pavillon al pari di Wladimir Belli, altro vincitore sulle nostre strade), che poi conquistò la maglia rosa finale. Domenica, infine, il sipario sarà fatto scendere dall'Aosta - Valgrisenche, con arrivo suggestivo sul nuovo muraglione della diga di Beauregard.


Il giudizio del patron


«E' stato un anno faticoso, organizzare questa gara non è una passeggiata - ha ammesso il presidente della Società Ciclistica Valdostana, Riccardo Moret (in foto assieme a François Domaine che ha presentato l'evento) -. Nel resto d'Italia tante competizioni stanno sparendo, noi teniamo duro, non so fino a quando, di sicuro finché l'amministrazione regionale continuerà a darci una mano come in questi anni. Questa volta abbiamo voluto partire da St-Gervais e finire a Valgrisenche per unire due località che sono legate da un progetto Alcotra. Per il comune del quale sono sindaco sarà l'occasione per mettere in mostra le sue bellezze e per far vedere a tutti il risultato dei cinque anni di lavori sul muraglione della diga di Beauregard».


Il valdostano al via


Unico atleta della nostra regione iscritto è Michel Piccot, talento classe 1998 di Fénis che corre per la Gavardo e che un mese fa si è piazzato secondo al Gran Premio Liberazione a Roma. «L'anno scorso sono riuscito a finire il Giro ed era il massimo risultato che potevo ottenere - ha detto il castellano -. Quest'anno non punterò alla classifica finale, ma vorrei riuscire a inventarmi qualcosa in qualche tappa. La prossima settimana inizierò il Giro d'Italia, dal quale attendo risposte in vista della gara sulle strade di casa».


L'antipasto


Per la prima volta nella sua lunga storia, il Giro della Valle d'Aosta avrà un antipasto riservato ai più giovani. Domenica 18 giugno, sulle strade della media Valle, andrà in scena la Young Cup per Esordienti e Allievi. Il centro nevralgico sarà Fénis, ma la competizione toccherà anche Chambave, Verrayes, Nus, Quart e Saint-Marcel. Al mattino gareggeranno le due categorie femminili, al pomeriggio quelle maschili.


(davide pellegrino)

Ciclismo: ufficializzate le ventotto squadre del Giro della Valle

Ventotto squadre provenienti da quindici stati daranno vita al 54° Giro Valle d'Aosta - Mont Blanc. Lo ha ufficializzato il comitato organizzatore della corsa riservata agli Under 23 in programma dal 12 al 16 luglio. «Anche quest'anno abbiamo ricevuto oltre sessanta richieste di partecipazione da squadre di tutto il mondo e la selezione è stata come sempre difficile e dolorosa - ha dichiarato il presidente Riccardo Moret (primo a destra nella foto) -. Abbiamo tenuto conto del merito sportivo, come d'abitudine, così da avere al via della corsa i migliori corridori Under 23 del panorama internazionale adatti a una corsa dura come la nostra. Tra l'altro abbiamo addirittura già anche la prima candidatura per il 2018: la Nazionale del Sudafrica».


Le squadre ammesse


Cycling Team Friuli, Gavardo Biesse Carrera Tecmor, Hopplà - Petroli Firenze, Palazzago Soligo Amarù Sirio, Team Colpack, Team General Store, Team Vejus (Italia), Dimension Data (Sudafrica), Astana City (Kazakhstan), UC Monaco (Principato di Monaco), Tyrol Cycling Team (Austria), SEG Racing Academy (Olanda), BMC Development (Stati Uniti), EFC - L&R - Vulsteke, Lotto-Soudal, VL Technics (Belgio), Danish National Cycling Team (Danimarca), Mitchelton-Scott (Cina), Gazprom Rusvelo (Russia), Fundaciòn Contador, Equipo Lizarte, Fundaciòn Euskadi (Spagna), Bourgogne-Franche-Comté, Haute-Savoie Ayvergne Rhône-Alpes, VC La Pomme Marseille (Francia), Norwegian National Cycling Team (Norvegia), Zappi's e Team Wiggins (Gran Bretagna).


(d.p.)

Tor des Châteaux: superati i cento iscritti

Saranno oltre cento gli intrepidi podisti che daranno vita alla prima edizione del Tor des Châteaux, la nuova gara ideata da VdA Trailers in progamma dal 12 al 14 maggio con partenza e arrivo da piazza Chanoux ad Aosta, dove verrà allestito un "village". Gli atleti si distribuiranno in maniera equa tra la competizione lunga di 170 km e quella più breve di 100 km. La gara rappresenta una novità nel panorama nazionale, visto che si snoda lungo un percorso che prevede strade asfaltate, strade bianche e secondarie, antiche vie romane e francigene, sentieri che costeggiano i numerosi castelli valdostani.


Le iscrizioni si chiuderanno domenica 7 maggio, ma già sicuri di essere al via ci sono Giuliano Cavallo, Pablo Criado, Enzo Benvenuto, Ana Bustamente Velez, Jenn Gaskell, Marcella Dell’Utri, Simona Morbelli, Elisabetta Negra, Carmela Vergura e Oliviero Bosatelli.


«E' una prima edizione a ranghi contenuti - fanno sapere da VdA Trailers -, ma era prevedibile, per diversi motivi. Sicuramente perché la gara è nuova e insolita; dunque molti staranno a guardarne lo sviluppo da bordo campo per poi fare i conti il prossimo anno. E poi perché il calendario primaverile è già ricco di competizioni che molti hanno programmato da tempo e questa è una prova tutt'altro che facile, da preparare con scrupolo. Al Tor des Géants® o al Gran Trail di Courmayeur si può anche camminare veloci, riposarsi e arrivare ugualmente al traguardo in tempo, qui bisogna correre praticamente sempre, le lunghe soste non sono consigliabili. Insomma è una gara per corridori nel vero senso della parola».


I tifosi e gli appassionati potranno godersi la bellezza dei paesaggi e dei borghi, fare festa e gustare l'accoglienza valdostana: in molti comuni attraversati dal tracciato sono state organizzate feste, manifestazioni e visite guidate (informazioni sul sito www.tordeschateaux.it).


(d.p.)

Malasanitŕ: medico arrestato per violenza sessuale e truffa

Un medico psichiatra valdostano, Marco Bonetti (foto) di 63 anni, in pensione da fine gennaio, è stato arrestato ieri mattina dagli uomini del Gruppo di Aosta della Guardia di Finanza per violenza sessuale, truffa pluriaggravata, peculato e corruzione per atti contrari ai doveri d’ufficio. L'ordinanza è stata emessa dal Gip Davide Paladino, che ha concesso all'uomo gli arresti domiciliari; l'uomo è difeso dall'avvocato Giuseppina Foderà. «Le indagini sono iniziata a novembre in base a informazioni acquisite sul territorio - spiega il Tenente Colonnello Francesco Caracciolo, comandande del gruppo di Aosta delle Fiamme Gialle -. Abbiamo utilizzato telecamere nascoste negli studi ambulatoriali di Aosta, Morgex, Châtillon e Verrès che l'Usl aveva messo a disposizione del sanitario. Il materiale raccolto ha documentato episodi di violenza sessuale e corruzione nei confronti di pazienti psichiatrici affidati alle sue cure dal servizio sanitario nazionale». Secondo gli inquirenti, il medico valdostano avrebbe anche abusato della sua funzione, consegnando ai pazienti farmaci ospedalieri nella sua disponibilità in ragione del suo servizio e in cambio di denaro. Al dottor Bonetti viene contestato pure il fatto di aver rilasciato, nei presidi sanitari di Morgex, Châtillon e Verrès, certificati sanitari falsi destinati al rinnovo delle patenti di guida, omettendo di rilevare le patologie psichiatriche dei richiedenti. «Nel corso della perquisizione nella sua abitazione e nel locale che aveva adibito a studio per esercitare privatamente l'attività - aggiunge Caracciolo -, abbiamo trovato materiale documentale interessante, a partire da alcune agende, che ci permetterà di approfondire i reati che ipotizziamo. In più abbiamo sequestrato circa 4000 euro e circa 3000 franchi svizzeri in contanti, presumibilmente frutto dei reati».


La reazione dell'Usl valdostana


«Lo abbiamo appreso dagli organi di informazione, stiamo cercando di avere la formalizzazione di quanto successo, vogliamo avere l'ufficialità per poi poter prendere a nostra volta eventuali provvedimenti - è il commento della dottoressa Marina Tumiati, direttrice generale pro tempore dell'azienda Usl della Valle d'Aosta -. Certo è una cosa che fa dispiacere, valuteremo la situazione...».


(d.p. - e.d.)


Archivio storico notizie


torna a inizio pagina

<p>Parc animalier grande</p>


NOTIZIE PER COMUNE

 Allein    Antey-Saint-André
 Aosta    Arnad
 Arvier    Avise
 Ayas    Aymavilles
 Bard    Bionaz
 Brissogne    Brusson
 Challand-Saint-Anselme    Challand-Saint-Victor
 Chambave    Chamois
 Champdepraz    Champorcher
 Charvensod    Chatillon
 Cogne    Courmayeur
 Donnas    Doues
 Emarčse    Etroubles
 Fénis    Fontainemore
 Gaby    Gignod
 Gressan    Gressoney-la-Trinité
 Gressoney-Saint-Jean    Hone
 Introd    Issime
 Issogne    Jovencan
 La Magdeleine    La Salle
 La Thuile    Lillianes
 Montjovet    Morgex
 Nus    Ollomont
 Oyace    Perloz
 Pollein    Pont-Saint-Martin
 Pontboset    Pontey
 Pré-Saint-Didier    Quart
 Rhemes-Notre-Dame    Rhemes-Saint-Georges
 Roisan    Saint-Christophe
 Saint-Denis    Saint-Marcel
 Saint-Nicolas    Saint-Oyen
 Saint-Pierre    Saint-Rhémy-en-Bosses
 Saint-Vincent    Sarre
 Torgnon    Valgrisenche
 Valpelline    Valsavarenche
 Valtournenche    Verrayes
 Verrčs    Villeneuve

<p>SAINT PIERRE BRINDISI SOTTO LE STELLE</p>

Lavoro, infrastrutture, investimenti

"Lavoro, infrastrutture, investimenti". Sono le tre priorità dell'agenda sviluppo del governo Gentiloni. Il presidente del Consiglio dei ministri, il quale lunedì 27 ha incontrato i presidenti di Regione (compreso Pierluigi Marquis), ha ribadito la necessità di mettere in campo un quadro di politiche economiche "che consenta [...]

leggi tutto e commenta

<p>Amis des batailles de reines</p>

<p>Engaz - Arte del legno s.r.l. | Fraz. Champagne, 55 11020 Verrayes (AO) Italy | Tel. +39 0166 54 68 02 | Fax +39 0166 54 66 21</p>

Gli speciali di Gazzetta Matin

Periodicamente Gazzetta Matin dedica parte dell'edizione cartacea settimanale, per approfondire un argomento, con notizie, interviste, pubblicitŕ e redazionali.

GUARDA L'ULTIMO SPECIALE DI GAZZETTA MATIN

<p>LIGABAR SETTEMBRE 2016</p>

<p>Pro Loco La Salle</p>







NEWSVDA.IT
LA VALLE D'AOSTA NEL MONDO
Quotidiano online
Iscrizione al Tribunale di Aosta n. 8/2012
Autorizzazione del 13/12/2012
www.newsvda.it

Editore:
LG PRESSE S.R.L.
Regione Borgnalle, 12
11100 AOSTA


Gazzetta Matin TOUSLESJOURS, notizie dalla Valle d'Aosta, giornali valdostani online, notizie Aosta

Settimanale del lunedì
Iscrizione al Tribunale di Aosta n. 9/2002
Autorizzazione del 20/05/2002

Redazione:
Regione Borgnalle, 12 - 11100 Aosta
Tel: 0165/231711 - Fax: 0165/1820141
Mail: segreteria@gazzettamatin.com
www.gazzettamatin.com

Editore:
LG PRESSE S.R.L.
Regione Borgnalle, 12
11100 AOSTA




Direttore responsabile Luca Mercantil.mercanti@gazzettamatin.com
Redazione
Alessandro Biancheta.bianchet@gazzettamatin.com
Danila Chenald.chenal@gazzettamatin.com
Erika Davide.david@gazzettamatin.com
Davide Pellegrinod.pellegrino@gazzettamatin.com
Cinzia Timpanoc.timpano@gazzettamatin.com
Patrick Barmassep.barmasse@gazzettamatin.com
Segreteria Roberta Prodotisegreteria@gazzettamatin.com




Concessionaria di pubblicitÀ
ADV Pubblicitŕ e marketing, concessonaria per la pubblicitŕ su settimanale Gazzetta Matin e sul sito internet newsvda.comLG PRESSE S.R.L.
Regione Borgnalle, 12
11100 AOSTA
Tel: 0165.231711
Fax: 0165.1820141
E-mail segreteria@lgpresse.com

Responsabile di agenzia Arianna Gori Chisari
E-mail a.chisari@lgpresse.com

Account Tiziana Frisont.frison@lgpresse.com Luca Torinol.torino@lgpresse.com



Collaboratori

Massimo Altini, Miriam Begliuomini, Nadine Blanc, Michela Borgis, Riccardo Bortolotti, Alessandra Borre, Elisa Bosc, Federica Boscardin, Nadia Camposaragna, Paolo Ciambi, Cristina Compagnoni, Silvia Costa, Alexis Courthoud, Elettra Crocetti, Camilla Di Tommaso, Carol Di Vito, Giuseppe Farinella, Ursula Ferrari, Enrico Formento, Bruno Fracasso, Sofia Fregnani, Giulio Gasperini, Michael Ghignone, Francesca Jaccod, Cecilia Lazzarotto, Mariarosa Magro, Stefania Manenti, Andrea Manfrin, Giacomo Mangano, Carlotta Maquignaz, Federico Mecca, Stefano Meroni, Miriam Nex, Danilo Nicod, Simonetta Padalino, Margherita Pellegrino, Gabriele Peloso, Luigi Perosino, Antonella Perriello, Maurizio Pitti, Loris Ponsetto, Mattia Pramotton, Martina Praz, Valeria Quaglino, Nicola Rolland, Raffaele Romano, Jacopo Romei, Alessandro Rossi, Erica Rudda, Riccardo Savoye, Rossella Scalise, Sara Sergi, Piera Squillia, Andrea Trovato, Laura Vinaj, Salim Znaidi.